Pagelle Roma Ajax: voti medio bassi per una squadra non molto brillante

Le pagelle della gara di ritorno dei quarti di finale di Europa League la Roma pareggia in casa contro l’Ajax ma grazie alla vittoria dell’andata si qualifica alle semifinali

Roma Ajax Pagelle
Lorenzo Pellegrini a contrasto con Klaiber (Getty Images)

Forte del 2-1 esterno ad Amsterdam, la Roma perde in casa dall’Ajax e soffre moltissimo in una gara gestita con troppe ansie dalla squadra giallorossa che gioca un primo tempo quasi rinunciatario soffrendo moltissimo nella ripresa, soprattutto dopo il gol di Brobbey. Una partita giocata con troppe ansie dalla squadra giallorossa.

Le pagelle di Roma – Ajax

ROMA

Pau Lopez – Un gravissimo errore nel primo tempo, imperfetto anche sul gol subito. Opaco. Voto 5

Mancini – Non rischia molto nel primo tempo ma quando l’Ajax si porta avanti con l’ingresso di Brobbey va in affanno. Voto 5.5

Cristante –  Condivide con Mancini il demerito di avere gestito molto male l’inserimento di Brobbey sul gol dell’Ajax. Va in sofferenza sulla pressione degli olandesi. Ma gestisce la ripartenza che vale il pareggio Voto 6

Ibanez – Nel primo tempo predica nel deserto cercando di tenere alta la squadra e di spingere. Finisce anche lui un po’ in confusione. Voto 6

Karsdorp – Un paio di errori qualche pallone recuperato importante. Alla fine i valori pesano più dei demeriti in una partita che gioca con grande presenza fisica. Voto 6

Diawara – Un paio di ottimi interventi, una presenza sostanzialmente sicura in una difesa che di tanto in tanto soffre di gravi sbandamenti. Voto 6.5

Veretout – Si vede a sprazzi in una squadra che sembra più concentrata sull’addormentare la partita che sul costruirla. Non è a suo agio. Voto 5

Calafiori – Primo tempo abulico ma molto attento alla fase difensiva. Riscatta un avvio di  ripresa frastornato con la splendida azione che vale il pareggio. Voto 6.5

79′ Villar – Senza Voto

Pellegrini – Nel centrocampo romanista è l’unico che dimostra di reggere un confronto molto fisico e atletico con la controparte avversaria. L’unico, il che significa che non basta. Voto 6

Mkhitaryan – Era al rientro, primo tempo guardingo, pure troppo e molta cautela. Non incide mai e quando nel secondo tempo alzare il livello dei suoi è assente. Voto 5

DzekoRiceve pochi palloni e quei pochi non sono quasi mai utili a una finalizzazione degna di tal nome. Quando una palla decente gli arriva, ecco il gol. Voto 6.5

79′ Borja Mayoral – Senza Voto

Allenatore Fonseca – Non è dato sapere se abbia presentato la gara in modo così rinunciatario o se così l’abbia interpretata la squadra. In ogni caso atteggiamento sbagliato. Anche dopo l’inizio del secondo tempo, dopo che in teoria all’intervallo si poteva chiedere qualcosa di diverso. Voto 5

AJAX: Stekelenburg 6, Klaiber sv (22’ Schuurs 5.5, 82′ Timber sv), Martinez 6, Tagliafico 6.5, Alvarez 6 (69’ Kudus 6), Klaassen 6.5, Gravenberch 5.5, Antony 5 (46’ Brobbey 6.5), Tadic 7, Neres 6.5. Allenatore Ten Hag 6.5

Arbitro:Anthony Taylor (Inghilterra) – Imponente, atleticamente molto preparato. Ma anche quando è vicino all’azione commette piccoli errori. Bravo a fidarsi della VAR sui gol annullati, meno a valutare alcuni episodi che costano soprattutto alla Roma generando un certo nervosismo. Sostanzialmente nulla di drammatico, ma non sufficiente Voto 5.5

LEGGI ANCHE > Europa League, LIVE Roma-Ajax diretta: ultimi tentativi degli olandesi

LEGGI ANCHE >

Roma Ajax Pagelle
Contrasto tra Neres e Gianluca Mancini (Getty Images)