Udinese, futuro De Paul: le parole di Gotti spiazzano i tifosi

Crotone Udinese De Paul Gotti si sbilancia sul futuro del centrocampista offensivo. Le parole del tecnico spiazzano i tifosi friulani.

Crotone Udinese De Paul Gotti si sbilancia (Getty Images)
Crotone Udinese De Paul Gotti si sbilancia (Getty Images)

Udinese batte Crotone per 2-1 grazie a una doppietta di Rodrigo De Paul. Il centrocampista offensivo dei friulani trascina la squadra, ma poi rimedia anche un’espulsione: tuttofare, nel bene e nel male. Un elemento fondamentale per la squadra di Gotti che potrebbe, però, cambiare casacca a fine stagione.

Le big lo vogliono, non solo loro lo cercano. Il giocatore è pronto al salto di qualità, ma da Udine frenano: l’eventualità di vederlo partire a fine campionato è concreta, ma ancora è tutto da definire. Partenza prevista che non è ancora addio, volendo tradurre la situazione, e Gotti prova a fare chiarezza dopo una prestazione importante culminata con la vittoria e i tre punti. Le parole del tecnico veneto:

Leggi anche – Serie A, highlights Crotone-Udinese: gol e sintesi partita | VIDEO

Crotone Udinese De Paul Gotti non si nasconde: “Parlerà con la società”

Udinese De Paul verso l'addio (Getty Images)
Udinese De Paul verso l’addio (Getty Images)

“Rodrigo De Paul è un leader vero. Capisce e legge bene ogni situazione, in campo e fuori. Molte cose dimostrano che è affine a me. Ci capiamo al volo. Sul mercato non posso dire nulla, anche perché davvero non so ancora niente: si siederà a parlare con la società e deciderà. Ovviamente speriamo che resti, è con noi da 5 anni. Sta facendo prestazioni in crescendo, è normale che sia ambìto. In questa partita è stato croce e delizia. Grande prestazione, peccato per l’episodio da espulsione: ha sentito anche lui il peso della gara, conclude Gotti.

Il tecnico dei friulani lascia la porta socchiusa a De Paul: non so niente, ma spero che rimanga. Questo il leitmotiv dell’allenatore davanti ai giornalisti. Rinunciare a un giocatore così non deve essere facile. E Gotti è un dilemma che non vorrebbe avere, per questo se lo gode fin quando sarà possibile. Domani è un altro giorno, con o senza Rodrigo De Paul.