Haaland, la confessione sconvolge il mercato: “Il prossimo anno giocherò…”

Erling Haaland esce allo scoperto sul suo futuro e conferma l’addio al Borussia Dortmund: l’incredibile confessione sconvolge il mercato.

Haaland
Erling Haaland, attaccante del Borussia Dortmund (LaPresse)

Il futuro di Erling Haaland è diventato un tormentone da diversi mesi. Sono uscite tantissime indiscrezioni a riguardo, seguite anche dalle dichiarazioni dall’agente Mino Raiola che hanno ristretto il campo sulla prossima destinazione. Nonostante il contratto col Borussia Dortmund scadrebbe a giugno 2024, sembra ormai scontato il suo addio.

A maggior ragione dopo un retroscena, raccolto dal quotidiano “AS”, che sta sconvolgendo il mercato. Come riportato dalla fonte spagnola, il classe 2000 norvegese avrebbe svelato dove andrà a giocare a un gruppo di tifosi incontrati durante le vacanze a Marbella.

Haaland svela il suo futuro: il retroscena è incredibile

Haaland
Haaland, la rivelazione ai tifosi (La Presse)

Dopo tanto rumore, ci ha pensato il diretto interessato a mettere un punto a questa storia. Durante la sosta invernale della Bundesliga, Haaland ha messo fine a tutte le chiacchiere sul suo futuro uscendo definitivamente allo scoperto. In un incontro casuale con alcuni fan, il bomber del Borussia Dortmund non si sarebbe sottratto alla loro curiosità su quale sarà la sua prossima squadra.

Leggi anche -> Haaland escluso dal Mondiale in Qatar: le cause della possibile storica decisione

C’è ancora qualche incertezza sulla precisa destinazione, ma la sua carriera dovrebbe spostarsi in Liga: “Il prossimo anno giocherò qui, in Spagna” avrebbe detto ai tifosi incrociati per strada. Una confessione clamorosa che restringe ulteriormente le scelte e apre le porte su un trasferimento al Real Madrid o Barcellona.

Leggi anche -> “Vincerò il Pallone d’Oro”, il giovane lancia la sfida a Mbappé e Haaland

Entrambe le big spagnole sono da tempo sulle tracce del fenomeno norvegese, tanto che in tempi non sospetti Mino Raiola aveva già avuto un contatto diretto con i club. Al momento non c’è una favorita e sarà una lotta molto serrata fino alla fine.