Coppa Italia, pagelle Milan-Lazio: Hernandez e Leao trascinatori, affonda Hysaj

Le pagelle del quarto di finale di Coppa Italia Milan-Lazio concluso con il poker dei rossoneri. Leao e Theo Hernandez sugli scudi

Basta un tempo al Milan per conquistare la semifinale di Coppa Italia. Il gol di Leao e la doppietta di Giroud, che segna con due tocchi da pochi passi, spengono una Lazio apparsa fin troppo fragile in difesa e incapace di arginare le transizioni del Milan. Il 4-0 finale vale la semifinale, doppia, contro l’Inter.

Coppa Italia, pagelle Milan-Lazio
Coppa Italia, pagelle Milan-Lazio (Lapresse)

Sul fronte di sinistra, le sovrapposizioni di Theo Hernandez hanno permesso a Pioli, ex allenatore della Lazio, di mantenere un prezioso vantaggio numerico. Costantemente sotto pressione, Hysaj si è trovato in difficoltà quando il Milan riusciva a saltare la linea di centrocampo.

Le imprecisioni di Marusic e Patric nel ripiegamento a palla scoperta, evidente nell’azione del secondo gol del Milan, hanno trasformato la partita dei biancocelesti in una missione impossibile.

Al contrario, Pioli si gode un illuminante Brahim Diaz e due certezze come Hernandez e Leao, vero trascinatore.

Le pagelle di Milan-Lazio: bocciata la difesa di Sarri

Le pagelle di Milan-Lazio: bocciata la difesa di Sarri
Le pagelle di Milan-Lazio: bocciata la difesa di Sarri (Lapresse)

PAGELLE MILAN

Maignan 6 – poco impegnato

Calabria 6 – spinge meno di Theo Hernandez, non va in difficoltà

dal 77′ Tomori sv

Kalulu 6 – la partita si mette in discesa, la Lazio gli crea pochi problemi

Romagnoli 6.5 – l’assist per il gol dell’1-0 di Leao è illuminante, la prestazione solida

Hernandez 7 – determinante sulla fascia sinistra, è il jolly che spariglia le carte e serve anche due assist

Tonali 6 – Prestazione ordinata nel primo tempo, con 17 passaggi riusciti e 4 palle perse

dal 46′ Bennacer 6 – il compito è facilitato visto il 3-0 all’intervallo, si applica con attenzione

Kessie 6.5 – sicuro e autorevole, si prende anche il gusto di firmare il poker del Milan

Messias 6 – per un’ora ha messo molto dinamismo sulla fascia destra

dal 61′ Saelemaekers 6 – non spicca, ma deve solo tenere la posizione

Diaz 6.5 – corsa, qualità, precisione e pensiero veloce. Un facilitatore di gioco

Leao 7 – decisivo nel primo tempo, suo il primo gol e l’assist del 2-0. Spina nel fianco costante a sinistra

dal 77′ Maldini sv

Giroud 7 – dominatore dell’area, segna due gol con due tocchi. E’ l’uomo giusto al posto giusto

dal 61′ Rebic 6 – quando entra, il Milan attacca poco, la partita è ormai di fatto finita

Leggi anche – Coppa Italia, highlights Milan-Lazio: gol e sintesi partita | VIDEO

PAGELLE LAZIO

Reina 5 – ha colpe vere soprattutto sul quarto gol

Hysaj 5 – soffre tanto a destra, finisce travolto

61′ Lazzari 5 – entra quando il Milan si limita ad amministrare, sua la corta e imprecisa respinta che favorisce il 4-0 di Kessie

Luiz Felipe 5 – impreciso nelle uscite palla al piede, non attentissimo in area in occasione dei gol

Patric 5 – non aiuta Luiz Felipe, anzi si perde con la linea schierata favorendo il 2-0 del Milan

Marusic 5 – travolto come i compagni di reparto dalla marea rossonera

Milinkovic-Savic 5.5 – poco al centro del gioco, non riesce ad accendere la manovra della Lazio

Cataldi 5.5 – fatica a contrastare la maggiore velocità delle mezzali rossonere

dal 46′ Lucas Leiva 5 – i ritmi lenti un po’ lo aiutano, ma ad ogni verticalizzazione la Lazio con lui soffre

Basic 5 – spesso in inferiorità numerica, paga l’errore che ha avviato l’azione del 2-0 del Milan

dal 51′ Luis Alberto 5 – non riesce a dare il cambio di passo e a far risalire il campo a una Lazio colpita tre volte nel primo tempo

Felipe Anderson 5.5 – La corsa e l’impegno ci sono, in 51′ completa due dribbling ma può fare poco per incidere

dal 51′ Pedro 6 – è uno dei giocatori che si batte di più nella Lazio, anche se gioca solo mezz’ora

Immobile 6 – fa quello che può, esce per infortunio dopo un’ora

dal 61′ Moro sv

Zaccagni 6 – si impegna tanto, i sei dribbling e i 30 passaggi lo confermano, anche se può far poco in una serata così