Fiorentina, Italiano svela: “Commisso mi ha detto…”

Il tecnico della Fiorentina, Vincenzo Italiano, ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria contro l’Atalanta

La Fiorentina supera l’Atalanta per 1-0 nel lunch match grazie ad una rete al 56′ del polacco Piatek. Una vittoria importantissima per i toscani che tornando a sperare con forza quantomeno nella qualificazione alla prossima Europa League. 

Vincenzo Italiano, tecnico della Fiorentina (Foto LaPresse)

Al termine del match, Vincenzo Italiano, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di DAZN e Sky Sport. Il tecnico della Fiorentina ha fornito argomenti degni di nota ed ha svelato cosa gli ha chiesto Rocco Commisso all’inizio della stagione.

In aggiunta, Italiano ha parlato anche della corsa all’Europa e ha risposto indirettamente a Massimiliano Allegri che ieri aveva citato la Fiorentina come una delle pretendenti per il quarto posto.

Fiorentina, Italiano: “Commisso…”

Commisso, presidente Fiorentina
Commisso, presidente Fiorentina (LaPresse)

Queste, nello specifico, le parole di Italiano su Commisso: “Il presidente all’inizio della stagione mi ha chiesto di raddoppiare i punti fatti dalla Fiorentina l’anno scorso. Al momento siamo a +17 e quindi abbiamo ancora da lavorare (la Viola arrivò a 40 punti nella scorsa stagione)”. 

Leggi anche->Fiorentina-Atalanta, Gasperini espulso: la frase ad Italiano non passa inosservata

Poi la risposta ad Allegri: “Mi ha fatto un enorme piacere ma vuole metterci pressione. È chiaro che noi siamo felici di stare qui, siamo felici perché abbiamo ribaltato il trend degli ultimi anni, accantonando la sofferenza. Se miglioriamo altri aspetti possiamo giocare in maniera diversa”. 

Leggi anche->Serie A, highlights Fiorentina-Atalanta: i gol e la sintesi della partita – VIDEO

Infine sui miglioramenti per crescere: “Dobbiamo aggiungere qualche gol con gli esterni, ne abbiamo fatti pochi. Aggiungere gol vuol dire aggiungere punti e vincere, e loro lo hanno nelle corde. Anche difensivamente dobbiamo migliorare, specialmente con quando difendiamo lateralmente”.