Astori, agghiacciante retroscena sulla morte: la rivelazione dell’ex compagno

Un ex centrocampista della Fiorentina ha svelato un retroscena inedito relativo alla morte di Davide Astori

Sono passati quasi 4 anni dalla morte di Davide Astori, ex difensore della Fiorentina che subì un arresto cardiaco il 4 marzo 2018 in un hotel di Udine dove l’indomani sarebbe dovuto scendere in campo contro l‘Udinese. 

Astori
Tributo per Astori sugli spalti del Franchi (Foto LaPresse)

Una circostanza dolorosa per tutto il calcio italiano e non solo. Oggi, a distanza di anni, il suo ex compagno di squadra Bryan Dabo ha svelato un retroscena risalente alla sera prima del fattaccio.

Il centrocampista burkinabé, oggi al Rizespor, ha parlato di quanto successo poche ore prima della scomparsa di Astori. La sua rivelazione ha colpito i tifosi ed è piuttosto paradossale.

Morte Astori, Bryan Dabo svela: “La sera prima…”

Bryan Dabo, centrocampista ex Fiorentina (Foto LaPresse)

Dabo, nello specifico, ha parlato di Astori nel corso di una diretta su Instagram e la sua rivelazione ha, come detto, del paradossale. Queste le sue parole: “La sera prima che Astori morisse eravamo in 4-5 in stanza a parlare tra noi”. 

Leggi anche->Davide Astori avrebbe compiuto 35 anni: qual è stato l’omaggio della Fiorentina

Poi il dettaglio: “Parlavamo e ci chiedevamo ‘A chi daresti i tuoi soldi se domani non ci fossi più?’ e ognuno diceva la sua. E’ assurdo che lui sia morto proprio un paio di ore dopo quella chiacchierata”. 

Leggi anche->Pioli svela il trauma dopo la morte di Astori: “Ho paura quando…”

Una rivelazione inedita che rende ancora più inquietante la vicenda. Il 4 marzo prossimi ricorrerà il quarto anno dalla morte di Astori, una ferita ancora viva in tutta la Fiorentina e nei suoi ex compagni di squadra.

Recentemente, in tal senso, il portiere del Venezia, Lezzerini, ha parlato del suo rapporto con Astori. L’estremo difensore dei lagunari è cresciuto nel settore giovanile della Viola e per alcune stagioni ha condiviso lo spogliatoio con Astori. Le sue parole ai microfoni di DAZN: “La maglia a cui tengo di più è quella di Davide Astori. È nell’armadio di casa mia e non si tocca. Mi ha aiutato molto, avevamo un bel rapporto”.