Champions League, highlights Benfica-Ajax: gol e sintesi partita – VIDEO

Guarda gli highlights di Ajax-Benfica, gara d’andata degli ottavi di finale di Champions League: i momenti migliori dell’incontro.

benfica ajax lisbona calciotoday 20220223 LaPresse
Gol e battaglia al da Luz di Lisbona per un Benfica-Ajax scoppiettante. (LaPresse)

Spettacolo, gol ed emozioni al Da Luz nel primo round tra Benfica e Ajax che fin dalle prime battute del match giocano a viso apertissimo regalando a tifosi ed appassionati un confronto a dir poco scoppiettante che si conclude sul 2-2 e lascia il discorso qualificazione ancora apertissimo

L’iniziativa sulle prime battute è tutta dell’Ajax, che però sembra non riuscire ad affondare, con il Benfica sempre pronto a ripartire e rendersi pericoloso.
Al 17’ si sblocca il risultato con l’Ajax che riesce a capitalizzare la mole di gioco prodotta finora. Affondo sulla destra di Mazraoui che mette in mezzo per Tadic liberissimo nel cuore dell’area, che praticamente batte di destro al volo un rigore in movimento. Ajax avanti 0-1.
Al 24’ gran giocata di Rafa Silva che con un tiro sporco quasi coglie di sorpresa il portiere dei Lancieri Pasveer che si salva in angolo con l’aiuto del palo.
La reazione del Benfica si concretizza al 26′ sugli sviluppi del corner da poco calciato e pareggia con una palla in mezzo rasoterra di Vertonghen che incontra la deviazione decisiva di Haller che mette la sfera alle spalle del proprio estremo difensore. Autogol e 1-1.
Al 28’ Haller si fa perdonare con una caparbia azione su cui Vlachodimos riesce inizialmente a salvarsi, ma poi nulla può sulla ribattuta del centravanti dell’Ajax con la maglia numero 22.
La partita ora diventa bellissima ed il Benfica parte all’assalto dell’area di rigore degli olandesi per cercare di riportare il parziale nuovamente in parità. Al 39’ Mazraoui ha sul piede la palla del possibile 1-3 ma la conclusione mancina dal limite dell’area è centrale.
Clamoroso al 44′ con l’Ajax che sfiora di nuovo la terza marcatura con la percussione degli olandesi da destra che porta al tiro kjhffhsk che colpisce il palo. L’azione però non finisce qui perché sulla ribattuta c’è pronto Haller che però fallisce da favorevole posizione mettendo a lato con il portiere fuori causa.
La prima metà di gara si conclude sul risultato di 1-2 per i Lancieri di Amsterdam ed una ripresa che promette altrettanto spettacolo.

Benfica-Ajax: gli highlights della partita

benfica ajax calciotoday 20220223 LaPresse-2
I giocatori dell’Ajax festeggiano il vantaggio, ma alla fine finisce 2-2. (LaPresse)

Inizio di secondo tempo all’insegna del nervosismo con un’intervento ruvido di Nunez del Benfica, che rimedia anche il cartellino giallo, ai danni di Alvarez. Altro giallo per i portoghesi, stavolta per Ramos, che fa intendere tutta l’intensità che la squadra di Nelson Verissimo ha in serbo per la ripresa.

Grande occasione per il Benfica al 55′ con il tiro da posizione favorevole di Everton che però viene deviato in angolo. Ancora Benfica pericolosissimo pochi minuti dopo con l’incursione di Silva che mette un tracciante rasoterra in area su cui Nunez non riesce per pochissimo ad arrivare in spaccata.

Il primo cambio lo effettua il Benfica al 61′ con Everton che lascia il posto a Jaremčuk che si posiziona al centro dell’attacco.

Occasionissima Ajax al 62′ con Mazraoui trovato in ottima posizione che batte a rete di destro, ma sono provvidenziali gli interventi di Vertonghen prima e Vlachodimos poi. Risultato che rimane però sull’1-2 per gli ospiti.

Leggi anche: Milan, assalto a Mazraoui: le 3 curiosità che non conosci sul difensore

Il Benfica continua la sua iniziativa di rabbia e di orgoglio sospinto dal proprio pubblico e mette alle corde l’Ajax che però resiste.

Pareggio del Benfica al 71′ che riesce bordata di Ramos parata miracolosamente da Pasveer, che poi nulla può sulla ribattuta e tap-in vincente di Jaremčuk che poi viene ammonito per essersi tolto la maglia. Risultato sul 2-2.

Corre ai ripari ten Hag che opera un doppio cambio nell’Ajax con l’ingresso di Tagliafico e Klaassen al posto di Blind e Gravenberch.

Leggi anche: Crisi Russia-Ucraina, l’UEFA “punisce” Putin? Cosa cambierà in Champions League

Cambio all’84’ per il Benfica con l’ex-milanista Taarabt che lascia il posto a Paulo Bernardo.

PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DEL MATCH TRA BENEFICA E AJAX – CLICCA QUI

Doppio cambio anche per il Benfica mentre il quarto uomo concede 4 minuti di recupero. Entrano Valentino Lazaro e Diogo Goncavales, ad abbandonare il campo: Gilberto e Nunez.

Cambio anche nelle file degli olandesi con l’ammonito Mazraoui che lascia il posto a Rensch.

L’Ajax chiude avanti ma non riesce a tornare in vantaggio. Appuntamento ora il 15 marzo in Olanda, per il capitolo conclusivo di questa sfida avvincente.