Del Piero “pazzo” di un calciatore della Nazionale: “E’ incredibile”

Alessandro Del Piero ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso dell’amichevole di beneficenza tra Juventus Legends e Milan Legends

Questa sera, al PalaMaggetti di Roseto degli Abruzzi, Juventus Legends e Milan Legends si sono sfidati in un match benefico di calcio a 5. Per i bianconeri in campo: Chimenti, Di Livio, Pepe e Del Piero. In maglia rossonera, invece, spazio per: Ambrosini, Oddo, Amelia, Giunti e Brocchi.

Del Piero
Alessandro Del Piero, l’ex capitano della Juventus (Foto LaPresse)

Nel corso dell’evento, l’ex capitano della Vecchia Signora, Alessandro Del Piero, si è lasciato andare ad un intervista riportata dall’Ansa. “Pinturicchio” ha prima parlato della serata e poi si è espresso sui campioni abruzzesi del presente e del futuro.

Non è mancata nemmeno una battuta su Giampiero Boniperti, ex presidente scomparso esattamente un anno fa: “Lo ricordo sempre. Il suo ricordo per me è unico. L’ho incontrato a Udine per la prima volta quando avevo 16 anni. Poi quando ho firmato il mio contratto con la Juventus. Manca la personalità, la presenza e il temperamento come il suo. È stato un grande presidente”. 

Del Piero e l’elogio per un calciatore della nazionale: “E’ incredibile”

Marco Verratti, centrocampista del PSG e della Nazionale azzurra (Foto LaPresse)

Del Piero, nello specifico, ha elogiato Marco Verratti. Il centrocampista del PSG è probabilmente il calciatore abruzzese più forte in attività e anche l’ex capitano della Juventus è dello stesso avviso.

Parlando dei calciatori abruzzesi del presente e del passato ha sottolineato: “Verratti è il presente e poi Massimo Oddo e Fabio Grosso che ha segnato anche nella semifinale del Mondiale del 2006 con me. Verratti è incredibile per quanto sia bravo e con questi ragazzi mi accomuna comunque il fatto di essere stati tutti protagonisti con la maglia della Nazionale”.

Dunque, parole al miele nei confronti di  Verratti da parte di Del Piero. Il calciatore del PSG, il quale ricordiamo non ha mai giocato in Serie A, è uno dei pilastri della nostra Nazionale ed è uno dei centrocampisti più apprezzati a livello europeo.