Inter, Acerbi è più di un’idea: perché il centrale può far comodo a Inzaghi

Il difensore della Lazio, Francesco Acerbi, è finito nel mirino dell’Inter come rinforzo in vista della prossima stagione: i dettagli

In casa Inter prende sempre più quota l’ipotesi relativa a Francesco Acerbi. Il classe ’88 potrebbe rappresentare un colpo dall’usato sicuro capace di dare garanzie sin da subito a Simone Inzaghi. 

acerbi inter
Francesco Acerbi, difensore centrale della Lazio (Foto LaPresse)

Acerbi, come noto, non vive una situazione felice in casa Lazio. Una parte della tifoseria non gli ha perdonato l’esultanza polemica dopo un gol nel corso della stagione appena terminata e un suo addio nell’imminente finestra di calciomercato resta più che probabile.

La Lazio, per quanto concerne la difesa, è in trattativa con Alessio Romagnoli. Il classe ’95 si svincolerà dal Milan e il suo desiderio è quello di giocare nella squadra di cui da sempre è tifoso. Le parti sono molte vicine, anche se bisognerà limare qualche dettaglio per arrivare alla tanto sospirata fumata bianca.

La sensazione è che l’arrivo di Romagnoli liberebbe di fatto Acerbi. Sono due calciatori simili per caratteristiche e ambedue di piede mancino.

Calciomercato Inter, Acerbi nel mirino: perché potrebbe far comodo a Inzaghi

Francesco Acerbi, difensore della Lazio (Foto LaPresse)

In attesa di comprendere qualcosa in più in merito alla trattativa con il PSG per Skriniar, l’Inter potrebbe regalare ad Inzaghi un altro suo pupillo. Acerbi, infatti, è un fedelissimo del tecnico piacentino e conosce alla perfezione i suoi dettami tattici.

Nelle menta dell’Inter, Acerbi andrebbe ad occupare il posto lasciato libero da Ranocchia, visto che qualora dovesse partite Skriniar, i nerazzurri si fionderebbero a capofitto su Bremer del Torino. Il difensore della Lazio andrebbe ad allungare la panchina e può giocare senza problemi sia in mezzo che sul centro-sinistra.

La Lazio, tuttavia, lo valuta circa 10 milioni di euro, considerata anche la scadenza del contratto nel 2025. La cifra richiesta da Lotito è sicuramente altina visto che stiamo parlando di un classe ’88. Le prossime settimane saranno decisive, Acerbi all’Inter è – però – più di una semplice idea di metà giugno.