Messi, pioggia di milioni per il rinnovo: cifra monstre per rimanere al PSG

Messi e il PSG potrebbero decidere di continuare il loro sodalizio. Dalla Francia giungono indiscrezioni importanti sul rinnovo.

Messi e il PSG hanno provato sin dall’inizio a creare quel connubio perfetto che in passato ha permesso al Barcellona di vincere tutto, sia in Spagna sia in Europa. Purtroppo, però, anche forse a causa dell’età, questo sodalizio non è riuscito a portare i risultati sperati, facendo disperare società, tifosi e stampa. Una disperazione nata dall’incapacità dell’argentino di trascinare la squadra in alcune gare.

Messi
Messi (La Presse)

In effetti, in più di un’occasione, nella passata stagione l’argentino non è riuscito a mettere in mostra tutte le sue qualità tecniche e di leader come faceva in Catalogna. Certo, in passato era lui il regista, la vera stella della squadra mentre adesso, deve condividere lo scettro con Mbappé Neymar. E se con il brasiliano il rapporto è ottimo, con il francese non si può dire la stessa cosa.

Messi, accordo con il PSG

Messi
Messi (La Presse)

Rispetto però alla passata stagione, qualcosa è cambiato. Certo, il fatto che a breve potrà disputare il suo ultimo Mondiale, fa capire anche il perché Messi sia così tirato a lucido e pronto a dare battaglia. Fatto sta che, proprio questa ottima forma fisica, gli sta consentendo di ritornare in cattedra anche al PSG, conquistando finalmente tutti.

In effetti, finalmente Messi oggi sembra conquistare la stampa francese mentre i fan iniziano a riconoscere il suo talento in campo. Una serie di prestazioni positive che starebbero spingendo il PSG a rinnovare il contratto dell’argentino. Un accordo milionario che potrebbe essere di due anni.

Secondo quanto viene riportato dal ‘Corriere dello Sport’, i 6 gol e 8 assist in 11 partite ha spinto il club francese a rinnovare un contratto che a giugno 2023 andrebbe in scadenza. A quanto pare, l’ex Barcellona dovrebbe avere un ingaggio da 30 milioni netti l’anno con un contratto di 1 anno con un opzione per l’anno successivo.