Premier League: il Watford ferma l’Arsenal, cade l’Everton

Dopo un gran primo tempo, l’Arsenal spreca un doppio vantaggio e si fa raggiungere sul 2-2 dal Watford, ancora senza vittorie dopo cinque giornate di Premier League. Una situazione che gli Hornets non sperimentavano più dalla stagione 2011-12 in Championships. Non basta ai Gunners la doppietta nel primo tempo di Pierre-Emerick Aubameyang, alla settima rete con gli ultimi nove tiri in Premier League (sempre guidata dal Liverpool di Klopp).

Watford-Arsenal 2-2, Pereyra completa la rimonta
Watford-Arsenal 2-2, Pereyra completa la rimonta su rigore

Arsenal, occasione sprecata contro il Watford

Il Watford, unica a squadra a non segnare all’Arsenal nello scorso campionato, mette paura a Leno al 10′ col gran tiro da fuori di Cleverley. Ma al 21′ Kolasinac recupera palla, scatta e serve Aubameyang che si gira e sblocca la partita. Decisamente più articolata l’azione che porta al secondo gol dei Gunners. Aubameyang, infatti, firma la doppietta dopo una serie ininterrotta di 20 passaggi, la più lunga tra le azioni terminate con un gol finora in Premier League.

L’Arsenal si adagia nel secondo tempo. Aumentano gli errori in fase di impostazione. Sokratis al 54′ regala palla a Deulofeu che appoggia per Cleverley e il Watford accorcia. Spingono gli Hornets. Ci provano Deulofeu da fuori, poi Sarr, entrato da poco, che si salta in uno spazio strettissimo e salta David Luiz, Pereyra di tacco su cross da destra. Tentativi imprecisi per pochi, determinanti, centimetri. L’ex Udinese è ancora determinante, però. E’ lui a trasformare il rigore del 2-2, cui si arriva per fallo di David Luiz sull’ex Milan Deulofeu che a 5′ dalla fine avrebbe anche la palla per il clamoroso sorpasso.

L’Everton cade contro il Bournemouth

Cade invece l’Everton, battuto 3-1 dal Bournemouth che torna al successo dopo due sconfitte e scavalca i Toffees salendo all’ottavo posto in classifica. Callum Wilson sblocca la partita, l’Everton pareggia con un poderoso colpo di testa di Dominic Calvert-Lewin, al primo gol in campionato da marzo. Ma in cinque minuti, nella ripresa il Bournemouth cambia il match. Ryan Fraser firma il suo terzo gol in tre gare contro i Toffees al Vitality Stadium, poi Wilson completa la doppietta e inguaia l’Everton, che ha subito sette gol nelle ultime tre giornate.

Wilson chiude così la prima vittoria interna della stagione dei rossoneri e lancia un messaggio al ct della nazionale Gareth Southgate che l’ha tenuto in panchina senza utilizzarlo nemmeno un minuto contro Bulgaria e Kosovo dopo il suo gol al debutto contro gli Usa nel novembre 2018.

LEGGI ANCHE -> Premier League: Chelsea e Tottenham dilagano, Manchester United di misura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *