Milik in gol con la Polonia: l’attaccante si sblocca lontano da Napoli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:24

Milik in gol con la Polonia: spezzato un digiuno che durava da aprile

Polonia-Macedonia del Nord 2-0, Arkadiusz Milik ritrova il sorriso: primo gol stagionale per l’attaccante del Napoli. È stata una serata importante sia per la Polonia, che per Arkadiusz Milik. Grazie al successo maturato contro la Macedonia del Nord, la Nazionale allenata da Brzeczek ha conquistato la qualificazione ad Euro 2020 con due turni d’anticipo. A decidere le sorti del match i gol di Frankowski e Milik. L’attaccante del Napoli ha spezzato un digiuno che, in Nazionale, durava dal 20 novembre del 2018 (Portogallo-Polonia 1-1).

Arkadiusz Milik corteggiato dal Betis
Milik è ancora alla ricerca del primo gol in stagione con la maglia del Napoli

Milik si sblocca con la Polonia, ma con il Napoli è ancora a secco

L’inizio di stagione di Milik è stato tutt’altro che semplice. Il numero 99 del Napoli, infatti, è stato costretto a saltare le prime tre giornate di campionato a causa di un infortunio all’inguine. Al suo rientro, poi, il centravanti polacco si è visto scavalcato nelle gerarchie da Fernando Llorente. Finora, dunque, Carlo Ancelotti gli ha riservato un minutaggio davvero esiguo. Basti pensare che tra campionato e Champions League, Milik ha giocato soltanto 161′. Oltretutto, con la maglia del Napoli, il numero 99 non segna dal 14 aprile scorso, quando contribuì con un gol al successo conquistato contro il Chievo Verona. Da quel momento è iniziato il suo calvario. Pochi giorni fa, il giocatore ha rilasciato anche un’intervista al portale polacco Przeglad Sportowy, dove ha commentato il suo momento difficile.

In questo lunga chiacchierata, parlando del Napoli, Milik ha detto “bisogna conquistarsi il posto”. Che questo gol sia un messaggio per Carlo Ancelotti? Nonostante le difficoltà fisiche e tattiche, l’attaccante polacco è ancora in grado di dare tanto agli azzurri. Per farlo, però, ha bisogno di persone che credano in lui, che possano spronarlo giorno dopo giorno a dare il meglio. Se Ancelotti voleva una segnale, beh, questo è arrivato.

Leggi anche -> Napoli, Milik scontento: “Non ho fiducia in me stesso”