Qualificazioni Euro 2020, Francia-Turchia c’è timore di incidenti. Attesi più di 4mila turchi

Misure di sicurezza raddoppiate al Saint-Denis
Misure di sicurezza raddoppiate al Saint-Denis (Getty Images)

Francia-Turchia, l’appuntamento valevole per le Qualificazioni ad Euro 2020 rischia di accendersi per motivi extra calcistici. Quello che sta accadendo in Siria con i turchi, recentemente, non ha lasciato indifferente nessuno. Al punto che anche una partita di calcio può diventare il pretesto per incidenti. Specialmente in merito alle prese di posizione di Macron sul conflitto.

Francia-Turchia, timore di incidenti: raddoppiate le misure di sicurezza attorno allo stadio

Dunque si temono incidenti in vista del match, l’atmosfera, domani sera, si preannuncia rovente: sono attesi in Francia 4000 turchi, oltre a coloro che sono in possesso di un tagliando, si attendono molti altri arrivi. I partecipanti alla sfida sportiva non possono far a meno di ignorare la situazione tensiva, come ricorda Deschamps: “I problemi geopolitici ci sono. Conseguenze? Per forza, sull’ambiente attorno alla partita. Ma noi non penseremo a nulla di questo, siamo concentrati sull’evento sportivo”.

Il difficile contesto in cui è inserito il match ha fatto sì che in Francia si preparasse un dispiegamento particolare di forze di sicurezza: 600 poliziotti schierati, dentro e fuori l’impianto di Saint-Denis, 1400 steward che si dicono pronti ad ogni evenienza. Rinnovato il divieto di vendere alcolici attorno allo stadio.

Leggi anche –>Turchi, la Uefa indaga sul saluto militare: “Sembra una provocazione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *