Cagliari, Nainggolan gol con dedica alla moglie: “È per lei”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:41
Nainggolan dedica il gol alla moglie
Nainggolan dedica il gol alla moglie (Getty Images)

Contro la Spal torna al gol, Radja Nainggolan, centrocampista ex Roma e Inter. Si gonfia nuovamente la rete, stavolta in terra sarda a spazzare le voci di un suo possibile ridimensionamento dal punto di vista delle prestazioni. Il Ninja sa ancora far male, con la palla che finisce all’angolino da distanza considerevole. Tre punti fondamentali, ottenuti anche grazie al raddoppio di Faragò. Ora il Cagliari è quinto, scavalcata la Roma (vecchio amore del belga).

Nainggolan torna a segnare e dedica il gol alla moglie: “Momento particolare per lei”

Amori passati e presenti. Infatti Radja scavalca i giallorossi in classifica e pensa a sua moglie, amore di una vita, a cui dedica il ritorno al gol in una commovente dichiarazione post partita per sostenerla nel momento difficile che sta attraversando: La dedica va a mia moglie è un momento particolare per lei. Sono molto contento perché quello di oggi è stato un bel gol, anche se temevo lo potessero annullare. Ho sempre fatto il massimo a Cagliari e sono sempre stato apprezzato. Tornare qua è stata una scelta facile, i tifosi mi hanno sempre accolto come un figlio adottivo”, ha sottolineato il centrocampista che sembra rinfrancato e sereno, professionalmente parlando.

Poi riporta tutti coi piedi per terra: “La posizione in classifica è buona, c’è entusiasmo e bisogna proseguire così. Dove vogliamo arrivare? Il presidente aveva annunciato che nell’anno del centenario avremmo fatto le cose per bene, ma dobbiamo stare coi piedi per terra, il primo obiettivo resta sempre la salvezza“, conclude Nainggolan che ha strappato applausi a scena aperta per l’ennesima prodezza balistica che l’ha visto protagonista. Campione in grado ancora di incantare, girando gli stadi d’Italia, fra ricordi e ambizioni future.

Leggi anche –> Nainggolan, la moglie Claudia sui social: “Spero che tutto questo diventi solo un brutto ricordo”