Premier League, Manchester United-Liverpool 1-1: Rashford illude, Lallana pareggia nel finale

Rashford Manchester United Liverpool

Manchester United-Liverpool è stato il big match della nona giornata di Premier League, andato in scena nel pomeriggio. I padroni di casa erano reduci da una sconfitta contro il Newcastle e i 9 punti in classifica ottenuti nell’inizio di stagione, hanno portato ai dei malumori da parte della tifoseria.

Dall’altra parte gli uomini di Klopp hanno iniziato il campionato vincendo tutte le partite giocate, prolungando splendidamente i risultati della scorsa stagione, che hanno portato alla vittoria della Champions League in finale contro il Tottenham.

Manchester United-Liverpool, decide Rashford

La prima parte del big match è stata caratterizzata da una forte pressione del Manchester United. Gli uomini di Ole Gunnar Solskjaer hanno mantenuto a lungo il possesso palla e tentato di creare diverse occasioni da gol, quasi mai però così pericolose da impensierire concretamente Alisson. Lo sforzo dei Red Devils ha dato i frutti al 36′ quando Rashford è riuscito a portare in vantaggio la squadra su assist di James. Inutili le proteste da parte di Klopp per un presunto fallo su Origi, dato che il VAR ha confermato la quarta rete in campionato del giovane attaccante inglese. Contestazioni arrivate anche per il momentaneo pareggio di Sadio Mané, che la stesso VAR ha poi annullato dopo pochi secondi dalla sua assegnazione.

Nel secondo tempo, l’attesa reazione del Liverpool non arriva. Poco brillanti, i Reds (privi di Salah) non impensieriscono mai De Gea e rischiano di nuovo di capitolare sulle occasioni create dallo stesso Rashford e Fred con due conclusioni da fuori area. Quando ormai la vittoria sembrava appannaggio dei Red Devils ecco il colpo di scena con il tap in di Lallana all’85’ che riporta in parità l’incontro e permette al Liverpool di mantenere l’imbattibilità dopo 8 vittorie consecutive (a +6 dal City). Il Manchester, invece, resta incredibilmente a +2 dalla zona retrocessione.

Leggi anche -> Premier League: Gabriel Jesus fa 50, il Manchester City stende il Crystal Palace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *