Nazionale, Mancini: “A Euro2020 per arrivare in fondo. Buffon e De Rossi convocabili”

Mancini Italia

Oggi è stata una giornata importante per i colori azzurri, che hanno rinnovato il legame con la Rai. La tv pubblica trasmetterà tutte le partite della Nazionale maggiore, maschile e femminile, ma anche le minori dall’Under 21 alle selezioni giovanili. Un accordo che dura ormai da 91 anni e proseguirà fino ai Mondiali in Qatar.

A margine della presentazione, nella sede centrale Rai a Roma, era presente anche il ct Roberto Mancini che ha rilasciato queste considerazioni: “La gente si è riaffezionata alla Nazionale, ma per poterlo dire davvero sarebbe bello arrivare al record di ascolto, quell’Italia-Argentina di Italia ‘90. Io c’ero e ho visto quell’entusiasmo. L’importante è vincere e far divertire la gente”.

Nazionale, Mancini: “E’ tornato l’entusiasmo, vogliamo divertire la gente”

Questa Italia, già qualificata a Euro 2020, non si metterà limiti: “Il nostro progetto è riportare la Nazionale dove merita di stare. Non vinciamo un Europeo da 50 anni (era il 1968) e sarebbe anche ora di provarci. Non c’è un obiettivo minimo, puntiamo ad arrivare in fondo”.

Infine Roberto Mancini ha aperto al ritorno di Buffon e De Rossi in azzurro: “E’ un’idea del presidente Gravina su cui mi sono trovato d’accordo, si tratta di due campioni del mondo di Germania 2006”. Parole che lasciano aperto ogni scenario e attendono la replica dei diretti interessati per capire la fattibilità di questa romantica convocazione.

Leggi anche – Nazionale, il ct Mancini: “I talenti italiani sono i migliori, siamo a livello delle grandi. Ci vuole fiducia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *