Fiorentina, Commisso attacca: “E’ uno scandalo. Ribery sbaglia ma aveva ragione”

Commisso attacca dopo Fiorentina-Lazio

Rocco Commisso ha parlato ai microfoni di Radio Rai il giorno dopo di Fiorentina-Lazio, posticipo valido per la nona giornata di Serie A e terminato 2-1 in favore dei biancocelesti. Proprio la rete che è valsa la vittoria agli uomini di Inzaghi ha fatto nascere una serie di polemiche nel post partita.

L’azione del gol, secondo i dirigenti e i giocatori della Fiorentina, sarebbe stata viziata da un fallo di Lukaku su Sottil prima del cross del terzino belga per la rete di Immobile. L’arbitro Guida non ha controllato al Var il presunto contatto tra i due giocatori, assegnando la rete alla Lazio per le proteste su tutti di Frank Ribery, che a fine partita ha spinto il guardalinee venendo espulso dal direttore di gara.

Commisso infuriato dopo Fiorentina-Lazio

Il presidente della Fiorentina ha dichiarato: “In America la moviola ce l’abbiamo da tempo e non ci sono polemiche, non capivo perchè in Italia ce ne fossero: ieri sera dal vivo mi è parso più chiaro. Quello che ci è successo è scandaloso, ci penalizzerà per molto tempo”. 

Sul gesto di Ribery ha aggiunto: “Era nervoso e ha sbagliato, anche se aveva ragione. Nella mia azienda chi sbaglia va fuori. E’ tutto un circolo vizioso nato dal non essere andati al Var. Non capisco perchè non l’abbiano fatto, la stessa cosa è successa con il Napoli. Se Ribery sarà squalificato vedremo come muoverci. A livello internazionale dovrebbero dire agli arbitri di controllare al Var

Infine sul futuro di Chiesa ha dichiarato: “L’ho detto dall’inizio, resta almeno un anno e poi si vedrà. Ora anche lui deve fare delle scelte. Del futuro non abbiamo parlato ma io lo vedo sereno e sorridente. Dopo la partita non era nella condizione fisica migliore”. 

Leggi anche -> Fiorentina-Lazio, Montella protesta: “Fallo netto di Lukaku. Perchè non rivederlo al VAR?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *