Torino furioso per mancato rigore con la Juve. Comi: “Perchè al Lecce sì e a noi no?”

Comi su Torino-Juventus
Comi su Torino-Juventus (Getty Images)

Torino-Juventus è una partita destinata sempre a far discutere, il derby della Mole accende gli animi, specialmente quando in ballo ci sono anche questioni di classifica. I granata, usciti sconfitti contro i bianconeri, hanno mostrato il proprio disappunto per alcuni episodi da moviola che hanno animato la gara.

Torino-Juventus, Comi sul tocco di mano di De Ligt: “Episodio simile contro il Lecce, lì è stato dato il rigore”

In particolare modo, sotto accusa è finita la condotta dell’arbitro Doveri, che secondo il direttore generale del Torino Comi, avrebbe dovuto fischiare il fallo di mano al giocatore olandese nel corso del primo tempo. Il dirigente granata ha espresso la propria amarezza ai microfoni di DAZN nel post partita: “Perché a Lecce è stato dato rigore e stasera no? A noi piace puntualizzare questa cosa, anche se ci interessava la grande prestazione”. Il riferimento del dg è ad un episodio molto simile, avvenuto nella gara dei bianconeri contro i salentini. Comi successivamente rimarca: “Sono molto simili i due rigori, ma stasera aveva anche più tempo per evitarla“, ha aggiunto.

I granata non hanno compreso la condotta arbitrale e chiedono delucidazioni, lo fanno attraverso il dirigente per dare ancor più peso al dissenso. Torino-Juventus sembra non essere ancora finita. Anzi, lo scontro dialettico parrebbe essere appena cominciato.

Leggi anche –> Moviola Torino-Juventus: tocco di braccio di De Ligt (foto). Doveri non dà rigore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *