Balotelli, Spadafora: “Verona e il suo sindaco devono condannare questi tifosi”

Vincenzo Spadafora

Sul caso Balotelli è intervenuto anche il ministro dello sport, Vincenzo Spadafora che ai microfoni dell’ANSA ha rilasciato queste dichiarazioni: “Chiedo al Verona di condannare gli episodi di razzismo e applicare le necessarie punizioni, anche dopo le dichiarazioni del suo capo ultrà. Sono parole che non si adattano a chi avrebbe il compito di guidare una tifoseria. Chiedo anche al sindaco di Verona di fare un passo indietro, rivedere i filmati e prendere le distanze dai quei cori”. Ieri infatti il sindaco avevano negato di aver sentito cori razzisti e incolpato Balotelli per aver creato un caos mediatico contro la città di Verona.

Caso Balotelli, Spadafora: “Il Verona non può accettare questi comportamenti”

Gli episodi razzisti, avvenuto ieri contro Balotelli da alcuni tifosi del Verona, stanno avendo anche un risvolto politico. Il giorno dopo infatti è arrivata anche la condanna di Spadafora, ministro dello sport, che consiglia alla città e alla società di dissociarsi da questi fatti, punendo le persone coinvolte.

Secondo il deputato del Movimento 5 Stelle non è accettabile ascoltare giustificazioni come quelle del capo ultrà, che in teoria dovrebbe dare l’esempio a tutti i tifosi. Il Verona è chiamato a rispondere con le maniere forti nei confronti di queste persone, assumendosi le proprie responsabilità per combattere il razzismo e fermare subito questo vergognoso fenomeno.

Leggi anche – Balotelli, follia ultras. Il capo tifosi del Verona accusa: “Non è del tutto italiano”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *