Mourinho provoca Guardiola: “Doveva giocare come me, invece di piangere”

Mourinho Guardiola
Mourinho provoca Guardiola: “Doveva giocare come me, invece di piangere”

Josè Mourinho anche senza allenare, trova sempre il modo di provocare. Questa volta il bersaglio è Pep Guardiola, uno degli storici rivali del portoghese che adesso è opinionista per Sky Sports. Come tutti i presenti in studio, anche Mourinho ha commentato la sconfitta del Manchester City per mano del Liverpool, attuale capolista.

Mourinho: “Il City ha difesa male, presi gol evitabili”

L’ex tecnico dell’Inter non ha perso l’occasione di parlare sugli episodi arbitrali, che hanno fatto molto arrabbiare la squadra di Guardiola: “La partita è stata uno spettacolo e sappiamo la forza del Liverpool. Manchester è una città troppo bella per piangere una settimana intera”. Insomma il duello a distanza col tecnico catalano continua, in attesa che si ritrovino faccia a faccia in campo.

La vera stoccata però è arrivata sull’analisi tattica delle partita: “Il City invece di lamentarsi dovrebbe pensare a come migliorare. Hanno preso gol subito, ci sono stati troppi errori e non mi è piaciuta la posizione di De Bruyne. Doveva giocare come facevo io quando affrontavo il Liverpool, chiudendo le distanze tra i miei difensori. Per me i gol di oggi erano evitabili”. 

Leggi anche – Liverpool-Manchester City: Guardiola, stretta di mano ironica all’arbitro Oliver (Video)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *