Nazionale, Mancini dopo la Bosnia: “Fa piacere superare Pozzo, la Svezia è dimenticata”

Mancini Italia
Nazionale, Mancini dopo la Bosnia: “Fa piacere superare Pozzo, la Svezia è dimenticata”

L’Italia non perdona la Bosnia e vince la nona partita consecutiva del suo girone. Il risultato finale è 3-0 a favore degli azzurri, già qualificati come primi ma adesso anche testa di serie nei sorteggi a Euro 2020. Un altro obiettivo raggiunto dalla squadra di Mancini che continua a centrare numerosi record.

Come la striscia vincente di Vittorio Pozzo, superata da questa Nazionale: “Ci fa piacere aver superato Pozzo, che comunque ha vinto cinque trofei. Siamo felici, ma il cammino è ancora lungo”, ha detto il ct azzurro a fine gara ai microfoni di Rai Sport. 

Bosnia-Italia, Mancini: “Bene tutta la squadra, non si vince 3-0 per caso”

Roberto Mancini ha commentato anche l’ottima prestazione dell’Italia: “La partita non era semplice, loro non avevano niente da perdere però abbiamo giocato bene, mettendo la partita subito nel binario giusto. Non si vince 3-0 per caso, in questa trasferta”. Due anni fa gli azzurri stavano vivendo lo storico dramma post-Svezia, adesso è tutto cambiato: “Questo è il calcio, a volte ci sono dei risultati inaspettati, bisogna sapere accettare anche questo. Sono stati bravi i ragazzi, abbiamo  impostato un lavoro diverso anche a livello tecnico e sta andando bene”.

Infine Mancini si è concentrato sui singoli: “Tonali ha fatto bene, l’ho messo titolare al posto di Verratti perchè hanno qualità simili. Al contrario di Zaniolo che in questo momento sta giocando in un ruolo diverso. Belotti e Immobile invece spero che continuino a segnare fino all’Europeo, la sana rivalità aiuta a migliorarsi”

Leggi anche – Bosnia-Italia 0-3, Acerbi, Insigne e Belotti, goleada e vittoria da record

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *