Rieti-Reggina, sconfitta 0-3 a tavolino. Padroni di casa senza allenatore e con la Berretti

Rieti-Reggina termina 0-3 a tavolino
Rieti-Reggina termina 0-3 a tavolino

Rieti-Reggina si è conclusa 0-3 a tavolino per alcune irregolarità prima del fischio iniziale. La partita di Serie C, con calcio d’inizio previsto per le ore 15 di oggi, 17 novembre, non è si è mai disputata.

I giocatori del Rieti hanno iniziato uno sciopero per il mancato pagamento degli stipendi e hanno deciso di non presentarsi in campo. Allo stadio, in questi minuti surreali, non sono arrivati nemmeno i tifosi della squadra di casa, data la mancanza di uomini della sicurezza che non sarebbero stati pagati.

Rieti-Reggina, Berretti in campo, mister senza patentino

A scendere in campo contro la Reggina, che si è presentata con i titolari per onorare la sfida, ci sono i ragazzi della primavera, la Berretti, composta da calciatori del 2001 e con in panchina anche un 2003. Il Rieti schiera i giovanissimi senza nessuna esperienza in Serie C, allenati dal mister Lorenzo Pezzotti, che non ha l’autorizzazione per dirigere i giovanissimi ragazzi, in quanto non in possesso del patentino per allenare in Serie C. Pezzotti aveva già guidato il Rieti per tre match ma con l’ok in deroga della Lega, che oggi non possiede più. Di Cairano di Ariano Irpino, arbitro della partita, ha rilevato l’irregolarità e hanno deciso, dopo oltre 45 minuti di attesa, di decretare la vittoria a tavolino per 3-0 in favore della Reggina.

Il commento di Gravina: “Evitata una farsa, grazie alle nuove norme”

Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, ha commento la mancata disputa tra Rieti e Reggina in questi termini: “Non si scherza più, con le nuove norme di sei mesi fa abbiamo evitato di falsare il campionato. Non vogliamo prendere in giro i tifosi, lo avevamo promesso a tutti: gli sciacalli non possono lavorare nel mondo del calcio”. In effetti le nuove regole hanno impedito che si ripetesse uno spiacevole episodio, come era successo l’anno scorso con Cuneo-Pro Piacenza. Adesso il Rieti, se dovesse perdere un’altra partita a tavolino, dopo quella di oggi, sarebbe escluso dalla Serie C.

Leggi anche -> Serie C, superati i 100mila abbonamenti complessivi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *