Inter, Skriniar: “Sto bene qui, siamo una squadra forte. Pronto a marcare Messi”

Inter, Skriniar: "Sto bene qui, siamo una squadra forte. Pronto a marcare Messi"
Inter, Skriniar: “Sto bene qui, siamo una squadra forte. Pronto a marcare Messi”

Dicembre può essere il mese decisivo per l’Inter. I nerazzurri, principali rivali della Juventus nella corsa scudetto, si giocheranno la qualificazione agli ottavi di Champions League contro il Barcellona. Il difensore Milan Skriniar ha esaltato il lavoro di Antonio Conte e il valore della coppia d’attacco Lukaku-Lautaro Martinez, al momento una delle migliori del campionato. “In questo momento sono i due attaccanti più forti, fanno veramente bene, per i gol ma soprattutto per il lavoro che fanno per la squadra” ha dichiarato a Sky Sport. “Conte che ci sta dando la mentalità vincente, si vede dal primo giorno che non molliamo mai. Sono al terzo anno qui e ora siamo un gruppo, siamo più uniti come squadra e più forti”.

Skriniar: “C’è una persona che parla di me ma non è il mio procuratore”

Dal punto di vista tattico, Skriniar ha ammesso di aver incontrato diverse difficoltà nel passaggio alla difesa a tre. Anche da questo punto di vista, ha spiegato, Conte ha dato una grande mano. Perciò, nessun malcontento e nessuna voglia di lasciare il club, spiega. “Non capisco perché c’è una persona che parla di me senza essere il mio procuratore, crea solo confusione. Siamo un team forte, vogliamo continuare così e io mi sento bene qui”.

Skriniar: “Importante battere lo Slavia Praga”

Nell’ultima sfida di Champions, contro il Barcellona, all’Inter basterà eguagliare il risultato del Borussia Dortmund contro lo Slavia Praga ormai eliminato. La squadra di Conte è infatti in vantaggio negli scontri diretti con i tedeschi, avendo vinto 2-0 in casa e perso 2-3 fuori casa. La sfida contro lo Slavia, ha detto Skriniar, “era  molto importante per noi, siamo contenti di averla vinta. Eravamo anche un po’ in difficoltà ma alla fine siamo riusciti a vincere facendo anche più gol, si è vista la forza della squadra. Pronto per marcare Messi? Spero di sì, ma ora pensiamo al campionato”.

Leggi anche – Inter: Sanchez, ritorno vicino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *