Inter-Spal 2-1, doppietta di Lautaro: sorpasso alla Juve in vetta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:59
Inter-Spal 2-1: Lautaro Martinez regala il primato a Conte

Serie A, Inter-Spal 2-1. Allo stadio Giiuseppe Meazza di Milano i nerazzurri superano di misura la Spal e tornano al comando della classifica. A decidere il match il solito Lautaro Martinez (autore di una doppietta). Ora, dunque, l’Inter è prima a +1 sulla Juventus (fermata nel lunch match dal Sassuolo).

Primo tempo a senso unico. L’Inter ha dominato in lungo e in largo, trovando subito il gol del vantaggio al 16’ con Lautaro Martinez: palla persa a centrocampo da Valdifiori, ne ha approfittato Brozovic che, da terra, ha servito Lautaro. L’argentino, giunto in area, ha superato Berisha con un tiro preciso verso l’angolino basso di sinistra. I nerazzurri hanno continuato a spingere e, dopo le occasioni di Lukaku e Brozovic, hanno raddoppiato ancora con il ‘ToroMartinez.

Nella ripresa, la Spal è scesa in campo con un piglio diverso. Tant’è che al 50′ gli uomini di Semplici hanno accorciato le distanze con Valoti. Dopo il gol subito, l’Inter ha provato a ristabilire le distanze, ma un ottimo Berisha glielo ha impedito. Nonostante ciò, però, la squadra di Conte è riuscita a portare a casa un successo fondamentale che le ha permesso di tornare al comando della classifica, a +1 sulla Juve.

Leggi anche -> Serie A, Highlights Inter-Spal: gol e sintesi partita – VIDEO

Inter-Spal 2-1 (Lautaro 16′-41′, Valoti 50′)

Inter-Spal 2-1, il racconto del match

90+4′- finisce il match: Inter-Spal 2-1

90+4′- cartellino giallo per Murgia: il centrocampista biancazzurro ha fermato Lautaro  in maniera irregolare

90+1′- Spal insidiosa con Kurtic: il destro dal limite del numero 19 è terminato di un soffio a lato del palo sinistro

90′- ci saranno 4′ di recupero

86′- scontro tra Lukaku e Berisha: ad avere la peggio è stato il portiere binacazzurro. Si riprenderà con una punizione per la Spal

85′- Spal ancora in avanti: cross dalla destra verso Petagna, il colpo di testa del centravanti biancazzurro è terminato altissimo sopra la traversa

84′- occasione Inter: Vecino ha impegnato Berisha con un bel tiro dai 30 metri. Palla in corner

82′- cambio per la Spal: fuori Jankovic, dentro Igor

80′- cartellino giallo per Cionek

79′- altra sostituzione per i nerazzurri: Borja prende il posto per l’infortunato Gagliardini

79′- cambio per l’Inter: fuori Candreva, dentro Godin

77′- cartellino giallo per Igor: il difesore della Spal ha commesso fallo su Lautaro

76′- cambio per l’Inter: dentro Biraghi, fuori Lazaro

75′- Spal pericolosa: torre di Petagna per Tomovic, il difensore biancazzurro, da ottima posizione, ha clamorosamente mancato l’impatto con la palla

73′- tiro dalla bandierina per l’Inter: sugli sviluppi, Brozovic ha tentato un tiro a giro, la palla però non ha preso la traiettoria sperata, permettendo a Berisha di intervenire senza affanno

72′- Inter insidiosa: cross dalla destra di Candreva, dopo il mancato intervento di Lautaro, la palla è terminata sui piedi di Vecino che, da posizione defilata, non è riuscito ad inquadrare la porta

71′- Spal pericolosa: Valoti ha appoggiato al limite per Floccari, la conclusione di prima intenzione dell’attaccante biancazzurro è terminata direttamente tra le braccia di Handanovic

70′- sostituzione per la Spal: Floccari prende il posto di Valdifiori

68′- che occasione per l’Inter: Lukaku inventa per Lautaro che, tutto solo, temporeggia troppo, facendosi soffiare il pallone dal portiere avversario

67′- calcio d’angolo per l’Inter: sfera allontanata dalla retroguardia ferrarese

66′- Spal in avanti: cross dalla destra di Cionek, dopo il mancato intervento di Petagna, la palla è terminata a Reca che, di testa, ha sprecato una buon occasione

65′- sinistro dal limite di Lautaro Martinez: palla bloccata da Berisha

64′- Valdifiori ha provato a lanciare Petagna in profondità. Palla troppo lunga, Handanovic ha fatto sua la palla senza problemi

61′- scintille in campo tra Tomovic e Lautaro: l’arbitro riporta la calma

60′- Inter vicina al gol: Candreva ha calciato con forza verso il primo palo. Berisha ha risposto ancora una volta presente

59′- ammonito anche D’Ambrosio: il difensore nerazzurro ha atterrato Kurtic in maniera irregolare

57′- cartellino giallo per Valdifiori

57′- cross dalla destra di Cionek, Handanovic ha intuito la traiettoria del passaggio e ha bloccato in uscita

56′- miracolo di Berisha su Lautaro: il portiere biancazzurro ha respinto con un ottimo intervento il colpo di testa ravvicinato di Lautaro Martinez

53′- l’Inter torna ad affacciarsi in avanti con Brozovic: il sinistro dal limite del croato è terminato largo sulla destra

50′- GOOOL! La Spal accorcia le distanze con Valoti. Il centrocampista biancazzurro si è messo in proprio e, dopo uno slalom incredibile, ha superato Handanovic con un diagonale perfetto. Handanovic pietrificato

48′- punizione per la Spal all’altezza della bandierina del calcio d’angolo di destra: il cross di Valdifiori è stato messo fuori dal colpo di testa di Lautaro

46′- riprende il match

Inter-Spal 2-0. I primi 45′ si sono conclusi con i nerazzurri avanti. Decisiva, sinora, la doppietta di Lautaro Martinez

45+2′- fine primo tempo: Inter-Spal 2-0

45+1′- calcio d’angolo per l’Inter: palla messa fuori da Vicari. Nel prosieguo dell’azione la sfera è terminata sui piedi di Lazaro che, di prima, ha calciato senza precisione

45′- ci saranno 2′ di recupero

42′- cambio forzato per la Spal: fuori Strefrezza, dentro Cionek

41′- GOOOL! L’Inter raddoppia con Lautaro Martinez. Cross dalla destra di Candreva per Lautaro, l’attaccante argentino ha freddato Berisha con un colpo di testa impeccabile. Doppietta per il ‘Toro’

36′- problemi per Petagna: l’attaccante biancazzurro è stato colpito al volto da De Vrij

34′- ancora Inter pericolosa: Brozovic ha provato a superare Berisha con un tiro potente dal limite dell’area. Il portiere albanese, però, si è opposto con un buon intervento. Sulla respinta dell’estremo difensore della Spal, poi, è arrivato Lautaro che, di prima, ha calciato abbondantemente a lato

33′- Inter vicino al vantaggio: cross dalla destra di D’Ambrosio, dopo l’intervento scomposto di Igor la palla è terminata sui piedi di Luakaku che, da due passi, ha calciato a botta sicura. Palla deviata in corner da un difensore avversario

31′- l’Inter spinge alla ricerca del gol del raddoppio. Per ora, però, la Spal copre bene tutti gli spazi

26′- corner per i nerazzurri: Lazaro la gioca corta per Brozovic

25′- calcio di punizione per l’Inter sulla destra: palla allontanata da Valdifiori

22′- tiro dalla bandierina per l’Inter: Lazaro ha servito D’Ambrosio sul secondo palo, il colpo di testa del difensore nerazzurro è uscito di qualche metro alla sinistra di Berisha

19′- Inter in controllo del match

16′- GOOOL! L’Inter passa in vantaggio con Lautaro. Palla persa a centrocampo da Valdifiori, ne ha approfittato Brozovic che, da terra, ha servito l’argentino. Dopo 40 metri di corsa, il ‘Toro’ ha freddato Berisha con un diagonale che si è insaccato all’angolino basso di sinistra

14′- Inter in avanti: cross dalla destra di D’Ambrosio per Lautaro, il colpo di testa dell’argentino è terminato altissimo sopra la traversa

11′- occasione Inter: Skriniar ha servito Lukaku in profondità, il belga, a tu per tu con Berisha, si è allargato sulla sinistra e ha calciato. Bravo il portiere biancazurro a deviare in corner. Al termine del’azione, però, l’arbitro ha fermato il gioco per una posizione irregolare del numero 9

9′- Vecino ha cercato Candreva in area, Berisha ha intuito la traiettoria del passaggio e ha bloccato

6′- brivido per la Spal: retropassaggio rischioso che per poco non favoriva Lautaro

2′- guizzo di Lautaro sulla destra: l’argentino ha cercato Lukaku nel mezzo, ma la palla è stata messa fuori dalla difesa avversaria

1′- inizia il match

14:57- Inter e Spal fanno il loro ingresso in campo

14:57- squadre nel tunnel

14:38- Marotta a Sky Sport: “Conte sa quando deve usare il bastone e quando la carota, sa quello che deve fare. Vidal? È un giocatore importante nello scenario mondiale io e Conte siamo legati a lui per i trascorsi bianconeri. È un giocatore che dà tutto, tante squadre le vorrebbero, però è del Barcellona. In una convergenza positiva dei pensieri si possono fare, in un settore che è in sofferenza per via degli infortuni. Abbiamo una rosa ristretta rispetto alle competizioni alle quali partecipiamo, ma è un processo di crescita che abbiamo intrapreso. Sensi ha un problema muscolare, delicato e difficile nell’analisi e diagnosi. Sono fiducioso perché non si tratta di nulla di grave, ma qualcosa che va inquadrato”

14:07- Formazioni ufficiale Inter (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar; Candreva, Gagliardini, Brozovic, Vecino, Lazaro; Lukaku, Lautaro Martinez.

14:07- Formazione ufficiale Spal (3-5-1-1): Berisha; Tomovic, Vicari, Igor; Strefezza, Valoti, Valdifiori, Murgia Reca; Kurtic; Petagna.

Quest’oggi, alle ore 15:00, allo stadio Giuseppe Meazza di Milano, l’Inter ospiterà la Spal di mister semplici, gara valevole per la 14.a giornata di Serie a. Attualmente i padroni di casa son secondi con 34 punti (11 vittorie, un pareggio e una sconfitta). I ferraresi, invece, si trovano in diciannovesima posizione a quota 9 (2 successi, 3 pareggi e 8 ko). Quest’oggi, Inter e Spal si affronteranno per la 37esima volta in Serie a. Nei 36 precedenti il bilancio è nettamente favorevole ai nerazzurri, che conducono con 25 vittorie, contro le 4 sei biancazzurri (7 le partite terminate con il segno X).

Al ‘Meazza’, poi, la squadra di Antonio Conte è ancora imbattuta contro la Spal. Nei 18 precedenti, infatti, i nerazzurri hanno conquistato 16 successi e 2 pareggi. Per la squadra di Semplici, si prospetta una partita difficile. Al momento, infatti, i biancazzurri hanno il peggior rendimento esterno della Serie A con appena un punto (conquistato nell’ultima trasferta ad Udine). I ferraresi, inoltre, non segnano da ben sei trasferte consecutive. Solo nel 1963 hanno fatto peggio, toccando quota nove.

Inter-Spal, le probabili formazioni

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Candreva, Gagliardini, Brozovic, Vecino, D’Ambrosio; Lukaku, Lautaro Martinez. All. Conte

SPAL (3-5-2): Berisha; Cionek, Vicari, Tomovic; Sala, Murgia, Valdifiori, Kurtic, Reca; Floccari, Petagna. All. Semplici

Arbitro: Irrati

Leggi anche -> Inter, Sanchez rientro vicino: decisivo consulto a Barcellona