Premier League, risultati 1 dicembre: l’Arsenal non decolla, solo un punto a Norwich

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:02
Premier League, risultati 1 dicembre: l'Arsenal non decolla, solo un punto a Norwich
Premier League, risultati 1 dicembre: l’Arsenal non decolla, solo un punto a Norwich

L’Arsenal non decolla. Finisce 2-2 a Carrow Road contro il Norwich nel giorno della prima in panchina per il traghettatore Ljungberg. Diventano sei le partite consecutive senza vittorie in campionato per i Gunners che non firmavano una simile serie negativa nell’arco di una singola stagione dal 1994. Pari anche tra Wolves e Sheffield United: 1-1.

Non basta Aubameyang, il Norwich ferma l’Arsenal

Ljungberg propone titolare dal primo minuto Mustafi che al 21′ devia la conclusione di Pukki. Il finlandese sblocca così la partita e torna a segnare dopo nove partite. Non andava in rete da 773 minuti in cui aveva tentato 18 tiri.

L’Arsenal pareggia dopo due minuti su rigore, concesso per fallo di mano di Zimmermann. Krul para il primo tentativo, sarebbe il terzo penalty parato in stagione, ma l’arbitro fa ripetere e stavolta Aubameyang non sbaglia: è il suo 27mo gol segnato di domenica in Premier League da febbraio 2018. Nessuno ha fatto meglio in questo particolare giorno della settimana.

A pochi istanti dall’intervallo, il Norwich torna in vantaggio. Segna Cantwell, che per la prima volta va a segno in due partite consecutive per i Canaries: prima di questa mini-serie, era andato in gol due volte in 25 presenze.

L’Arsenal continua a crederci e pareggia, ancora con Aubameyang su azione da calcio d’angolo, dopo un primo tentativo respinto di Mustafi. Il bomber ex Borussia Dortmund firma così la sesta rete lontano dall’Emirates sulle sette realizzate dai Gunners in trasferta in stagione. Per difendere la situazione di equilibrio, un minuto dopo serve tutta l’abilità di Leno su McLean.

I Gunners, che hanno perso solo una delle ultime 15 partite contro il Norwich in Premier League, sfiorano il terzo gol con Ozil, che proprio al Norwich segnò il suo primo gol in Inghilterra, e Aumabeyang ma non basta per ottenere i tre punti. L’ultima emozione è un tiro respinto di Torreira, l’ex centrocampista della Sampdoria in cerca di fiducia.

Il Wolves allunga la serie positiva

Il Wolverhampton torna a sfidare lo Sheffield United in prima divisione per la prima volta dal 1975-76. Il Wolves vinse 5-1 in casa e 4-1 fuori: nessuna delle due squadre, però, evitò la retrocessione. Stavolta finisce 1-1 e il Wolves eguaglia la serie positiva più lunga della sua storia in prima divisione: non perde da nove partite.

Lo Sheffield sblocca il match dopo appena 62 secondi con Lys Mousset, al quinto gol nelle ultime nove presenze in Premier League: aveva segnato solo tre gol nelle sue prime 60 partite in campionato.

Il colpo di testa di Doherty su cross di Jimenez permette al Wolves di allungare a 13 la serie di partite di fila con almeno un gol all’attivo: è la seconda più lunga in Premier dopo le 22 del Liverpool. Lo Sheffield United resta l’unica squadra proprio i insieme ai Reds a non aver ancora perso in trasferta in Premier League.

Leggi anche – Arsenal, Allegri non sarà il sostituto di Emery