Napoli, fiducia in Ancelotti: ma spunta una clausola per rescindere il contratto

Carlo Ancelotti ha una clausola per rescindere con il Napoli
Carlo Ancelotti, spunta una clausola per rescindere con il Napoli

Carlo Ancelotti e il Napoli non stanno attraversando un periodo semplice. La spaccatura all’interno dello spogliatoio, con la formazione di quattro fazioni differenti, e la vittoria che manca da oltre un mese, hanno compromesso i rapporti tra le due parti.

Nella giornata di ieri, il presidente Aurelio De Laurentiis, però, ha voluto sottolineare l’importanza dell’allenatore: “La fiducia è totale e incondizionata come uomo e come tecnico. Non ho deciso nulla, sarebbe un errore farlo ora. Abbiamo una stagione in corso, esiste solo la strada del modus operandi, la squadra deve tornare a lavorare con serenità“. 

Ancelotti resta in bilico e può rescindere con il Napoli

Nonostante le parole del presidente De Laurentiis, la panchina di Carlo Ancelotti resta poco salda. Le prossime due partite contro Udinese e Genk saranno determinanti per il futuro del tecnico alla guida dei partenopei. In caso di sconfitte, soprattutto in Champions League dove si perderebbe la possibilità di accedere agli ottavi di finale, Ancelotti lascerebbe il Napoli.

Un’opzione che l’ex tecnico del Milan potrebbe prendere in considerazione al di là dei risultati ottenuti in campo. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, infatti, all’interno del contratto di Ancelotti sarebbe presente una clausola con diritto di recesso, valida entro il 31 maggio prossimo, e che prevede anche un pagamento di 500mila euro come penale. Un elemento importante, che non garantirebbe di proseguire insieme fino al termine della stagione.

Leggi anche -> Ibrahimovic, Milan o Bologna. Napoli difficile. Decisione vicina. Il punto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *