Lazio-Juventus 3-1, Milinkovic-Savic e Caicedo affondano i bianconeri

Lazio-Juventus 3-1, Milinkovic-Savic e Caicedo affondano i bianconeri
Lazio-Juventus 3-1, Milinkovic-Savic e Caicedo affondano i bianconeri

Serie A, Lazio-Juventus 3-1. Allo stadio Olimpico di Roma i biancocelesti dominano la squadra di Sarri e si portano a -5 dall’Inter. Dopo sedici anni la Lazio è tornata a vincere all’Olimpico contro la Juventus. Una vittoria storica che conferma l’ottimo momento vissuto dalla squadra di Inzaghi. A decidere il match le reti di Luiz Felipe, Milinkovic-Savic e Caicedo. Inutile, per i bianconeri, la rete del momentaneo vantaggio siglata da Ronaldo.

Il primo tempo è stato molto vivace, con tante occasioni sia da una parte che dall’altra. Nei primi venti minuti, la Juventus ha fatto la partita, sfiorando più volte il gol del vantaggio con Dybala e Bernardeschi. Vantaggio che è arrivato al 25′ con Ronaldo: servito sul secondo palo da Bernardeschi, il portoghese ha insaccato in rete indisturbato. La Lazio, però, non si è persa d’animo, e allo scadere della prima frazione di gioco ha ristabilito le distanze con il colpo di testa di Luiz Felipe.

Nella ripresa ha regnato l’equilibrio fino al 70′, quando Cuadrado ha fermato Lazzari in maniera irregolare. Per l’arbitro non ci sono stati dubbi: fallo da ultimo uomo ed espulsione. Dopo quattro minuti la Lazio ha ribaltato il risultato con Milinkovic-Savic: servito in profondità da Luis Alberto, il serbo ha superato Szczesny con un gol d’autore. Al 77′ l’arbitro ha concesso un penalty ai biancocelesti per un fallo del portiere polacco su Correa. Sul dischetto è andato Immobile che, contro ogni aspettativa, ha fallito l’occasione per chiudere il match. Il gol del 3-1, però, è arrivato nei minuti di recupero con Caicedo: la Juve si è sbilanciata in avanti alla ricerca del pari, e la Lazio ne ha approfittato con l’attaccante ecuadoriano che, dopo un contropiede perfetto, ha freddato Szczesny con un gran tiro.

Leggi anche -> Serie A, highlights Lazio-Juventus: gol e sintesi del match – VIDEO

Lazio-Juventus 3-1 (Ronaldo 25′, Luiz Felipe 46′, Milinkovic-Savic 74′, Caicedo 95′)

Lazio-Juventus 3-1, il racconto del match

90+6′- l’arbitro Fabbri fischia la fine del match: Lazio-Juventus 3-1

90+5′- GOOOL! La Lazio chiude il match con Caicedo. Contropiede perfetto: dopo la respinta di Szczesny sul tiro di Lazzari, la palla è terminata sui piedi di Caicedo che, tutto solo, non ha sbagliato

90+2′- la conclusione di Danilo è terminata abbondantemente alta sopra la traversa

90′- ci saranno 5′ di recupero

90′- cambio per la Lazio: fuori Milinkovic, dentro Caicedo

89′- Lazio in avanti: Lazzari ha provato a sorprendere Szczesny con un sinistro indirizzato sul primo palo, ma il portiere bianconero ha fato buona guardia e ha bloccato

86′- calcio di punizione per la Juve sulla sinistra: il cross di Pjanic è terminato direttamente tra le mani di Strakosha

86′- cartellino giallo per Lucas Leiva

85′- Juve pericolosa: sugli sviluppi della punizione, la palla è terminata sui piedi di Emre Can che, da buona posizione, ha calciato. Palla murata da Milinkovic

84′- sostituzione per la Lazio: Cataldi prende il posto di Immobile

82′- Immobile giù in area di rigore dopo il contrasto con Bonucci: l’arbitro lascia proseguire il gioco

80′- cambio per la Juve! Fuori Dybala, dentro Higuain

79′- doppio miracolo di Szczesny! Il portiere polacco, prima ha neutralizzato con un grande intervento il rigore calciato da Immobile, poi, sulla respinta la sfera è terminata di nuovo sui piedi del numero 17 che, tutto solo, ha mancato il tap-in vincente a causa di un’altra grande parata del numero uno bianconero

77′- ammonito Szczesny per il fallo commesso sull’argentino

77′- calcio di rigore per la Lazio! Fallo di Szczesny su Correa, lanciato ottimamente in profondità da un compagno

75′- cambio per la Lazio: fori Luis Alberto dentro Parolo

74′- GOOOL! La Lazio passa in vantaggio con Milinkovic-Savic. Lancio lungo di Luis Alberto per Milinkovic-Savic che, controlla con il destro e calcia ad incrociare con il sinistro. Gol fantastico del centrocampista serbo. I biancocelesti ribaltano il match

73′- calcio di punizione per la Juventus: il cross di Pjanic è terminato direttamente tra le mani di Strakosha

71′- cambio per la Juve: fuori Bernardeschi, dentro Danilo

70′- Espulso Cuadrado! Juventus in dieci uomini. Dopo aver consultato il VAR, l’arbitro Fabbri ha modificato la sua decisione, valutando l’intervento del colombiano come fallo da ultimo uomo

69′- l’arbitro consulta il VAR per il fallo di Cuadrado su Lazzari

68′- cartellino giallo per Cuadrado: il colombiano ha interrotto la ripartenza biancoceleste

66′- Juventus vicina al gol: errore di Strakosha che serve Dybala, l’argentino dopo aver controllato la sfera ha lasciato partire un sinistro molto insidioso. Ottima la risposta del portiere biancoceleste

64′- punizione per la Juve: sugli sviluppi la palla è terminata sui piedi di Dybala che, senza pensarci due volte, ha calciato di prima intenzione. palla murata dalla retroguardia biancoceleste

63′- cartellino giallo per Lazzari: il terzino della Lazio ha commesso fallo su Alex Sandro

61′- calcio di punizione per la Juve: palla messa fuori dalla difesa biancoceleste

58′- Lulic ha servito Milinkovic sul secondo palo, il centrocampista serbo ha tentato di rimettere la palla in mezzo, ma il suo passaggio è stato facile preda di Szczesny. Al termine dell’azione l’arbitro ha fermato il gioco perché la sfera era uscita oltre la linea di fondo campo

55′- Cuadrado ha provato l’imbucata per Cristiano Ronaldo, ma Strakosha ha letto la giocata in anticipo e ha bloccato con un’uscita tempestiva

54′- Bernardeschi ha cercato Ronaldo sul secondo palo, Luiz Felipe, però ha intuito la traiettoria del passaggio e ha allontanato il pericolo

50′- tiro dalla bandierina per la Juve: il cross di Dybala è terminato direttamente tra le mani di Strakosha

49′- Lazio in avanti con Luis Alberto: il destro dalla distanza dello spagnolo è risultato troppo centrale. Szczesny ha bloccato senza problemi

46′- riprende il match

Lazio-Juventus 1-1. I primi 45′ si sono conclusi in parità. I bianconeri hanno sbloccato il match al 25′ con Cristiano Ronaldo. La squadra di Inzaghi, però, non si è demoralizzata e ha pareggiato al 46′ con Luiz Felipe.

45+2′- fine primo tempo: Lazio-Juventus 1-1

45+1′- GOOOL! La Lazio pareggia con Luiz Felipe. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Luis Alberto ha servito sul secondo palo il difensore brasiliano che, di testa, non ha lasciato scampo a Szczesny

45′- i giocatori della Lazio protestano per un possibile fallo di Emre Can su  Lucas Leiva. Dopo il Check del VAR, l’arbitro ha lasciato proseguire il gioco

43′- Juventus vicina al raddoppio: dopo aver saltato Strakosha, Bernardeschi ha servito Ronaldo con un cross morbido. Il colpo di testa del portoghese è stato respinto da un ottimo intervento del portiere biancoceleste

41′- primo cambio per la Juventus: fuori Bentancur (infortunato), dentro Emre Can

40′- Lazio insidiosa: cross dalla destra di Lazzari per Immobile, il colpo di testa del numero 17 è terminato a lato non di molto

38′- Lazio in avanti: Radu ha tentato la fortuna con un tiro dalla distanza. Palla deviata in corner da un giocatore avversario

37′- ammonito anche Dybala: l’argentino è intervenuto in ritardo su Lazzari

36′- ancora problemi per Bentancur: il giocatore erige i denti e rimane in campo

35′- occasione Lazio: cross dalla destra di Lazzari, dopo la spizzata di Bonucci, la palla è terminata sui piedi di Immobile che, tutto solo, ha calciato abbondantemente a lato. Il numero 17 biancocelesti è stato sorpreso dalla deviazione del difensore bianconero

33′- calcio di punizione per la Lazio dal limite dell’area la conclusione di Luis Alberto è terminata alta sopra la traversa

33′- problemi per Bentancur: giocatore momentaneamente a bordo campo

28′- Immobile giù in area di rigore dopo un contatto con Cuadrado: l’arbitro lascia proseguire il gioco

25′- GOOOL! La Juventus passa in vantaggio con Ronaldo. Cross dalla destra di Bentancur per CR7 che, tutto solo, ha insaccato la palla in rete

24′- fallo di corea su de Ligt: si riprenderà con una punizione per la Juve

22′- Ronaldo è terminato a terra dopo il pestone ricevuto da Acerbi: gioco momentaneamente fermo

20′- la Lazio fatica a costruire gioco da dietro a causa del pressing alto della Juventus

17′- calcio d’angolo per la Lazio: palla messa fuori da Matuidi

15′- occasione Juventus: Ronaldo ha servito Bernardeschi con un cross morbido sul secondo palo, il colpo di testa del numero 33 è terminato di poco a lato

11′- cartello giallo anche per Pjanic: il bosniaco ha commesso un fallo tattico su Lazzari

10′- Juventus pericolosa: Dybala ha tentato di superare Strakosha con un sinistro a giro indirizzato alla sua destra, ma il portiere biancocelesti si è disteso bene e ha respinto

6′- ammonito Luis Alberto per proteste

5′- occasione Lazio: Milinkovic ha servito Immobile sul versante destro dell’area di rigore, il numero 17, dopo aver controllato, ha lasciato partire un diagonale molto insidioso. Provvidenziale l’intervento di De Ligt

2′- Luis Felipe ha cercato subito Immobile con un lancio in profondità, la difesa della Juve, però, ha fatto buona guardia e ha sventato il pericolo

1′- È iniziata Lazio-Juventus

20:44- Lazio e Juventus fanno il loro ingresso in campo

20:35- Paratici ai microfoni di Dazn: “Mercato? Siamo convinti di avere una rosa competitiva, l’infortunio di Khedira fa parte degli infortuni che possono capitare durante una stagione, ma abbiamo tanti altri centrocampisti bravi. Milinkovic? È un bravo giocatore, ma è della Lazio, questa sera è un avversario”

20:31- Tare a Dazn: “La Lazio non batte la Juve dal 2003? I tabù sono fatti per essere abbattuti, come abbiamo vinto a San Siro contro il Milan dopo trent’anni, così dobbiamo cercare di vincere anche stasera. Classifica? Dobbiamo solo vincere, solo vincendo possiamo crescere”

20:30- la Lazio non supera la Juventus in casa dal 6 dicembre del 2003, quando vinse per 2-1 grazie ai gol di Corradi e Fiore

20:22- queste le parole di Acerbi ai microfoni di Dazn: “Non ci sarà Higuain, cosa ne pensi? Chi gioca gioca sono tutti grandi campioni. Dobbiamo cercare di stare attenti, affrontare la partita con grande entusiasmo. Finora non sono mai stato dribblato? I Numeri non mi interessano” 

20:15- squadre in campo per il riscaldamento

19:55- Formazione ufficiale Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Immobile, Correa.

19:55- Formazione ufficiale Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi; Dybala, Ronaldo.

Juventus-Lazio, i biancocelesti non superano i bianconeri all’Olimpico dal 2003

Questa sera, alle ore 20:45, allo stadio Olimpico di Roma andrà in scena Lazio-Juventus, match valevole per la 15.a giornata di Serie A. Attualmente i biancocelesti occupano la terza posizione con 30 punti (9 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte). I bianconeri, invece, sono secondi a quota 36 (11 successi e 3 pareggi) . Sono 150 i precedenti in Serie A tra Lazio e Juventus. Il bilancio vede la ‘Vecchia Signora‘ nettamente avanti con 81 vittorie, 36 pareggi e e 33 ko. All’Olimpico, invece, le due compagini si sono affrontate in 75 occasioni. Anche in questo caso a comandare è la Juve con 33 vittorie, contro le 24 dei biancocelesti (18 le partite terminate con il segno X). L’ultimo successo casalingo della Lazio contro la Juventus risale a sedici anni fa. Era il 6 dicembre del 2003, quando i capitolini piegarono i bianconeri grazie ai gol di Corradi e Fiore. Da allora, 3 pareggi e 11 sconfitte.

Si prospetta una partita spettacolare. Il campo, infatti, vedrà di fronte due dei migliori reparti offensivi della Serie A. Con 33 gol all’attivo, al momento, la Lazio è la squadra che ha segnato il maggior numero di gol in campionato (33), dietro solo all’Atalanta. Protagonista assoluto: Ciro Immobile. Il numero 17 comanda la classifica dei marcatori con ben 17 centri. La Juve, però, non è da meno. Con 25 gol, infatti, la squadra di Sarri ha il quinto miglior attacco della Serie A.

Lazio-Juventus, le probabili formazioni

Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Immobile, Correa. All. Inzaghi

Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi; Dybala, Ronaldo. All. Sarri

Leggi anche -> Pogba ha scelto la sua prossima destinazione. Juventus rassegnata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *