Brescia-Lecce, 15 italiani in campo. Record in Serie A

Brescia-Lecce, record di italiani in campo
Brescia-Lecce, record di italiani in campo

Il match tra Brescia e Lecce ha segnato un record in questa stagione per il campionato di Serie A. La sfida valida per la sedicesima giornata ha visto scendere in campo ben 15 giocatori di nazionalità italiana, un dato significativo.

La partita tra due squadre in lotta per la salvezza non è stata caratterizzata solamente dai gol e dalle giocate in campo, ma anche da un record importante la valorizzazione dei talenti del nostro paese, come riportato dai dati di “Opta Paolo”.

Brescia-Lecce, 15 italiani in campo: è record

Sette gli italiani in campo per il Lecce: l’intera difesa composta da Rispoli, Rossettini, Dell’Orco e Calderoni, il centrocampista Tabanelli e i due attaccanti La Mantia e Lapadula. Tra le eccezioni ci sono Gabriel, il portiere Majer, Tachtsidis e Shakov.

Torregrossa, uno degli italiani in campo e anche autore del gol
Torregrossa, uno degli italiani in campo e anche autore del gol

Sono ben 8 i giocatori italiani del Brescia: Alfonso, il portiere, Sabelli e Mangraviti i difensori, Bisoli, Tonali e Romulo a centrocampo, Balotelli e Torregrossa in attacco. Quest’ultimo è stato anche l’autore del momentaneo 2-0 nella partita, grazia alla sua prima rete in Serie A messa a segno al 44′ su assist di Sabelli. Uniche eccezioni in campo: Chancellor, anche lui autore di un gol, Mateju e Ndoj (sostituito poi da Spalek, anche lui straniero)

 

Leggi anche -> Balotelli, gol numero 50: “Per me conta salvare il Brescia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *