Fantacalcio, consigli formazione 19.a giornata: chi schierare tra i titolari

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:55
Fantacalcio, consigli formazione 19.a giornata: chi schierare tra i titolari
Fantacalcio, consigli formazione 19.a giornata: chi schierare tra i titolari

Il weekend dell’ultima giornata di andata di Serie A si caratterizza per la concentrazione di big match. Si giocano Inter-Atalanta a San Siro, Roma-Juventus e Lazio-Napoli all’Olimpico (che sarà occupato dalle nazionali per l’Europeo a maggio, per cui Lazio e Roma dovranno giocare l’ultima di campionato fuori casa). C’è anche un interessante Cagliari-Milan in programma. Sfide che richiedono ancora più attenzione nella scelta dei giocatori titolari al Fantacalcio. Ecco i nostri consigli.

Portieri: Audero possibile sorpresa

“Gigio” Donnarumma ha salvato il Milan con un grande intervento all’inizio del secondo tempo su Gabbiadini contro la Sampdoria. Può essere una garanzia anche in casa del Cagliari.

Proprio la Samp offre un’altra prima scelta come numero 1 titolare. Parliamo di Audero, imbattuto contro i rossoneri. Dall’arrivo di Claudio Ranieri sulla panchina dei blucerchiati, solo Real Madrid (sette), Leicester e Getafe (entrambi sei) hanno registrato più clean sheet della squadra Samp nei cinque maggiori campionati europei (cinque). La possibilità che possa ripetersi in casa contro il Brescia è alta.

Mattia Perin ha confermato di esaltarsi nel Genoa, e vorrà continuare sulla scia positiva anche contro il Verona.

Va altamente considerato anche l’impiego di Sirigu, dopo l’ottima partita in casa della Roma. Il portiere del Torino è motivato a ripetersi anche contro il Bologna. Si può dare fiducia, infine, a Dragowski della Fiorentina impegnata contro la Spal che ha vinto solo una delle ultime 13 gare di Serie A contro i viola, nel 1967-68. In più, i ferraresi hanno segnato solo in sei delle ultime 18 trasferte nel massimo campionato.

Difensori: Criscito e Goosens portano bonus

Nessun difensore ha portato più punti alla propria squadra in questo campionato con i suoi gol di Domenico Criscito del Genoa (quattro punti con quattro reti).

Il terzino rossoblù è ovviamente una prima scelta come Theo Hernandez del Milan che prova a rilanciarsi a Cagliari.

Oltre ai nomi soliti, come Acerbi della Lazio, de Vrij dell’Inter che si sta rivelando una sicurezza per la squadra di Conte, o Bonucci che mantiene ottime medie nella Juve, si può puntare questa settimana anche su Nuytinck dell’Udinese, titolare della squadra di Gotti dopo l’infortunio di Samir.

Milenkovic della Fiorentina può diventare, infine, fonte di bonus contro la Spal come Gosens che ha segnato contro il Parma il suo quinto gol stagionale.

Fantacalcio, consigli formazione 19.a giornata: chi schierare tra i titolari
Fantacalcio, consigli formazione 19.a giornata: chi schierare tra i titolari

Centrocampisti: il “Papu” Gomez da rischiare

La Lazio ha guadagnato otto punti con i gol segnati dal 90° minuto in avanti, almeno tre più di ogni squadra in questo campionato. Contro il Napoli, che recupera più palloni di tutti nella metà campo avversaria, Luis Alberto e Milinkovic-Savic possono cambiare la partita.

Anche in una sfida come Inter-Atalanta, il “Papu” Gomez rimane una scelta di valore. I bergamaschi hanno tirato 144 volte in porta, secondi solo al Manchester City nei campionati de Big 5, e Gomez è già a quota sei reti: non aveva mai raggiunto questo risultato in un girone di andata in Serie A.

Da provare anche Seko Fofana dell’Udinese che ha segnato due gol al Sassuolo, e in Serie A non ha fatto meglio contro nessuna squadra.

Dopo la scoppola di Bergamo, il Parma ha tutte le intenzioni di rimettersi in carreggiata. Magari con l’aiuto di Dejan Kulusevski, per quanto già promesso alla Juve, che ha partecipato attivamente a tutti gli ultimi tre gol del Parma in questo campionato. Il gioiello classe 2000 è il giocatore gialloblù ad aver preso parte a più marcature interne nella Serie A 2019/20 (sei: due gol, quattro assist).

Attaccanti: Lukaku e Immibile, uomini da big match

Il Cagliari che affronta il Milan è la squadra che ha segnato più reti su cross (otto). In attacco, Giovanni Simeone può essere una buona opzione in quanto ha segnato cinque reti, solo una in meno di quanto fatto nello scorso campionato.

Da segnalare la Lazio che ha realizzato almeno due reti in tutte le ultime sette partite casalinghe di Serie A. In un singolo campionato, solo una volta ha raggiunto quota otto gare interne consecutive con almeno due reti, nel lontano 1950. Anche per questo, Ciro Immobile ha segnato cinque reti nell’ultimo quarto d’ora in questo campionato.

L’Inter affronta un’Atalanta da record che ha realizzato 48 reti nelle prime 18 gare di questo campionato. La squadra di Conte è rimasta in vantaggio più di tutti, 846 minuti. E può contare sul jolly Romelu Lukaku, già a segno 14 volte nelle prime 18 partite di campionato. Il belga potrebbe eguagliare Andriy Shevchenko, l’ultimo a raggiungere quota 15 gol nelle nelle sue prime 19 gare in assoluto di Serie A, nella stagione 1999/2000.

Infine, si può sempre puntare su Ibrahimovic che Pioli sembra orientato a schiera da subito accanto a Leao ridisegnando la squadra con il 4-4-2.

Leggi anche – Ibrahimovic, Pioli lo esalta: “Un esempio”. Conte svela quando ha cercato di prenderlo