Guardiola, senza Champions addio City: la Juve spera, le possibili contendenti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:06
Guardiola, senza Champions addio city: la Juve spera, le possibili contendenti
Guardiola, senza Champions addio City: la Juve spera, le possibili contendenti

La Uefa ha escluso il Manchester City dalle competizioni europee per i prossimi due anni (2020/21 e 2021/22). Questa la decisione presa oggi dalla Camera Giudicatrice dell’Ente di controllo finanziario del club UEFA. Il motivo? Stando al comunicato emesso dal massimo organo calcistico europeo, i Citezens sono stati puniti per non aver rispettato le rigide regole del Fair Play Finanziario. Oltre all’esclusione dalle competizioni europee, il Manchester City sarà costretto a pagare anche una multa da 30 milioni di euro. Immediata la risposta del club che, attraverso un comunicato, ha espresso tutta la sua amarezza per questa decisione, e ha fatto sapere che ricorrerà al TAS.

Manchester City, Guardiola potrebbe dire addio: Juve e PSG alla finestra

Una decisione, questa, che potrebbe comportare dei cambiamenti importanti in casa dei Citizens. Se il TAS dovesse confermare la sanzione imposta dalla Camera Giudicante, si potrebbero aprire una serie di scenari inaspettati. Uno di questi potrebbe essere l’addio di Pep Guardiola. L’idea di non poter giocare la Champions League per due anni, infatti, potrebbe spingere il tecnico spagnolo a cambiare aria. Le voci su una possibile separazione dal Manchester City, d’altronde, non sono nuove. Già quest’estate, per esempio, il tecnico spagnolo è stato accostato con insistenza alla Juventus. Dopo settimane di indiscrezioni, alla fine, il club bianconero ha spiazzato tutti annunciando l’arrivo dell’ex allenatore del Napoli, Maurizio Sarri. I primi mesi in bianconero del tecnico toscano, però, non hanno entusiasmato. Nonostante la Juventus sia ancora pienamente in corsa su tutti i fronti, l’idea di gioco dell’ex Napoli non ha ancora convinto l’ambiente bianconero. I passi falsi commessi nelle ultime uscite, poi, non hanno fatto altro che alimentare le voci di una possibile separazione. Qualora il cammino della Juve continuasse ad essere altalenante, dunque, la dirigenza bianconera potrebbe decidere di interrompere il rapporto con Sarri già in estate, e tentare un nuovo affondo per Guardiola.

Nel caso in cui decidesse di lasciare il City, Pep Guardiola potrebbe essere tentato anche dal PSG. La posizione di Tuchel, infatti, non sembrerebbe essere così salda. Dopo un anno e mezzo, il tecnico tedesco ha collezionato solo un campionato e due Supercoppe di Francia. Troppo poco per una squadra con le qualità del PSG. L’ex allenatore del Borussia Dortmund è stato ingaggiato per tentare di raggiungere la tanto desiderata Champions League. Su questo fronte, però, almeno fino ad oggi, Tuchel ha deluso le aspettative. Lo scorso anno, infatti, dopo aver superato un girone di ferro con Liverpool, Napoli e Stella Rossa, i parigini hanno interrotto il loro cammino solo agli ottavi di finale, dove sono usciti per mano del Manchester United. Quest’anno l’ex allenatore del BVB avrà un’altra opportunità. Nel caso in cui dovesse fallire di nuovo, però, il suo addio potrebbe non essere così scontato. A quel punto, il PSG punterebbe tutto su Guardiola che, dall’alto delle sue due Champions League, è uno degli specialisti di questa competizione.

Guardiola-Barcellona, possibile ritorno di fiamma?

L’ultima ipotesi potrebbe essere un clamoroso ritorno al Barcellona. I catalani stanno attraversando un periodo difficile. Dopo l’esonero di Valverde, il club blaugrana ha deciso di affidare la squadra a Setien. L’allenatore spagnolo ha firmato con il Barça un contratto fino a giugno 2022. Stando a quanto riportato da ESPN, però, il club catalano avrebbe inserito una clausola che gli permetterebbe di interrompere il rapporto anzitempo, qualora i risultati ottenuti dalla squadra si dovessero rivelare insoddisfacenti. In questo caso, con Guardiola libero, i blaugrana potrebbero pensare ad un clamoroso ritorno per ricreare quel binomio che, negli anni passati, tanto ha fatto sognare il popolo catalano.

Leggi anche -> Manchester City fuori dalle Coppe Europee per due stagioni: la sentenza Uefa