PSG, una polveriera. Neymar sbotta contro Tuchel e la società. Addio annunciato

PSG, una polveriera. Neymar sbotta contro Tuchel e la società. Addio annunciato
PSG, una polveriera. Neymar sbotta contro Tuchel e la società. Addio annunciato

Neymar contro tutti. Soprattutto contro il tecnico Tuchel. Il brasiliano rischia di far deflagrare la polveriera Paris Saint-Germain dopo la sconfitta nella gara d’andata di Champions League contro il Borussia Dortmund. Intervenuto a RMC Sport, Neymar ha accusato il club di averlo tenuto fuori per quattro partite.

Neymar: “Io ho sempre voluto giocare”

Sfortunatamente non è stata una mia scelta. La decisione è stata interamente del club e dei medici, e non mi è piaciuta“, ha detto O’Ney che ha segnato il gol del momentaneo 1-1 che comunque lascia qualche speranza al PSG in vista del ritorno al Parco dei Principi.

Io ho sempre voluto giocare” ha aggiunto Neymar, che mancava in via precauzionale dal primo febbraio, quando aveva sofferto un infortunio alla costola contro il Montpellier. “Stavo bene, ma il club ha avuto paura. Alla fine, pur rispettando la scelta della società, sono stato io a soffrire di più. Capisco in parte la sofferenza del club, perché negli ultimi due anni ho perso l’ottavo di Champions. Di sicuro, se fossi stato in una forma migliore, avrei disputato una partita migliore” ha detto ancora Neymar, che negli ultimi tempi ha lanciato più di qualche segnale trasversale al Barcellona per un possibile ritorno in blaugrana.

L’attacco del fratello di Kimpembe

Anche il fratello di Presnel Kimpembe ha pesantemente criticato il tecnico, che senza mezzi termini ha definito su Instagram un “figlio di p…”.

Tuchel e i big, rapporti tesissimi

Le parole del brasiliano, che ha fatto infuriare il club per l’organizzazione della sua festa di compleanno e la partecipazione a un evento dedicato alla moda a Dusseldorf la scorsa settimana, aumentano il nervosismo in casa PSG. Il clima è sempre più teso, anche alla luce della lite di due settimane fa tra il tecnico e Mbappé che ha protestato per le troppe occasioni in cui Tuchel ha deciso di sostituirlo.

Come Neymar, anche Mbappé ha la valigia pronta. Il Real Madrid e il Liverpool sarebbero pronte ad accoglierlo in caso di clamoroso divorzio dal PSG, una suggestione che fa sognare anche i tifosi della Juventus.

Ma la rottura con i big potrebbe costare il posto al tecnico Tuchel e cambiare completamente lo scenario futuro.

Leggi anche – PSG, Neymar ne combina un’altra: club infuriato con il brasiliano

Leggi anche – Mbappè furioso dopo il cambio in PSG-Montpellier, la risposta di Tuchel

Leggi anche – PSG, Pochettino: pronto se salta Tuchel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *