Fiorentina-Milan 1-1, Rebic non basta: Pulgar beffa i rossoneri su rigore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:47
Fiorentina-Milan 1-1, Rebic non basta: Pulgar beffa i rossoneri su rigore
Fiorentina-Milan 1-1, Rebic non basta: Pulgar beffa i rossoneri su rigore

Serie A, Fiorentina-Milan 1-1. Allo stadio Artemio Franchi di Firenze i rossoneri vengono raggiunti dai viola nel finale. La squadra di Pioli gioca un buon primo tempo, trovando anche il gol del vantaggio con Zlatan Ibrahimovic. Al termine dell’azione però il direttore di gara consulta il VAR e decide di annullare la rete rossonera per un tocco con il braccio dello svedese ad inizio azione. Nella ripresa il Milan parte forte e al 56′ sblocca, questa volta si, il match con il solito Rebic. In seguito la Fiorentina rimane anche in dieci per l’espulsione di Dalbert. La partita sembrava in pugno, ma all’85’ Romagnoli atterra Cutrone in area. Per l’arbitro non ci sono dubbi: calcio di rigore. Dagli undici metri va Pulgar che supera Begovic con freddezza.

Leggi anche -> Serie A, highlights Fiorentina-Milan: gol e sintesi partita – VIDEO

Fiorentina-Milan 1-1 (Rebic 56′, rig. Pulgar 85′)

Fiorentina-Milan 1-1, il racconto del match

90+4′- l’arbitro fischia la fine del match: Fiorentina-Milan 1-1

90+3′- punizione per la Fiorentina dai 20 metri: il sinistro di Vlahovic termina di poco alto sopra la traversa

90+1′- che occasione per la Fiorentina: Chiesa apre sulla destra per Cutrone che vede Caceres nel mezzo e lo serve. Il difensore uruguaiano cerca il tap-in vincente ma Begovic si salva con un miracolo. Sulla respinta arriva Vlahovic che a porta vuota spedisce alto

90+1′- calcio d’angolo per la Fiorentina: palla messa fuori da Ibrahimovic

90′- ci saranno 4′ di recupero

88′- contatto tra Pezzella e Theo Hernandez in area di rigore, l’arbitro lascia correre

86′- cartellino giallo per Theo Hernandez

85′- GOOOL! La Fiorentina pareggia con Pulgar. Il cileno supera Begovic con un tiro preciso all’angolino basso di destra. Il portiere bosniaco intuisce ma non riesce a respingere

83′- calcio di rigore per la Fiorentina! Fallo di Romagnoli su Cutrone

82′- cambio per il Milan: Saelemaekers prende il posto di Castillejo

80′- Fiorentina insidiosa: Chiesa lascia partire un sinistro violento dal limite. Dopo la deviazione di un difensore rossonero la palla finisce a Cutrone che si allarga e calcia in porta. Begovic interviene. In seguito la sfera termina di nuovo all’ex Milan che tenta di testa, ma questa volta è un difensore rossonero a respingere. Al termine dell’azione però l’arbitro ferma tutto per fuorigioco

79′- cross dalla sinistra di Rebic per Castillejo, palla allontanata dalla difesa viola

76′- cartellino giallo per Caceres

75′- sostituzione anche per il Milan: Gabbia lascia il campo, al suo posto Musacchio

75′- cambio per la Fiorentina: Igor prende il posto di Lirola

73′- occasione per la Fiorentina: Vlahovic riceve sul versante sinistro dell’area di rigore, si aggiusta la palla sul mancino e calcia. Palla a lato di un soffio

71′- gol annullato al Milan! Kessiè serve Castillejo in profondità, lo spagnolo a tu per tu con Dragowski non sbaglia. Al termine dell’azione però Calarese interrompe i festeggiamenti rossoneri per una posizione irregolare del numero 7

68′- cambio per la Fiorentina: fuori Castrovilli, dentro Cutrone

64′- Milan insidioso: sugli sviluppi della punizione, dopo un batti e ribatti la palla termina sui piedi di Rebic che calcia debolmente tra le braccia di Dragowski

63′- Espulso Dalbert! Dopo aver consultato il VAR, Calvarese decide di cambiare colore del cartellino. Il direttore di gara ha ritenuto che ci fossero i presupposti per la chiara occasione da gol

61′- calcio di punizione per il Milan dai 20 metri:

60′- ammonito Dalbert: il brasiliano ha commesso fallo su Ibra

56′- GOOOL! Il Milan passa in vantaggio con Rebic. Caceres regala il pallone all’attaccante croato che indisturbato fredda Dragowski con un destro violento che si insacca all’angolino basso di sinistra. Decisiva la deviazione di Milenkovic

52′- subito Begovic protagonista: il portiere rossonero respinge con la punta delle dita il colpo di testa di Chiesa

52′- cambio forzato per il Milan: fuori Donnarumma (non al meglio), dentro Begovic

50′- ancora Milan in avanti: Ibrahimovic serve Bennacer al limite, il tiro di prima intenzione del centrocampista algerino termina alto sopra la traversa

48′- occasione Milan: sugli sviluppi del calcio di punizione, Calhanoglu serve Ibra sul secondo palo, il colpo di testa dello svedese viene respinto da un ottimo intervento di Dragowski. Al termine dell’azione però l’arbitro ferma il gioco per una posizione irregolare del numero 21

47′- fallo di Dalbert su Castillejo

46′- riprende il match

Fiorentina-Milan 0-0. Il primo tempo si è concluso a reti inviolate. Da segnalare la rete annullata al 35′ a Zlatan Ibrahimovic per un tocco con il braccio ad inizio azione.

45+3′- fine primo tempo: Fiorentina-Milan 0-0

45+2′- due minuti di recupero

45′- doppia occasione per la Fiorentina. Castrovilli serve Chiesa a centro a area, l’attaccante viola senza pensarci due volte calcia di prima intenzione ma viene murato. In seguito la sfera finisce sui piedi di Duncan che prova dalla distanza. Palla altissima sopra la traversa

43′- il direttore di gara ferma il gioco per una posizione irregolare di Castillejo

41′- calcio di punizione per la Fiorenitna: sugli sviluppi, Duncan serve Pezzella sul secondo palo, il colpo di testa del difensore viola termina lontanissimo dalla porta avversaria

35′- Gol annullato! Dopo aver rivisto le immagini, Calvarese ha deciso di annullare il gol rossonero per un tocco con il braccio di Ibra ad inizio azione

35′- l’arbitro consulta il VAR per un possibile fallo di mano di Ibra

34′- GOOOL! Il Milan passa in vantaggio con Ibrahimovic. Lo svedese soffia palla a Dalbert, salta Caceres con l’ausilio di un rimpallo e a tu per tu con Dragowaski non sbaglia

32′- Milan in avanti: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, la palla arriva sui piedi di Bennacer che controlla e calcia con il sinistro. Palla abbondantemente a lato

31′- Ibrahimovic tenta un’altra imbucata per un compagno, palla murata da un giocatore avversario

28′- Milan in avanti: cross basso dalla sinistra di Rebic, Dragowski blocca in uscita

25′- calcio di punizione per la Fiorentina: cross tagliato nel mezzo di Pulgar, palla messa in corner da Conti

25′- cartellino giallo per Calhanoglu

23′- calcio d’angolo per il Milan: l’arbitro ferma il gioco per un fallo in attacco

21′- Fiorentina insidiosa: cross dalla sinistra di Dalbert per Lirola, il colpo di testa del centrocampista viola viene bloccato da un reattivo Donnarumma

19′- sinistro dal limite di Theo Hernandez: palla murata da un difensore avversario

17′- Milan vicino al vantaggio: cross dalla destra di Castillejo per Rebic, il colpo di testa del’attaccante croato viene respinto da un ottimo intervento di Dragowski

13′- lo stadio omaggia Davide Astori con un lungo applauso

13′- ancora Fiorentina in avanti: Chiesa soffia il pallone a Donnarumma e si allarga sulla destra. Da dietro arriva Castrovilli che riceve e calcia di prima intenzione. Palla alta sopra la traversa

12′- primo squillo della Fiorentina: Milenkovic impegna Donnarumma con un destro potente dai 20 metri

12′- cartellino giallo per Bennacer

11′- Ibrahimovic tenta l’imbucata per un compagno, palla imprecisa. Rimessa dal fondo per i viola

9′- fallo di Bennacer su Castovilli: si riprenderà con una punizione per la Fiorentina

6′- Calhanoglu vede il taglio di Castillejo e lo serve, lo spagnolo lascia rimbalzare il pallone permettendo così a Dalbert di intervenire. Ottima la chiusura del difensore brasiliano

3′- Kessiè cerca Ibahimovic nel mezzo, Pezzella intuisce e allontana con la testa

2′- tiro dalla bandierina per i viola: palla messa fuori da Rebic

1′- cross morbido dalla destra di Lirola, Conti si rifugia in corner

1′- inizia il match

20:44- Fiorentina e Milan fanno il loro ingresso in campo

20:40- le parole di Massara nel pre-partita di Fiorentina-Milan“Siamo tutti uniti e convinti di costruire un Milan competitivo ai massimi livelli, tutti vogliamo che succeda il prima possibile. C’è una dialettica quotidiana, siamo tutti proiettati in un’unica direzione”

19:43- Formazione ufficiale Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Duncan, Pulgar, Castrovilli, Dalbert; Chiesa, Vlahovic. All. Iachini

19:43- Formazione ufficiale Milan (4-2-3-1): Donnarumma, Conti, Gabbia, Romagnoli, Theo Hernandez; Castillejo, Kessie, Bennacer, Rebic; Calhanoglu; Ibrahimovic. All. Pioli.

Questa sera, alle ore 20:45, allo stadio Artemio Franchi si giocherà Fiorentina-Milan, match valevole per la 25.a giornata di Serie A. Attualmente i viola sono tredicesimi con 28 punti (7 vittorie, 7 pareggi e 10 sconfitte). I rossoneri, invece, occupano l’ottava posizione a quota 35 (10 successi, 5 pareggi e 9 ko). Sono 159 i precedenti in Serie A tra Fiorentina e Milan. Il bilancio vede i rossoneri avanti con 72 vittorie, contro le 44 dei viola (43 le partite terminate con il segno X). Al ‘Franchi’, invece, le due compagini si sono affrontate in 79 occasioni. In questo caso a comandare è la squadra di Iachini con 31 successi, 25 pareggi e 23 sconfitte.

L’ultimo successo casalingo dei gigliati contro il Milan, però, è datato 23 agosto 2015. In quell’occasione la Fiorentina vinse per 2-0 grazie alle reti di Marcos Alonso e Ilicic. Da quel momento due pareggi e una sconfitta. Il rendimento interno della squadra di Iachini, finora, non è stato affatto esaltante. Nelle prime 12 partite giocati al ‘Franchi’, infatti, i viola hanno raccolto solo 3 vittorie, 4 pareggi e 5 ko. Si tratta della peggior partenza di sempre da quando la Fiorentina è in Serie A.

Fiorentina-Milan, le probabili formazioni

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Pulgar, Duncan, Castrovilli, Dalbert; Chiesa, Vlahovic. All. Iachini

MILAN (4-4-2): Donnarumma; Conti, Gabbia, Romagnoli, Hernandez; Castillejo, Kessie, Bennacer, Calhanoglu; Ibrahimovic, Rebic. All. Pioli

Leggi anche -> Milan, ESCLUSIVO Mirabelli: “Le voci su Rangnick destabilizzano. Non avrei preso Ibrahimovic. Su Maldini…”