Europa League, Inter-Ludogorets 2-1: Biraghi e Lukaku portano i nerazzurri agli ottavi

Europa League, Inter-Ludogorets 2-1: Biraghi e Lukaku portano i nerazzurri agli ottavi
Europa League, Inter-Ludogorets 2-1: Biraghi e Lukaku portano i nerazzurri agli ottavi

Europa League, Inter-Ludogorets 2-1. I nerazzurri vincono e si qualificano agli ottavi di finale. Per i nerazzurri non è stata una partita semplice, per lo meno all’inizio. Al 26′ infatti la squadra di Conte è andata sotto nel punteggio a causa del gol di Cauly, bravo a prendere il tempo ad un distratto Godin, e a freddare Padelli con un tiro violento sul primo palo. Un vantaggio, però, che è durato poco. Al 32′, infatti, l’Inter è rientrata in partita con Biraghi. Sul finale del primo tempo, poi, è arrivato anche il gol del definitivo 2-1 con il solito Lukaku.

Leggi anche -> Europa League, highlights Inter-Ludogorets: gol e sintesi partita – VIDEO

Inter-Ludogorets 2-1 (Cauly 26′, Biraghi 32′, Lukaku 49′)

Inter-Ludogorets 2-1, il racconto del match

90+3′- l’arbitro fischia la fine del match: Inter-Ludogorets 2-1

90′- ci saranno 3′ di recupero

88′- calcio di punizione per il Ludogorets dai 20 metri: il sinistro di Biton viene murato dalla barriera

87′- Inter in controllo del match

85′- Biton vede il taglio di Tchibota e prova a servirlo, Godin legge la giocata in anticipo e allontana il pericolo

84′- occasione per il Ludogorets: Tchibota rientra sul destro e calcia verso il palo lontano. Palla alta di un soffio

84′- sostituzione per il Ludogorets: Biton prende il posto di Marcelinho

83′- scontro tra Moses e Badji: l’esterno nigeriano rimane fermo a terra dolorante

81′- Marcelinho cerca Tchibota nel mezzo, palla imprecisa. Padelli blocca senza affanno

76′- ultimo cambio per l’Inter: D’Ambrosio lascia il posto a Bastoni

75′- calcio d’angolo per il Ludogorets: palla messa fuori da Borja

75′- buon cross basso dalla sinistra di Tchibota: palla respinta in corner

70′- altro cambio per il Ludogorets: Tchibota prende il posto di Wanderson

68′- occasione per il Ludogorets: buona risposta di Padelli sul tiro improvviso di Swierczok

67′- tiro-cross dalla sinistra di Wanderson: Padelli blocca senza troppo affanno

64′- tiro dalla bandierina per l’Inter: nessun problema per la difesa bulgara

64′- sostituzione anche il Ludogorets: fuori Keseru, dentro Swierczvok

62′- cambio per l’Inter: fuori Lukaku, dentro Esposito

60′- Ludogorets in avanti: Cauly riceve e al limite e senza pensarci due volte calcia ocn il sinistro. Padella va giù con rapidità e blocca senza affanno

59′- palo colpito dall’Inter! Biraghi serve Lukaku in area, l’attaccante belga si porta la palla sul sinistro e calcia sul primo palo, Dopo l’intervento di Iliev, la palla impatta sul palo

58′- cross dalla destra di Cicinho: palla imprecisa. Si riprenderà con una rimessa dal fondo per i nerazzurri

55′- cross dalla destra di Moses per Lukaku, l’attaccante belga manca l’impatto con il pallone per un soffia

52′- traversa colpita dall’Inter! Sanchez esplode il destro dalla distanza, la palla si stampa sul montante della porta difesa da Iliev

49′- tiro dalla bandierina per il Ludogorets: l’arbitro ferma il gioco per un tocco con il braccio di Grigore

48′- Sanchez prova a servire un compagno nel mezzo, dopo un rimpallo la palla esce oltre la linea di fondo campo. Si riprenderà con una rimessa dal fondo

46′- primo cambio per l’Inter: dentro Brozovic, fuori Barella

46′- riprende il match

Inter-Ludogorets 2-1. Il primo tempo si chiude con i nerazzurri avanti nel punteggio. I bulgari passano al 26′ con Cauly. Vantaggio che dura poco, però, perché al 32′ la squadra di Conte pareggia con Biraghi. Allo scadere, poi, l’Inter trova anche la rete del 2-1 con Lukaku.

45+5′- fine primo tempo: Inter-Ludogorets 2-1

45+4′- GOOOL! L’Inter passa in vantaggio con Lukaku. Imbucata di Sanchez per il numero 9 nerazzurro che impegna Iliev con un colpo di testa da distanza ravvicinata. Sulla respinta la palla impatta nuovamente sulla testa dell’attaccante belga e si insacca in rete

45+2′- cross teso dalla sinistra di Biraghi, Sanchez si coordina ma viene anticipato dall’ottima chiusura di un difensore avversario

45+1′- calcio d’angolo per il Ludogorets: palla allontanata da Ranocchia

45′- ci saranno 4′ di recupero

43′- tiro dalla bandierina per l’Inter: il cross di Eriksen viene allontanato in qualche modo da Iliev

41′- ancora Inter pericolosa: sugli sviluppi del calcio d’angolo, Eriksen trova Ranocchia in area, il colpo di testa del centrale nerazzurro finisce a lato non di molto

40′- occasione per l’Inter: Barella tenta di sorprendere Iliev con un destro violento dalla distanza. Il portiere del Ludogorets si distende bene e si rifugia in corner

38′- l’arbitro richiama Grigore, reo di aver compiuto un intervento troppo duro su Sanchez

35′- terzo corner consecutivo per l’Inter: palla messa fuori dalla retroguardia biancoverde

34′- calcio d’angolo per l’Inter: sugli sviluppi il cross di Eriksen viene deviato ancora in corner

32′- GOOOL! L’Inter pareggia con Biraghi. Servito in area da Eriksen, l’esterno nerazzurro lascia partire un tiro-cross che si insacca in rete dopo la leggera deviazione di Terziev

31′- Nulla di fatto! Il gioco riprende regolarmente

30′- Silent check del VAR in corso per il precedente contrasto tra Dyakov e Moses

28′- Inter insidiosa: Sanchez ci prova con un destro piazzato indirizzato sul primo palo. Iliev blocca senza affanno

28′- Moses va giù in area dopo un contrasto con un avversario in area di rigore. L’arbitro lascia proseguire il gioco

26′- GOOOL! Il Ludogorets passa in vantaggio con Cauly. Cross basso dalla sinistra di Cicinho per Cauly che prende posizione su Godin e fredda Padelli con violento tiro sul primo palo

22′- cartellino giallo per D’Ambrosio: il numero 33 ha commesso fallo su Marcelinho

21′- tiro dalla bandierina per l’Inter: Eriksen cerca Godin nel mezzo, il difensore uruguaiano manca l’impatto con il pallone per un nonnulla

20′- cross basso dalla sinistra di Nedyalkov, Godin fa buona guardia e allontana il pericolo

16′- calcio di punizione per l’Inter da buona posizione: Eriksen appoggia per Biraghi che, di prima, calcia con il destro. Palla murata da un difensore avversario

15′- lancio lungo di D’Ambrosio per Lukaku, palla troppo alta, l’attaccante belga non riesce a controllare

12′- Ludogorets in avanti: cross dalla destra di Cicinho per Wanderson che, prende il tempo a D’Ambrosio, e indirizza in porta con la testa. Padelli blocca senza problemi

9′- terzo tiro dalla bandierina per il Ludogorets: Lukaku devia ancora in corner

7′- ancora nerazzurri in avanti: questa volta è Sanchez che ci prova con un destro ad incrociare dal limite. Palla a lato non di molto

6′- occasione per l’Inter: imbucata di Sanchez per Lukaku che, a tu per tu con Iliev, calcia a botta sicura con il destro. Il portiere bulgaro, però, si distende bene e blocca in due tempi

5′- altro corner per i bulgari: palla mesa fuori da Godin

2′- calcio d’angolo per il Ludogorets: nessun pericolo per la difesa nerazzurra

1′- È iniziata Inter-Ludogorets

20:57- Inter e Ludogorets fanno il loro ingresso in campo

19:55- Formazione ufficiale Inter (3-5-2): Padelli; D’Ambrosio, Ranocchia, Godin; Moses, Barella, Borja Valero, Eriksen, Biraghi; Lukaku, Sanchez.

19:55- Formazione ufficiale Ludogorets (4-2-3-1): Iliev; Cicinho, Grigore, Terziev, Nedyalkov; Badji, Dyakov; Wanderson, Marcelinho, Cauly; Keseru.

Questa sera, alle ore 21:00, allo stadio Giuseppe Meazza di Milano l’Inter affronterà il Ludogorets nel match valevole per il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. I nerazzurri giungono a questa sfida con la qualificazione in pugno. Nel match d’andata infatti la squadra di Conte, nonostante una prestazione non esaltante, è riuscita a portare a casa una preziosa vittoria, grazie alle reti di Eriksen (la prima in nerazzurro) e di Lukaku.

Il Ludogorets non solo non ha mai vinto nelle ultime tre partite giocate in competizioni europee contro squadre italiane, ma non ha neanche mai segnato un gol. Discorso diverso, invece, per l’Inter che non ha mai perso contro squadra bulgare, conquistando tre vittorie e tre pareggi. I nerazzurri, poi, in 17 dei 18 precedenti ad eliminazione diretta, dopo aver vinto il match d’andata hanno sempre superato il turno. L’unica eccezione è stata ai quarti di finale di Champions League 2005/06 contro il Villareal. In quell’occasione, dopo aver vinto l’andata 2-1, l’Inter perse il ritorno per 1-0, venendo eliminata.

Inter-Ludogorets, le probabili formazioni

Inter (3-5-2): Padelli; D’Ambrosio, Ranocchia, Godin; Moses, Vecino, Valero, Eriksen, Biraghi; Lautaro Martinez, Sanchéz. All. Conte

Ludogorets (4-2-3-1): Iliev; Cicinho, Terziev, Grigore, Nedyalkov; Anicet, Badji; Lukoki, Marcelinho, Wanderson; Keseru. All. Vrba

Leggi anche -> Inter-Ludogorets a porte chiuse: le modalità per il rimborso. Comunicato ufficiale

Leggi anche -> Inter-Ludogorets, giocatori atterrati a Milano con le mascherine anti Coronavirus | VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *