Fifa, piano di aiuti per i club in difficoltà: i possibili interventi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:06
Fifa, piano di aiuti per i club in difficoltà: i possibili interventi
Fifa, piano di aiuti per i club in difficoltà: i possibili interventi

La Fifa è pronta a scendere in campo per dare sostegno alle società di calcio che, in queste settimane, a seguito dello stop delle competizioni sportive per via dell’emergenza coronavirus, stanno attraversando una crisi economica senza precedenti. Gli effetti della pandemia iniziano a farsi sentire anche dal punto di vista economico-finanziario. Ne è un esempio quanto successo in Croazia, dove la Dinamo Zagabria è stata costretta e licenziare tutti i membri dello staff tecnico perché non più in grado di sostenere i loro salari. Oppure in Slovacchia, dove lo Zilina, fallita la trattativa con i calciatori per una riduzione dei salari, non ha potuto far altro che mettere tutti i suoi tesserati in liquidazione. O ancora in Uruguay, dove la Federazione si è trovata costretta a licenziare più di 400 membri del personale.

FIFA, il piano di sostegno economico per i club

Con la sospensione dei campionati, le società non possono più contare sugli introiti legati alle sponsorizzazioni, al botteghino, nonché ai diritti televisivi. Per questo motivo, dunque, la FIFA avrebbe deciso di adoperarsi, studiando un piano di sostegno economico (si parla di circa 2,5 miliardi di euro) a favore di tutta la comunità calcistica. A rivelarlo è stato un portavoce del massimo organo calcistico mondiale che all’Ansa ha detto: “Confermiamo che la Fifa sta lavorando alla possibilità di fornire assistenza alla comunità calcistica di tutto il mondo dopo aver fatto una valutazione globale dell’impatto finanziario che questa pandemia avrà sul calcio. Il formato esatto e i dettagli di questa assistenza sono attualmente allo studio e vengono discussi in consultazione con le associazioni membri della Fifa, le confederazioni e le altre parti interessate, tenendo presente che una decisione deve essere concordata e annunciata nel prossimo futuro”.

Coronavirus, il piano della FIFA: “E nostro dovere aiutare i club”

Un piano necessario per evitare di compromettere la capacità delle diverse federazioni affiliate alla FIFA: “La comunità calcistica di tutto il mondo sta vivendo, in misura maggiore o minore, gravi problemi finanziari a causa dell’epidemia di Coronavirus. Ciò minaccia di interrompere e compromettere la capacità delle federazioni affiliate alla FIFA e di altre organizzazioni calcistiche come campionati e club di sviluppare, finanziare e gestire attività calcistiche a tutti i livelli del gioco, inclusi professionisti, non professionisti, giovani e di base”.

La FIFA, dunque, promette massimo impegno per sostenere tutti coloro che, a seguito di questa emergenza, saranno in difficoltà: “È previsto che in molte parti del mondo un numero considerevole di persone coinvolte nel calcio, inclusi giocatori, uomini e donne, rimarranno in condizioni economiche estremamente difficili. La Fifa si trova in una solida situazione finanziaria ed è nostro dovere fare del nostro meglio per aiutarli nell’ora del bisogno”.

Leggi anche -> Calciomercato, la proposta della FIFA per la prossima stagione