Roma, Javier Pastore senza mezzi termini: “Ci sono problemi economici”

Javier Pastore, nel corso di un’intervista ai microfoni di Telefenoticias, ha rivelato i problemi economici del club giallorosso. La Roma, a causa del lockdown, ha accusato un brusco abbassamento dei guadagni. Il punto dell’ex PSG.

Roma, Pastore vuota il sacco sulla situazione economica dei giallorossi (Getty Images)
Roma, Pastore vuota il sacco sulla situazione economica dei giallorossi (Getty Images)

Ora la ripartenza è fissata, ma in Serie A parlare di ripresa – quantomeno per alcuni club – è un’utopia. Quantomeno a livello economico, con il lockdown e i mancati incassi, infatti, molte squadre hanno subìto perdite importanti. Una su tutte: la Roma di Fonseca che potrebbe dirsi doppiamente sfortunata, poiché la pandemia – oltre ad aver dato uno scossone al ribasso ai guadagni del club – ha interrotto bruscamente anche la trattativa di cessione con il texano Friedkin. Situazione congelata.

Leggi anche – Serie A, il 20 giugno la ripresa: l’annuncio ufficiale di Spadafora – VIDEO

Pastore non ha dubbi: “La Roma dovrà vendere molto, ha problemi di natura economica”

Roma, Pastore ammette i problemi economici (Getty Images)
Roma, Pastore ammette i problemi economici (Getty Images)

Il rischio per la Roma è considerevole: le mancate entrate sono un campanello d’allarme, l’ha ammesso anche il giocatore Javier Pastore. L’ex PSG ha parlato senza mezzi termini ai microfoni di Telefenoticias: “La Roma ha perdite importanti – ha spiegato il centrocampista offensivo argentino – dovrà vendere molti giocatori e ripiegare su giovani che guadagnano meno, la pandemia non ha aiutato. Dal canto mio – ha ammesso Pastore – spero di terminare i miei anni di contratto qui a Roma. Sto bene, la città mi piace, il mister ha dimostrato di credere in me quando sono stato a disposizione. Non escludo il ritorno in Argentina, ma non so dire con certezza quando avverrà“, ha concluso il centrocampista giallorosso.

Leggi anche – Coppa Italia, decise date semifinale e finale: tutto in quattro giorni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *