Inter, Lautaro inesistente con il Napoli: la testa è già al Barcellona?

L’Inter è stata eliminata dal Napoli nella semifinale di Coppa Italia. I nerazzurri dicono addio alla finale nonostante una prestazione tutto sommato sufficiente. Ma alcuni calciatori hanno offerto una prestazione molto deludente: uno di questi è Lautaro Martinez, apparso evanescente al San Paolo e sostituito dal ben più vivace Sanchez

Inter, Lautaro inesistente con il Napoli: la testa è già al Barcellona?
Inter, Lautaro inesistente con il Napoli: la testa è già al Barcellona? (Getty Images)

Difficilmente Lautaro Martinez offre prestazioni deludenti: l’attaccante dell’Inter, al di là dei gol, ha sempre offerto prove convincenti, con un rendimento sopra la media. Non è stato il caso della partita di ieri. Nella semifinale di ritorno di Coppa Italia al San Paolo, si è visto un “Toro” evanescente. Il Napoli quasi non si è accorto della sua presenza in campo. Non ci sono state le giocate tipiche dell’argentino, non si è vista la sua velocità e i guizzi. Di fatto, è come se Conte avesse dovuto fare a meno di lui. Quando ha deciso di sostituirlo nella ripresa, è entrato un Sanchez positivo: che ha in pochi minuti ha sfiorato il gol.

Ti potrebbe interessare anche – Lautaro al Barcellona, Messi in prima linea: il “ruolo” nella trattativa

Inter, problema Lautaro: distratto dal mercato

Il tecnico dell'Inter Antonio Conte
Il tecnico dell’Inter Antonio Conte (Getty Images)

Per Lautaro appena un tiro in porta nel primo tempo, ma anche fisicamente si è fatto sentire poco. Pochi falli subiti, cosa anomala per uno come lui. Non è possibile evitare di pensare al mercato: si parla da settimane di un (quasi sicuro) passaggio al Barcellona. Lautaro Martinez  – come evidenzia La Gazzetta dello Sport – potrebbe avere la testa altrove, e la prestazione di Napoli è un indizio a suo sfavore. A 22 anni l’attaccante si prepara al grande salto, e a poco servirebbe “il patto”  con Conte per garantire prestazioni al top nonostante le voci di mercato. A questo punto, l’argentino dovrà dimostrare di saper reggere le pressioni e dare il massimo: altrimenti anche il posto da titolare è a rischio.

Leggi anche – Coppa Italia, highlights Napoli-Inter: gol e sintesi partita – VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *