Mertens deride Eziolino Capuano: la rivincita social sulla passata previsione

Dries Mertens, uomo decisivo della semifinale di Coppa Italia, si prende la rivincita sul suo profilo Instagram di alcune ostili dichiarazioni nei suoi confronti di Eziolino Capuano, storico allenatore di Serie C.

Mertens Capuano
Dries Mertens (Getty Images)

Il Napoli ha raggiunto la finale di Coppa Italia grazie soprattutto a Dries Mertens, autore del decisivo pareggio contro l’Inter. Un gol chiave per la qualificazione e simbolico per lo stesso attaccante, diventato il migliore marcatore della storia azzurra superando una leggenda come Marek Hamsik. In sette stagioni il belga ha realizzato la bellezza di 122 reti con cui ha raggiunto questo speciale primato.

Un record straordinario che il classe ’87 belga ha festeggiato anche in maniera particolare. Oggi, attraverso le sue Instagram Stories, ha condiviso un filmato tornato virale in rete in cui Eziolino Capuano non si esprime così teneramente nei suoi confronti, all’epoca del suo arrivo al San Paolo. In quell’intervento del 2013, l’attuale allenatore dell’Avellino si era lasciato andare a una previsione rivelatosi completamente fallimentare: “Mertens è un calciatore normalissimo, ve lo sottoscrivo: non farà più di otto partite col Napoli”. 

Ti potrebbe anche interessare – Mertens-Napoli, rinnovo a un passo: i dettagli. Attesa per l’annuncio

Napoli, Mertens si vendica su Instagram: la reazione divertita

Mertens Napoli
Mertens Napoli (Getty Images)

Dopo aver raggiunto la cima dei migliori cannonieri del Napoli, non si è fatta attendere la risposta di Dries Mertens a quelle passate considerazioni dopo il suo acquisto acquisto dal Psv Eindhoven. Uno storico scivolone che l’attaccante belga ha ricordato, a distanza di sette anni, con chiaro intento ironico con l’emoticon apposita seguita da un cuore azzurro. Una piccola rivincita rivendicata con un siparietto social molto divertente.

 

Leggi anche – Napoli, Hamsik applaude Mertens. L’agente dello slovacco fa sognare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *