Premier League, un positivo al Covid nel Norwich: “allarme” per il Tottenham

In Premier League un giocatore del Norwich è risultato positivo al Covid-19 dopo l’ultima serie di test effettuati su 1200 persone. Il calciatore aveva disputato un’amichevole con il Tottenham venerdì scorso. 

Norwich, un positivo al Covid (Getty Images)
Norwich, un positivo al Covid (Getty Images)

Con una nota ufficiale sul proprio sito internet, il Norwich ha annunciato la positività di un proprio calciatore al Covid-19. La notizia è stata confermata dopo l’ultima serie di test effettuati su 1200 persone tra atleti e membri dello staff di Premier League a 3 giorni dalla ripartenza ufficiale del campionato inglese.

“In linea con i protocolli, il giocatore si isolerà per 7 giorni. Potrà poi effettuare dei nuovi controlli e, solamente in caso di negatività, rientrerà in allenamento”, questo il messaggio condiviso dal club inglese nelle scorse ore. Poi prosegue: “La società non nominerà il giocatore in questione e chiede che la privacy venga rispettata”. Resta quindi ignota l’identità, ma sembrerebbe quasi certa la sua partecipazione all’amichevole contro il Tottenham di venerdì scorso.

Potrebbe interessarti anche: “Black Lives Matter” al posto dei nomi sulle maglie: la proposta in Premier

Premier League, nel Norwich un positivo: la nota del Tottenham

Tottenham, nota dopo la positività di un giocatore del Norwich (Getty Images)
Tottenham, nota dopo la positività di un giocatore del Norwich (Getty Images)

Il Tottenham si era sottoposto agli stessi controlli medici che hanno evidenziato due nuove positività, tra cui quella del giocatore che milita nel Norwich. Venuta a conoscenza della notizia, la dirigenza degli Spurs ha diramato un comunicato ufficiale in cui si legge che: “Il club continua ad operare nel rispetto delle linee guida per assicurarsi che non ci sia diffusione dell’infezione o che qualcuno risulti positivo”.

La nota poi prosegue: “Si evitano così di creare contatti entro i due metri e per almeno 15 minuti. Nessun altro membro della squadra dovrà isolarsi in quanto il calciatore del Norwich ha confermato di non essere entrato in stretto contatto con la nostra squadra venerdì scorso. I nostri test hanno poi confermato la negatività al coronavirus per tutti i membri del club”. Un sospiro di sollievo per la squadra di Mourinho che dovrà scendere in campo contro il Manchester United il prossimo 18 giugno.

 

Leggi anche -> Cina, sei calciatori Under 19 sospesi e multati: c’entra il Covid

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *