Juventus, Del Piero suona la carica: il messaggio ai bianconeri

Alessandro Del Piero incita la Juventus a reagire dopo la sconfitta in finale di Coppa Italia. Le parole dell’ex capitano a Sky Sport

Juventus, Del Piero chiede una reazione: il messaggio ai bianconeri
Juventus, Del Piero chiede una reazione: il messaggio ai bianconeri

Alessandro Del Piero non ci sta. Da giocatore, ha conosciuto il trionfo e la disfatta, la gloria e il rimpianto per le grandi occasioni mancate. L’ex capitano e bandiera bianconera ha parlato a Sky Sport dopo la sconfitta della Juventus nella finale di Coppa Italia contro il Napoli. Ha parlato quasi come se indossasse ancora la fascia, come se fosse pronto a scendere di nuovo in campo per continuare il percorso sui due fronti rimasti alla squadra di Sarri, il campionato e la Champions League.

Lo schiaffo subito contro la squadra di Gattuso, ha detto Del Piero, è emotivamente molto pesante. “Perdere una finale non va giù a nessuno” ha detto. Ma la rabbia, la delusione, vanno usati, “trasformati in energia positiva per il finale di campionato e la Champions League. Deve essere uno stimolo in più“.

Leggi anche – Juventus, rabbia social dei tifosi: sotto accusa Cristiano Ronaldo e Sarri

Juventus, la delusione di Del Piero, le domande di Sarri

Juventus, la delusione di Del Piero, le domande di Sarri
Juventus, la delusione di Del Piero, le domande di Sarri

La Juventus, intanto, è tornata a Torino dopo la finale di coppa. I bianconeri sono atterrati all’aeroporto di Caselle dopo le 13.30. Cuadrado è stato il primo a rompere il silenzio sui social. “Non era il risultato che volevamo, ma questa è stata la volontà di Dio – ha scritto. “Ora testa alta e pensiamo a campionato e Champions League“.

Intanto, si fa sempre più incrinato il rapporto fra Maurizio Sarri e la tifoseria della Juventus. La diffidenza iniziale non è mai stata superata del tutto, le due finali perse in Supercoppa e Coppa Italia non hanno certo aiutato. E crescono i rimpianti di Massimiliano Allegri. Nelle prime due sfide dopo il lockdown, poi, la Juve è apparsa lenta, sterile, poco convincente. E le stelle più attese, come Dybala e Cristiano Ronaldo, non hanno certo brillato. Non stupisce, allora, la prepotenza delle voci su un possibile esonero del tecnico toscano, se dovesse fallire anche la conquista dello scudetto o della Champions.

Leggi anche – Juventus, Sarri sotto accusa: errori e colpe dell’ex Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *