“Tifosi del Napoli sciagurati”, il prof Guerra condanna le feste per Coppa Italia

Ranieri Guerra, componente dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), ha condannato il comportamento dei tifosi del Napoli in occasione dei festeggiamenti dopo il successo in Coppa Italia.

Napoli Guerra
Napoli Tifosi (Getty Images)

La festa dei tifosi del Napoli, dopo la vittoria in Coppa Italia, finisce inevitabilmente al centro delle polemiche. In tempi di pandemia non è chiaramente consentito scendere in strada e ammassare centinaia di persone, senza rispettare alcune norma del distanziamento sociale. Un evidente esempio di “assembramenti” che non è piaciuto a Ranieri Guerra, chiamato in causa nella trasmissione “Agorà” su Rai 3: “Mi dissocio completamente da queste immagini, si sono comportati da disgraziati! Fa male vedere queste scene”.

Una pesante condanna rispetto agli episodi andati in scena nelle strade e nelle piazze principali del capoluogo campano, centro nevralgico dei festeggiamenti. In questo momento, dove sono ancora in atto misure di sicurezza in tutto il paese, l’afflusso di così tanti tifosi non può essere giustificato: “Non ci possiamo ancora permettere queste cose. Menomale che è accaduto a Napoli, dove l’incidenza del virus è stata più bassa ma bisognava comunque evitarle“, ha commentato il componente dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms).

Ti potrebbe anche interessare – Napoli, i tifosi festeggiano la Coppa Italia: il racconto della serata | VIDEO

Napoli, tifosi scatenati in città: il duro commento di Ranieri Guerra

Napoli Coppa Italia
Napoli Tifosi (Getty Images)

L’esultanza sfrenata dei tifosi del Napoli è finita nell’occhio del ciclone. In attesa della replica del presente della regione, Vincenzo De Luca, il professore Ranieri Guerra ha preso subito la distanza dalle immagini di ieri sera: “Il calcio è già stato collegato alla diffusione del virus: devo ricordare quanto ha pesato la partita dell’Atalanta in Champions League. Il CTS è andare incontro alla richieste della FIGC, ma così si rischia di rovinare tutto”. L’avviso è lanciato, sperando non sia troppo tardi: l’emergenza sanitaria sta migliorando, ma non è ancora il momento di abbassare la guardia.

Leggi anche – Coppa Italia, Spadafora esulta: “Forza Napoli”, il Ministro scatena i tifosi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *