Inter-Samp 2-1: Lukaku-Lautaro, i nerazzurri accorciano sulla Juve

L’Inter riparte con il piede giusto. I nerazzurri piegano la Samp 2-1 e accorciano le distanze da Lazio e Juventus

Inter-Samp 2-1: Lukaku-Lautaro, i nerazzurri accorciano sulla Juve (Getty Images)
Inter-Samp 2-1: Lukaku-Lautaro, i nerazzurri accorciano sulla Juve (Getty Images)

L’Inter supera 2-1 la Sampdoria e si rilancia per la corsa Scudetto. Decisive le reti di Lukaku e Lautaro Martinez (entrambe nel primo tempo). Inutile, invece, per i blucerchati il gol messo a segno da Thorsby ad inizio ripresa. Partita a due facce per i nerazzurri. Dopo una prima frazione di gioco giocata su alti livelli, nei secondi 45′, complice la stanchezza, la squadra di Conte è calata permettendo alla Samp di rientrare in partita e di rendersi pericolosa nel finale. Nonostante ciò, però, alla fine l’Inter è riuscita a portare a casa tre punti preziosi, che le permettono di accorciare le distanze da Lazio e Juve (rispettivamente a 5 e 6 lunghezze).

Leggi anche -> Serie A, highlights Inter-Sampdoria: gol e sintesi del match – VIDEO

Inter-Sampdoria 2-1 (Lukaku 11′, Lautaro 33′, Thorbsy 53′)

Inter-Sampdoria 2-1, il racconto del match

90+4′- l’arbitro fischia la fine del match: Inter-Sampdoria 2-1

90+4′- fallo di Vieira su Barela: punizione per l’Inter all’altezza della bandierina del calcio d’angolo di destra

90+3′- corner per l’Inter: i nerazzurri rinunciano al cross

90+1′- ci saranno 4′ di recupero

90′- cartellino giallo per Gagliardini

89′- ancora Moses: l’esterno nerazzurro riceve in area e calcia con il destro. Palla abbondantemente a lato

88′- Inter in avanti: dopo 50 metri di corsa, Moses entra in area e tenta di servire sul secondo palo Sanchez con un tocco morbido. Palla imprecisa

87′- calcio di punizione per la Samp dai 20 metri: il destro di Leris viene respinto con i pugni da Handanovic

86′- cartellino giallo per Borja

84′- Murru tenta di servire Askildsen sulla corsa, palla imprecisa. Si riprenderà con una rimessa dal fondo per i nerazzurri

83′- cambio per l’Inter: Sanchez entra al posto di Lautaro

81′- altre due sostituzioni per i blucerchiati: fuori Bertolacci e Linetty, dentro Askildsen e Vieira

78′- terzo cambio anche per i nerazzurri: Eriksen lascia il posto a Borja

78′- Samp pericolosa: Bonazzoli serve Murro al limite dell’area, il terzino blucerchiato controlla e calcia con il sinistro. Palla larga non di molto

76′- cambio Samp: Bonazzoli prende il posto di La Gumina

75′- occasione Inter: sugli sviluppi del corner, Eriksen dialoga con Biraghi e da posizione impensabile lascia partire un destro violento che Audero respinge come può. Che occasione per i nerazurri

75′- calcio d’angolo per l’Inter:

73′- doppia sostituzione anche per l’Inter: Biraghi e Moses prendono il posto di Young e Candreva

73′- buon momento della Samp, Inter schiacciata nella propria metà campo

70′- doppio cambio per la Samp: dentro Depaoli e Leris, fuori Jankto e Ramirez

68′- calcio di punizione per la Samp da buona posizione: il cross al centro di Ramirez viene raccolto da Colley che disturbato da Bastoni e De Vrij non riesce ad inquadrare la porta

67′- Conte chiede alla squadra di prendere campo. Inter poco brillante in questa fase di gioco

64′- cartellino giallo per Thorsby: il centrocampista danese è stato punito per un intervento falloso su Bastoni

63′- Candreva cerca Eriksen con un lancio in profondità, palla imprecisa. Audero fa sua la palla in uscita

62′- Conte manda a scaldare Alexis Sanchez

60′- fallo di Bastoni su Thorsby: si ripartirà con una punizione per la Samp

56′- calcio di punizione per l’Inter: Eriksen crossa basso verso il primo palo, la difesa della Samp fa buona guardia e allontana il pericolo

53′- GOOOL! La Samp accorcia le distanze con Thorsby. Sugli sviluppi del corner, Colley colpisce la traversa con un bel colpo di testa. Nel proseguo dell’azione la palla finisce sui piedi di Thorsby che, da due passi, calcia in porta con il sinistro. Handanovic ci arriva con il piede ma non riesce a trattenere

52′- calcio d’angolo per l’Inter:

50′- ancora Inter: sinistro dal limite di Eriksen. Audero non si lascia sorprendere e blocca

49′- occasione Inter: Eriksen serve al centro Lukaku che, tutto solo, calcia a lato

48′- cartellino giallo per Lautaro Martinez. L’argentino ha commesso fallo su Bertolacci

46′- primo squillo dell’Inter: Eriksen porta palla fino al limite dell’area, si crea uno spazio e calcia. Colley fa buona guardia e respinge

46′-si riparte

Inter-Sampdoria. Il primo tempo si chiude con i nerazzurri avanti 2-0. Ottimo approccio della squadra di Conte che all’11’ trova subito il gol del vantaggio con il solito Lukaku (18esimo centro in campionato per lui). La Samp accusa il colpo e i nerazzurri ne approfittano, trovando, al 33′, la rete del raddoppio con il giocatore più chiacchierato del momento: Lautaro Martinez. Nel finale, sciocchezza di Gagliardini che perde rovinosamente palla al limite dell’aera, dando a Ramirez l’opportunità di accorciare le distanze. Per fortuna dei nerazzurri, l’uruguaiano non inquadra la porta, calciando alto

45′- fine primo tempo: Inter-Sampdoria 2-0

45′- occasione Samp: Gagliardini tenta una giocata nei pressi della propria area di rigore e perde palla, ne approfitta Ramirez che controlla e calcia con il sinistro. Palla alta. Che brivido per i nerazzurri

44′- timida reazione della Samp: Jankto riceve palla al limite e di prima intenzione lascia partire un tiro che finisce abbondantemente alto sopra la traversa

42′- tiro dalla bandierina per l’Inter: Eriksen serve Skriniar al centro, il colpo di testa del difensore slovacco finisce alto sopra la traversa

40′- intervento falloso di Lautaro su Colley: punizione per la Samp

37′- Candreva tenta un’apertura sulla sinistra per lo scatto di Young, palla imprecisa

33′- GOOOL! L’Inter raddoppia con Lautaro Martinez. Tutto nasce da una buona azione personale di Lukaku che punta un avversario e serve Candreva al centro dell’area. Il numero 87 vede Lautaro libero sul secondo palo e lo serve di prima intenzione. Il Toro, tutto solo, non sbaglia

30′- fallo di Candreva su Yoshida: si riprenderà con una punizione per la Samp

28′- Inter vicina al raddoppio: Skriniar vede Lukaku libero al centro dell’area e lo serve, l’attaccante belga prende la mira e calcia con il sinistro. Palla alta sopra la traversa

26′- occasione Inter: Young serve Candreva al limite, l’esterno nerazzurro si aggiusta la palla sul destro e calcia. Palla a lato di un soffio

24′- calcio d’angolo per l’Inter: Candreva serve nel mezzo De Vrij, il centrale olandese tenta una girata, ma viene murato

22′- cartellino giallo per Bertolacci: il centrocampista blucerchiato ha commesso fallo su Barella

20′- buona chiusura di De Vrij su Ramirez. L’Inter può ripartire

19′- problemi per Jankto. Samp momentaneamente in dieci. Il giocatore è terminato a terra dopo un duro contrasto con Candreva

17′- cross al centro di Eriksen per Lukaku, l’attaccante belga non riesce a controllare

15′- Ramirez a terra dopo un contrasto con Bastoni. Nulla di grave, il giocatore è in grado di proseguire

11′- GOOOL! L’Inter sblocca il match con Lukaku. Lancio lungo dalla difesa per Lautaro, l’argentino controlla e serve con il tacco l’accorrente Lukaku. Il belga riceve e apre sulla sinistra per Eriksen che, senza pensarci due volte, serve nuovamente il numero 9 che da due passi insacca la palla in rete

9′- cross morbido dalla destra di Eriksen per Lautaro, palla leggermente lunga. Audero blocca in uscita

7′- calcio di punizione per l’Inter dai 35 metri: Eriksen la gioca corta per Young

6′- Inter pericolosa: Young serve Eriksen al limite, il danese si gira e lascia partire un destro potente ma centrale. Audero si distende e blocca

5′- è l’Inter a fare la partita in questi primi minuti di gioco

2′- Gol annullato all’Inter! Barella vede lo scatto in profondità di Candreva e lo serve, l’esterno nerazzurro giunge sul fondo e crossa nel mezzo. Sulla palla si avventa Eriksen che da due passi insacca in rete. Al termine dell’azione, però, l’arbitro ferma il gioco per una precedente posizione irregolare di Candreva e annulla la rete nerazzurra

1′- inizia il match

21:43- Inter e Samp fanno il loro ingresso in campo

21:37- nel pre-partita, ai microfoni di Sky Sport, l’ad dell’Inter, Giuseppe Marotta ha parlato del futuro di Lautaro Martinez (accostato con insistenza al Barcellona): “Che sia oggetto di attenzioni di mercato è risaputo, ha fatto un inizio stagione ottimo ed è giovane, ha tante squadre che lo vogliono trattare. L’Inter non vuole vendere giocatori e se non mostra sintomi di voler partire ce lo teniamo stretto. Al di là di questo dopo tre mesi ci vuole la tranquillità di aspettare tempi migliori per i calciatori e una sola partita non fa testo”.

Poi, il dirigente nerazzurro ha aggiunto: “Sicuramente è lusingato da altri club, però questo è un motivo in più per fare ancora meglio. È umano che ci sia un’attenzione ma da parte nostra c’è volontà di trattenerlo e lui non ha mai mostrato voglia di andare via, credo che continueremo insieme anche l’anno prossimo”.

21:35- Formazione ufficiale Inter (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Candreva, Barella, Gagliardini, Young; Eriksen; Lukaku, Lautaro. All. Conte

21:35-  Formazione ufficiale Samp (3-5-1-1): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley; Thorsby, Linetty, Bertolacci, Jankto, Murru; Ramirez; La Gumina. All. De Zerbi

Inter-Samp, come arrivano le squadre

Allo stadio Giuseppe Meazza di Milano, l’Inter di Antonio Conte sfiderà la Sampdoria nell’ultimo recupero della 25.a giornata di Serie A. Vincere per mantenere il passo di Juventus e Lazio. Questo è l’obiettivo dei nerazzurri. Al momento, l’Inter è terza a -8 dai biancocelesti (secondi) e a -9 dai bianconeri (primi). Qualora contro la Samp dovesse arrivare una vittoria, dunque, i ragazzi di Conte avrebbero la concreta possibilità di rilanciarsi nella corsa Scudetto. Prima che il campionato venisse sospeso causa emergenza coronavirus, i nerazzurri stavano attraversando un momento tutt’altro che brillante. Successi contro il Ludogortes a parte, infatti, l’Inter arrivava da tre sconfitte consecutive (2 in campionato e una in Coppa Italia), nelle quali aveva messo a segno un solo gol, subendone ben 5. La partita di questa sera non sarà la prima in assoluto per la Beneamata. Sabato scorso, infatti, i nerazzurri hanno già avuto modo di rompere il ghiaccio, affrontando il Napoli nella semifinale di ritorno di Coppa Italia. Nonostante la buona prestazione, la squadra di Conte non è riuscita a ribaltare il risultato dell’andata, subendo una cocente eliminazione.

Dall’altra parte, poi, c’è la Sampdoria. I blucerchiati dopo un avvio di campionato shock, con l’arrivo di Claudio Ranieri hanno cambiato marcia. Attualmente, la Samp occupa la 16esima posizione con 26 punti (7 vittorie, 5 pareggi e 13 ko). La zona retrocessione è ancora troppo vicina. Il Lecce (terzultimo), infatti, è distante solo due lunghezze. Prima della sospensione, i ragazzi del tecnico testaccino erano reduci da due vittorie conquistate contro Torino e Verona. Nel mezzo, la sonora sconfitta subita per mano della Fiorentina. Finora, fuori casa, i blucerchiati non hanno brillato, facendo registrare il quarto peggior rendimento esterno della Serie A con soli 10 punti (3V,1N,7P).

Leggi anche -> Inter, selfie per popolare San Siro: l’iniziativa dei nerazzurri 

Inter-Sampdoria, i precedenti sorridono ai nerazzurri

Inter-Sampdoria, i precedenti sorridono ai nerazzurri (Getty Images)

Questa sera, Inter e Sampdoria si sfideranno per la 126.a volta in Serie A. Il bilancio è appannaggio di nerazzurri che conducono con 68 successi, contro i 20 dei blucerchiati (37 le partite terminate in parità). Al ‘Meazza’, invece, le squadre di sono affrontate in 62 occasioni. A comandare è sempre la Benamata con 38 vittorie, 16 pareggi e 8 sconfitte. L’ultimo successo della Samp a San Siro risale all’aprile del 2017. In quell’occasione i liguri superano i nerazzurri per 2-1 grazie ai gol di Schick e Quagliarella.

Leggi anche -> Inter, Lautaro Martinez in uscita: individuato l’erede in Premier League

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *