Bologna-Juventus, Ronaldo e Dybala rilanciano i bianconeri. Disastro Danilo

La Juventus riparte con una vittoria. I ragazzi di Sarri superano il Bologna 2-0 e allungano momentaneamente sulla Lazio, ora distante 4 punti

LIVE Bologna-Juventus, diretta risultato tempo reale (Getty Images)
LIVE Bologna-Juventus, diretta risultato tempo reale (Getty Images)

La Juventus riparte, e lo fa alla grande. La squadra di Sarri supera 2-0 il Bologna e si mette definitivamente alle spalle la sconfitta subita in finale di Coppa Italia contro il Napoli. I bianconeri hanno offerto una buona prestazione, concedendo poco agli avversari. Nel primo tempo i bianconeri sono partiti subito forti, sfiorando al 7′ il gol del vantaggio con Ronaldo (bravo Skorupski ad opposi). Al 22′, l’episodio chiave: Rocchi consulta il VAR per u possibile fallo in area di rigore di Denswil su de Ligt. Dopo aver rivisto le immagini, l’arbitro non ha dubbi e concede il penalty ai bianconeri. Sul dischetto va Ronaldo che questa volta non sbaglia. Il raddoppio arriva al 36′ con una magia di Dybala: servito al limite da Bernardeschi, l’argentino si inventa un sinistro a giro imparabile sul quale il portiere del Bologna non può nulla.

Nella ripresa è la Juventus a fare la partita. I bianconeri sfiorano più volte il gol del vantaggio, in particolare al 53′, quando colpiscono un palo con Bernardeschi. Nel finale di partita il protagonista è Danilo. Entrato per l’infortunato De Sciglio, la partita del terzino brasiliano è durata poco più di venti minuti. Dopo aver ricevuto un cartellino giallo per un duro fallo su Juwara, nel finale, l’ex City ha commesso un’altra sciocchezza rimediando così la seconda ammonizione, e di conseguenza l’espulsione. Un episodio, questo, che di certo non avrà fatto piacere a Sarri.

Leggi anche -> Serie A, highlights Bologna-Juventus: gol e sintesi del match – VIDEO

Bologna-Juventus 0-2, il racconto del match

Bologna-Juventus 0-2 (rig. Ronaldo 23′, Dybala 36′)

90+8′- l’arbitro fischia la fine del match: Bologna-Juventus 0-2

90+7′- ultimi assalti del Bologna

90+5′- punizione per il Bologna dal limite: Barrow calcia forte, ma la palla impatta sulla barriera

90+4′- problemi per Cangiano: il giovane è terminato a terra dopo un contrasto con Bentancur

90+3′- calcio di punizione per il Bologna: dopo un batti e ribatti l’arbitro ferma il gioco per una posizione irregolare

90+1′- Juve in dieci! Espulso Danilo! Secondo cartellino giallo per lui

90+ ci saranno 5′ di recupero

89′- Gol annullato alla Juventus! Lancio lungo dalla difesa per Douglas Costa, il brasiliano entra in area e serve Ronaldo libero sul secondo palo. Il portoghese controlla e insacca alla destra di Skorupski. Al termine dell’azione però l’arbitro annulla la rete per un fuorigioco iniziale di Douglas

88′- Cuadrado conquista u prezioso calcio di punizione: ingenuità di Domingez

85′- cross teso di Barrow, de Ligt è al posto giusto al momento giusto e libera l’area

83′- cartellino giallo per Danilo: brutto intervento su Juwara

82′- triplo cambio per il Bologna: fuori Orsolini, Medel, Sansone, dentro Cangiano, Juwara e Poli

80′- il Bologna si affaccia in avanti con Orsolini: l’attaccate rossoblù si porta la palla sul sinistro e lascia partire un tiro a giro che si spegne di poco a lato. Szczesny sembrava in controllo

79′- cambio per la Juve: Douglas Costa prende il posto di Dybala

77′- Orsolini cerca il cambio gioco sulla sinistra, ma sbaglia la misura del passaggio

75′- cambio per il Bologna: Dominguez prende il posto di Soriano

73′- occasione Juve! Ronaldo si accentra e calcia con il destro sul primo palo. Il uso tentativo finisce a lato di un soffio

70′- doppio cambio per la Juve: fuori Rabiot e Pjanic, dentro Matuidi e Ramsey

70′- Sansone tenta un’accelerazione sulla sinistra, ma trova davanti a sé Cuadrado che fa buona guardia e lo costringe a trascinarsi la palla sul fondo

69′- cartellino giallo per Bentancur

67′- calcio di punizione per il Bologna dai 30 metri: sugli sviluppi, Palacio la rimette in mezzo, ma la difesa bianconera è ben schierata e sventa il pericolo

66′- cambio forzato per la Juve: fuori De Sciglio, dentro Danilo

65′- problema muscolare per De Sciglio: il giocatore è stato anche ammonito da Rocchi per perdita di tempo

62′- l’arbitro ferma il gioco per un fallo in attacco: si riprenderà con una punizione per il Bologna

61′- Bologna in avanti: Orsolini fa tutto da solo, parte dalla destra, si accentra e calcia a giro con il sinistro. La palla esce sulla sinistra

60′- terzo corner consecutivo per il Bologna:

58′- altro tiro dalla bandierina per i rossoblù: Palaacio prolunga verso il secondo palo per Barrow che, da due passi, non riesce a trovare la deviazione vincente a causa alla chiusura di De Sciglio

57′- sostituzione per il Bologna: Palacio prende il posto di Svanberg

57′- calcio d’angolo per il Bologna: cross sul primo palo di Svanberg, palla allontanata dalla difesa bianconera

55′- ancora Juve pericolosa: Dybala converge verso il centro e calcia ad incorciare con il destro. Sfera a lato di un nonnulla

54′- nel proseguo dell’azione la palla finisce sui piedi di Ronaldo che dopo essersi liberato di un avversario calcia sul corpo del portiere del Bologna

53′- palo colpito dalla Juve! Bernardeschi si accentra ed esplode un sinistro violento che si stampa sul legno alla destra di Skorupski (bravo a metterci la mano)

52′- che occasione per la Juventus: Bernardeschi inventa per Ronaldo che, a tu per tu, con Skorupski calcia di poco a lato

49′- cross basso di Bernardeschi verso Rabiot, la palla finisce direttamente tra le mani di Skorupski

47′- lancio lungo di Bonucci per Ronaldo, i due non si capiscono e la palla finisce direttamente in fallo laterale

46′- riprende il match

Bologna-Juventus. La prima frazione di gioco si chiude con i bianconeri avanti per 2-0. Pronti via bianconeri subito pericolosi con Ronaldo: il portoghese si accentra e lascia partire un destro violento che impegna Skorupski. Al 22′, poi, l’episodio chiave: Rocchi consulta il VAR per un possibile fallo in area di Denswil su De Ligt. Dopo aver rivisto le immagini a bordo campo, il direttore di gara non ha dubbi: calcio di rigore per la Juve. Sul dischetto va Ronaldo che con freddezza spiazza il portiere avversario. Il Bologna non accenna la reazione e i bianconeri ne approfittano, trovando il gol del raddoppio con Dybala al 36′: sinistro a giro impeccabile sul quale Skorupski non può nulla.

45+2′- fine primo tempo: Bologna-Juventus 0-2

45+1′- Svanberg ci prova dalla lunga distanza: palla altissima sopra la traversa

45′- ci saranno 2′ di recupero

45′- Bologna in avanti: errore della Juve in fase di impostazione, ne approfitta Orsolini che recupera palla e si invola verso la porta avversaria. Giunto al limite dell’area, l’attaccate si crea lo spazio e calcia. Palla murata da un ottimo intervento di Bonucci

43′- cross tagliato dalla sinistra di Dijks, De Ligt fa buona guardia e allontana

40′- occasione Juve: Ronaldo vede l’inserimento di Dybala sul secondo palo e lo serve, la Joya cerca il gran gol calciando di prima intenzione con il destro. Palla a lato non di molto

39′- arriva la reazione del Bologna con Sansone: l’attaccante rossoblù tenta di superare Szczesny con un tiro piazzato sul secondo palo. Palla fuori di un soffio

36′- GOOOL! La Juve raddoppia con Dybala. Servito al limite da Bernardeschi, la Joya si aggiusta la palla sul sinistro e lascia partire un tiro a giro fantastico. Skorupski si allunga, ma non può nulla

36′- brivido per la Juve: Szczesny cerca Rabiot ma trova Medel che per fortuna dei bianconeri finisce  a terra e non riesce a trovare il tempo per il tiro

35′- cartellino giallo per Soriano: eccessive le proteste del centrocampista rossoblù

33′- fallo di Cuadrado su Dijks: calcio di punizione per il Bologna

32′- Danilo cerca un attaccante con un lancio in profondità, passaggio fuori misura. Cuadrado chiude e appoggia all’indietro per Szczesny

29′- cross dalla sinistra di Bernardeschi verso il secondo palo, palla fuori misura

28′- possesso palla prolungato della Juve

27′- Bentancur cerca di servire Ronaldo con un lancio lungo, palla imprecisa

23′- GOOOL! La Juventus sblocca il match con Ronaldo. Il portoghese spiazza Skorupski con un tiro centrale perfetto

23′- calcio di rigore per la Juve!

22′- Rocchi consulta il VAR per un possibile fall odi Denswil su De Ligt

21′- scontro tra Rabiot e Svanberg: entrambi i giocatori sono fermi a terra doloranti

20′- cross teso dalla sinistra di Ronaldo: Dijks si rifugia in corner

19′- problemi per de Ligt: il centrale olandese è andato giù dopo aver ricevuto una manata (involontaria) da Barrow

17′- calcio di punizione per la Juve dal limite dell’area: la conclusione di Ronaldo finisce lontanissima dalla porta difesa da Skorupski

14′- secondo tiro dalla bandierina per i felsinei: palla messa fuori dalla difesa bianconera

12′- Rabiot protesta con l’arbitro per un possibile fallo di mano di Orsolini. Il direttore di gara lascia proseguire

11′- calcio d’angolo per il Bologna: sugli sviluppi, Barrow cerca Orsolini sul secondo palo. Palla imprecisa. Si riprenderà con una rimessa dal fondo

7′- Juventus vicina al vantaggio: buona azione personale di Ronaldo che punta due avversari, li salta, si accentra e lascia partire un tiro violento ma poco angolato. Skorupski respinge come può

6′- Barrow si libera bene al limite dell’area e calcia con il destro: palla murata dalla retroguardia della Juve

5′- buon avvio della Juve

3′- calcio di punizione per la Juventus: il cross di Pjanic viene bloccato in due tempi da Skorupski

3′- problemi per Bernardeschi: l’esterno bianconero è rimasto a terra dopo un contrasto fortuito con Skorupski

2′- Dybala cerca l’imbucata per Ronaldo, ma la difesa del Bologna fa buona guardia e allontana il pericolo

1′- inizia Bologna-Juventus

21:45- le due squadre si schierano a centrocampo per rispettare un minuto di raccoglimento in memoria delle vittime del Covid-19

21:43- Bologna e Juventus fanno il loro ingresso in campo

21:40- le parole del ds della Juventus, Fabio Paratici, ai microfoni di Sky Sport: “Partita quanto imporrante dopo la coppa italia? Ci vuole un po’ di equilibrio, stiamo giocando un calco i un momento di preparazione, nessuna squadra ha tutti gli effettivi bloccati per due mesi senza competizioni, è difficile valutare la prestazione della squadra. Abbiamo fatto due pareggi con due buone squadre, non vorrei che sbagliare o segnare un rigore ci facesse perdere quella che è la situazione generale. Se avessimo vinto ai rigori l’analisi dell gare sarebbe stata la stessa”

“Dybala si è dimenticato come si gioca prima punta? Credo che non si sia dimenticato, anzi lo ha fatto molte partite molto bene, siamo in un periodo dove è difficile esser brillanti, quando le squadre si chiudono, tutti gol attaccanti faticano a trovare il guizzo. Siamo in gara su tutti i fronti, l’obiettivo della Juve è sempre quello di giocarsi tutte le competizioni a cui partecipa. Barcellona,  scambio Pjanic-Arthur? Abbiamo parlato con il Barcellona frequentemente, tutte e due le squadre stano giocando partite importante, e per questo abbiamo preferito bypassare questo periodo. Non è una questione di 30 giungo, è una questine di accordo tra le parti e di convinzione dei giocatori, non è una questione di date”

21:35- Formazione ufficiale Bologna (4-3-3): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Denswil, Dijks; Svanberg, Medel, Soriano; Orsolini, Barrow, Sansone. All. Mihajlovic.

21:35- Formazione ufficiale Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, De Sciglio; Bentancur, Pjanic, Rabiot; Bernardeschi, Dybala, Cristiano Ronaldo. All. Sarri

Questa sera, allo stadio Dall’Ara, il Bologna di Mihajlovic sfiderà la Juventus, match valevole per la 27.a giornata di Serie A. Al momento, i felsinei occupano la decima posizione a quota 34 (9 vittorie, 7 pareggi e 10 sconfitte). I bianconeri, invece, sono primi con 63 punti (20 successi, 3 pareggi e 3 ko). Entrambe le squadre vanno a caccia di una vittoria. Il Bologna per alimentare le speranze di qualificazione in Europa; la Juventus, invece, per consolidare un primato tutt’altro che saldo vista l’incessante pressione delle avversarie.

Prima della sospensione, i rossoblù stavano attraversando un momento poco brillante: un punto in tre partite, frutto di un pareggio e due ko. In casa, inoltre, il Bologna non vince dal 1 febbraio, quando i gol di Orsolini e Bani piegarono il Brescia 2-1. Da quel momento, un pareggio e una sconfitta. L’ultimo successo ottenuto contro la Juventus tra le mura amiche è datato 29 novembre 1998, quando i felsinei si imposero per 3-0 grazie alle reti di Paramatti, Fontolan e Signori.

Poi c’è la Juventus. I bianconeri sono reduci dalla deludente sconfitta subita in finale di Coppa Italia contro il Napoli. Come contro il Milan, dopo un buon inizio, la squadra di Sarri è andata via via spegnendosi, lasciando agli avversari la possibilità di prender il sopravvento. Nonostante ciò, però, la Juve è rimasta in partita grazie a uno strepitoso Buffon che con le sue prodezze è riuscito a trascinare la ‘Vecchia Signora’ ai calci di rigore. Qui, però, il portiere bianconero non ha potuto nulla. Fatali per la Juve gli errori di Danilo e Dybala. I ragazzi di Sarri, dunque, giungono a questa sfida in cerca di riscatto. Una vittoria sarebbe fondamentale per ridare animo all’ambiente bianconero.

Leggi anche -> Juventus, Sarri: “Lite con Pjanic, una bufala. Il vero Ronaldo tra 10 giorni”

Il Bologna ha vinto solo una delle ultime 32 sfide contro la Juve

Bologna-Juventus dove vederla
Bologna-Juventus dove vederla (Getty Images)

Sono 147 i precedenti in Serie A tra Bologna e Juventus. Il bilancio è nettamente favorevole ai bianconeri che conducono con 75 vittorie, contro le 24 dei felsinei (48 i match terminati senza vincitori né vinti). Al Dall’Ara, invece, le due squadre si sono affrontate in 73 occasioni. Anche in questo caso, a comandare è la Vecchia Signora con 31 vittorie, 23 pareggi e 19 ko. Negli ultimi 32 anni, il Bologna ha vinto un sola volta contro la Juve: era il 26 febbraio del 2011 e al vecchio delle Alpi di Torino, i rossoblù, allora guidati da Bisoli , superarono i bianconeri grazie alla doppietta di Di Vaio. In casa, invece, l’ultimo successo risale al 1998.

Leggi anche -> Juventus, ESCLUSIVO Gentile: “Sarri non era la prima scelta. Cessione Pjanic? Hanno i loro motivi”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *