Barcellona, avanti con Setien: nuova fiducia al tecnico con un summit

Il Barcellona rinnova la fiducia a Quique Setien. Lo spagnolo andrà avanti con i catalani sperando di invertire la rotta degli ultimi risultati e risolvere qualche dissapore nello spogliatoio.

Quique Setien incassa la fiducia della dirigenza blaugrana (Getty Images)
Quique Setien incassa la fiducia della dirigenza blaugrana (Getty Images)

Il Barcellona sceglie Quique Setien. Un’altra volta e, ora, è più importante (se possibile) rispetto al recente passato. Se il tecnico è stato chiamato per portare in alto i catalani con continuità di gioco e risultati, il rischio – neanche troppo remoto – era quello di finire nel baratro: la squadra è seconda a due lunghezze dal Real Madrid. “Vincere diventa un imperativo per non perdere altre lunghezze dai blancos”, ribadisce l’allenatore. Tuttavia, non c’è soltanto il campo: le vere insidie, spesso, si celano lontano dal rettangolo verde.

Barcellona, fiducia totale a Setien: la dirigenza blaugrana incontra il tecnico

Quique Setien, nessun ultimatum dal Barcellona. Avanti insieme (Getty Images)
Quique Setien, nessun ultimatum dal Barcellona. Avanti insieme (Getty Images)

La situazione per il tecnico 61enne di Santander non è delle migliori: i dissapori con Messi, le divergenze, il club che non sempre sembra concepire le sue idee di gioco. “Serve un fronte comune – ripete come un mantra alla stampa – per il bene del club. Solo così possiamo tornare a raggiungere i risultati”. Discorso che avrebbe avuto gli effetti sperati, al punto che la dirigenza dei catalani ha incontrato l’allenatore a casa propria per un summit chiarificatore: il Barça, infatti, rinnova la fiducia all’ex Betis Siviglia.

Leggi anche – Arthur alla Juventus, è ufficiale: cifre e costi dell’affare con il Barcellona 

Niente ultimatum, né tantomeno aut aut da dentro o fuori. I blaugrana continueranno con Setien, lo conferma anche RAC1, nella speranza di uscire presto da quest’impasse di risultati: due pareggi nelle ultime cinque partite contro Siviglia e Celta Vigo. Magari anche grazie a un certo Miralem Pjanic che, a fine stagione, raggiungerà i catalani al Camp Nou.

Leggi anche – Pjanic al Barcellona, è ufficiale: il costo del trasferimento dalla Juve 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *