Di Canio stronca Ronaldo per il look: “Neanche per dormire”

L’ex calciatore e oggi opinionista Sky Paolo Di Canio si scaglia contro il curioso look estivo di Cristiano Ronaldo: “Non mi vestirei così nemmeno per dormire”, ha commentato l’ex capitano della Lazio

Di Canio stronca Ronaldo per il look: "Neanche per dormire"
Di Canio stronca Ronaldo per il look: “Neanche per dormire” (Getty Images)

Cristiano Ronaldo ha sorpreso i suoi followers su Instagram con un look davvero curioso: una foto apparsa sul social network, dove il campione portoghese si è vestito con un coloratissimo completo composto da camicia a maniche corte e bermuda, con tanto di occhialini. Una foto che ha fatto velocemente il giro del mondo, in quanto l’outfit del campione era decisamente buffo e senza dubbio discutibile. La redazione di Sky Sport si è divertita a mostrare la foto in chiusura di trasmissione al consueto “Club”, andando a stuzzicare Paolo Di Canio.

Ti potrebbe interessare anche – Cristiano Ronaldo, outfit eccentrico: gli utenti social non perdonano | Foto

Paolo Di Canio stronca il bermuda e la camicia estiva di Ronaldo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Starting the weekend with a good vibe and a good style🤪

Un post condiviso da Cristiano Ronaldo (@cristiano) in data:

L’ex capitano della Lazio e oggi apprezzato opinionista è un cultore del vestire elegante, gestendo anche un negozio di abbigliamento a Terni. E infatti l’ex calciatore non ha potuto trattenersi da una critica decisamente pepata. La camicia stravagante e il bermuda perfettamente abbinato hanno provocato la reazione dell’ex attaccante: “Che devo dire del look di Cristiano? Ciao a tutti, vado via. Ma nemmeno per andare a dormire. E nemmeno per giocare a paddle mi vestirei così. Mi vergognerei da solo guardandomi davanti allo specchio. Provarlo? No grazie, nemmeno per idea”, ha commentato Di Canio, piuttosto “turbato” dal look dell’attaccante della Juventus.

Leggi anche – Cristiano Ronaldo, la sorella rivela: “Eravamo poveri, i topi mi mordevano”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *