Genoa-Juventus: Dybala, Ronaldo e Douglas Costa, tris di prodezze

La Juventus supera il Genoa 3-1 e ristabilisce le distanze dalla Lazio. Vittoria meritata per i ragazzi di Sarri che hanno dominato gli avversari dal primo all’ultimo minuto 

Genoa-Juventus: Dybala, Ronaldo e Douglas Costa: tris di prodezze (Getty Images)
Genoa-Juventus: Dybala, Ronaldo e Douglas Costa: tris di prodezze (Getty Images)

La Juventus domina e porta a casa altri tre punti preziosi. Allo stadio Luigi Ferraris di Genova, la squadra di Sarri supera il Genoa con il punteggio di 3-1, e allunga di nuovo sulla Lazio (ora a -4). È stato un match a senso unico. I bianconeri hanno dominato dal primo all’ultimo minuto. Nel primo tempo, a tenere a galla i rossoblù ci ha pensato Mattia Perin, autore di diversi interventi miracolosi. Nella ripresa, però, il portiere del Grifone nulla ha potuto dinanzi alle magie del trio Dybala-Ronaldo-Dougls Costa.

Tre gol bellissimi. Ad aprire le danze è stata la Joya che, al 50′, servito al limite da Cuadrado, si è liberato con una finta di Behrami, è entrato in area e ha superato Perin con un tiro piazzato che si è insaccato all’angolino basso di sinistra. Dopo sei minuti, poi, è sceso in cattedra Cristiano Ronaldo. Dopo aver portato palla fino ai 20 metri, il portoghese ha esploso un destro potentissimo che ha terminato la sua corsa all’incrocio dei pali. A chiudere i conti, poi, ci ha pensato Douglas Costa, anche lui autore di un gol da cineteca. Il brasiliano, dopo aver ricevuto palla al limite, ha lasciato partire un sinistro a giro che ha lasciato Perin di stucco. Nel finale, c’è stato spazio anche per il gol della bandiera del Genoa con Pinamonti. Servito sul versante destro dell’area di rigore,  il numero 99 si è liberato di Cuadrado con un buon dribbling secco e ha superato Szczesny con un potente tiro sul primo palo.

Leggi anche -> Serie A, highlights Genoa-Juventus: gol e sintesi del match – VIDEO

Genoa-Juventus 1-3, il racconto del match 

Genoa-Juventus 1-3 (Dybala 50′, Ronaldo 56′, Douglas Costa 73′, Pinamonti 77′)

90+4′- il direttore di gara fischia la fine del match: Genoa-Juventus 1-3

90+3′- imbucata di Douglas Costa per Ramsey, il gallese cerca Higuain nel mezzo, ma la palla è imprecisa

90′- ci saranno 4′ di recupero

89′- Higuain ci prova con il sinistro dal limite: Perin blocca senza problemi

86′- brivido per la Juve: retropassaggio rischioso verso Szczesny, Pinamonti si avventa sul pallone, ma il portiere bianconero salva tutto con un’uscita provvideniale

83′- ultimi due cambi per la Juve: fuori Rabiot e Dybala, dentro Matuidi e Olivieri

81′- calcio di punizione per la Juve dai 20 metri: il sinistro di Dybala viene deviato in corner dalla barriera avversaria

80′- cartellino giallo per Masiello

78′- altro cambio per il Grifone: Cassata lascia il posto a Goran Pandev

77′- GOOOL! Il Genoa accorcia le distanze con Pinamonti. L’attaccante riceve sul versante sinistro dell’area di rigore, salta Cuadrado con un dribbling secco e supera Szczesny con un tiro violento sul primo palo

76′- occasione Genoa: Sanabria salta un paio di avversari e dai 20 metri lascia partire una rasoiata che impegna Szczesny. Angolo per i rossoblù

75′- sostituzione anche per il Genoa: Biraschi prende il posto di Sturaro

74′- doppio cambio per la Juve: fuori Ronaldo e Pjanic, dentro Higuain e Ramsey

73′- GOOOL! La Juventus cala il tris con Douglas Costa. Il brasiliano riceve al limite da un compagno, si porta la palla sul sinistro e lascia partire un tiro a giro magnifico. Palla all’incrocio dei pali e Perin immobile

70′- cartellino giallo per Cassata: il centrocampista rossoblù allarga troppo le braccia e colpisce al volto Bentancur

68′- cross teso dalla destra di Bentancur, la difesa del Genoa fa buona guardia e libera l’area

66′- sostituzione anche per la Juve: fuori Bernardeschi, dentro Douglas Costa

62′- cambio per il Genoa: fuori Ghiglione, dentro Barreca

58′- cartellino giallo per Sturaro

56′- GOOOL! La Juventus raddoppia con Ronaldo. Il portoghese porta palla fino ai 20 metri, poi dà uno sguardo alla porta e lascia partire un destro potente che termina la sua corsa all’incrocio dei pali. Perin non può nulla

54′- Juve vicina al raddoppio: cross dalla destra di Cuadrado, sulla palla arriva Bernardeschi che di testa non inquadra la porta

50′- GOOOL! La Juventus sblocca il match con Dybala. Cuadrado serve Dybala al limite, l’argentino si mette in proprio, salta Behrami, entra in area, rientra sul mancino e fredda Perin con un tiro chirurgico che si insacca all’angolino basso di sinistra

48′- Pinamonti viene fermato in posizione irregolare. Punizione per la Juve

46′- doppio cambio per il Genoa: fuori Favilli e Schone, dentro Sanabria e Lerager

46′- inizia il secondo tempo

Genoa-Juventus. Primo tempo a senso unico. La Juventus fa la partita, crea occasioni ma non riesce a sfondare il muto rossoblù. Il Genoa, dal canto suo, è ben messo in campo, difende in maniera ordinata, prestando attenzione a chiudere tutti gli spazi.

45+1′- fine primo tempo: Genoa-Juventus 0-0

45+1′- cartellino giallo per Bonucci

45′- ci sarà un minuto di recupero

43′- Juventus vicina al gol: Dybala serve Ronaldo sul versante destro dell’area di rigore, l’attaccante portoghese controlla e calcia forte sul primo palo. Perin si salva in corner

40′- occasione potenziale per il Genoa: Behrami imbuca per Favilli che, da posizione defilata, lascia partire un tiro a incrociare che si spegne sul fondo. Al termine dell’azione l’arbitro ferma il fuorigioco per un off-side

36′- occasione Juve: cross dalla destra di Cuadrado per Rabiot, il colpo di testa del centrocampista francese termina debolmente tra le mani di Perin

34′- lancio in profondità di Ghiglione per Favilli, Bonucci scivola, ma l’attaccante rossoblù non riesce ad approfittarne

32′- cartellino giallo per Schone

32′- Bonucci cerca Bernardeschi con un lancio lungo, palla imprecisa. Si riprenderà con una rimessa dal fondo per il Genoa

31′- intervento duro di Favilli su de Ligt. L’arbitro lo grazia. L’attaccante rossoblù ha rischiato di ricevere il secondo giallo

28′- Juventus in avanti: Bernardeschi arriva sul fondo e la mette in mezzo con un tocco di esterno sinistro. Perin non si lascia sorprendere e blocca in due tempi

26′- cross profondo dalla destra di Ghiglione, palla direttamente sul fondo

24′- secondo corner per la squadra di Sarri: nessun pericolo per la difesa del Genoa

24′- Ronaldo si libera bene al limite dell’area e calcia con il sinistro: palla deviata in corner da un avversario

21′- è assedio Juventus, Genoa schiacciato nella propria metà campo

18′- calcio d’angolo per i bianconeri: sugli sviluppi del corner, Dybala cerca un compagno nel mezzo con un cross morbido. Sturaro fa buona guardia e mette fuori

17′- ancora Juventus pericolosa: destro dalla distanza di Ronaldo, Perin para in due tempi

15′- calcio d’angolo per la Juve: la difesa del Genoa allontana il pericolo

14′- Bonucci e de Ligt protestano con l’arbitro per delle presunte spinte subite in area. Calvarese lascia proseguire

13′- Juve pericolosa: Ronaldo si accentra e lascia partire un destro potente dai 25 metri, Perin vola e si rifugia in corner

12′- occasione Juventus: Bernardeschi ci prova con un violento sinistro dalla distanza, Perin si salva con i piedi

11′- Dybala si accentra e calcia con il sinistro: palla murata da Soumauro

7′- il primo ammonito del match è Favilli: l’attaccante rossoblù è stato punito per un intervento in ritardo su Bonucci

6′- tiro dalla bandierina per la Juventus

5′- cross basso dalla destra di Pinamonti per Favilli, palla messa fuori dalla difesa bianconera

1′- si parte!

21:43- Genoa e Juventus fanno il oro ingresso in campo

21:35- Formazione ufficiale Genoa  (3-5-2): Perin; Romero, Soumaoro, Masiello; Ghiglione, Behrami, Schone, Cassata, Sturaro; Favilli, Pinamonti. All.: Nicola

21:35- Formazione ufficiale Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Danilo; Bentancur, Pjanic, Rabiot; Bernardeschi, Dybala, Cristiano Ronaldo. All.: Sarri

Allo stadio Luigi Ferraris di Genova, la squadra di Nicola ospita la Juventus per la 29.a giornata di Serie A. I padroni di casa sono reduci dal sofferto pareggio conquistato sul campo del Brescia. Sotto di due gol dopo appena 13’ minuti di gioco, i rossoblù non si sono persi d’animo e grazie ai rigori realizzati da Iago Falque, prima, e Pinamonti, poi, sono riusciti a riagguantare il match. Un punto fondamentale in chiave salvezza. Nell’ultimo turno di campionato, infatti, sia il Lecce, che la Sampdoria hanno subito una brutta battuta d’arresto per mano di Juventus e Bologna. Un risultato importante anche perché ha impedito al Brescia di rientrare nella lotta salvezza. In caso di successo, infatti, le Rondinelle sarebbero salite a quota 20, portandosi a -6 dal quartultimo posto. Ora, invece, la squadra di Lopez si trova al penultimo posto a -8 dalle genoane. 

Leggi anche -> Juventus, Paratici plaude allo scambio Pjanic-Arthur: “Ottima operazione”

Genoa-Juventus, i precedenti

Juventus, Cristiano Ronaldo: parametri fisici migliori di quelli di marzo
Genoa-Juventus (Getty Images)

Poi c’è la Juventus, A differenza del Genoa, i bianconeri sono ripartiti con il piede giusto. Due vittorie in altrettante partite. Sei gol fatti e nessuno subito. Un rendimento di alto livello che ha permesso alla squadra di Sarri di incrementare il proprio margine su Lazio e Inter, ora distanti rispettivamente 4 e 8 punti. Tuttavia, la Juve dovrà fare molta attenzione questa sera. I bianconeri, infatti, avranno di fronte una squadra agguerrita in cerca di punti pesanti in chiave salvezza. Al momento, poi, il Genoa è l’unica squadra in Serie A ad aver battuto la Juventus in due occasioni dalla stagione 2016/2017. Senza dimenticare, inoltre, che al Ferraris i bianconeri non hanno mai avuto vita facile. In 52 precedenti, infatti, i bianconeri hanno conquistato 22 successi, contro i 19 dei rossoblù (11 i pareggi).  Dal 2013/2014, inoltre, la Juve ha perso tre trasferte su sei contro il Genoa. Nello stesso periodo, nessun altra squadra è riuscita a infliggere più sconfitte ai bianconeri.

Leggi anche -> Rinnovo Buffon, Zoff mette in guardia il portiere della Juventus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *