Juventus, Paratici plaude allo scambio Pjanic-Arthur: “Ottima operazione”

Fabio Paratici, uomo mercato della Juventus, ha rilasciato dichiarazioni iinteressanti ai microfoni di Sky Sport prima della partita contro il Genoa, valida per la 29a giornata di Serie A.

Paratici Juventus
Fabio Paratici (Getty Images)

La Juventus tra pochi minuti scenderà in campo a Marassi, ospite del Genoa, per rispondere alla Lazio e tornare a quattro punti di vantaggio. Una partita fondamentale per tenere saldo il primato in classifica, mantenendo le distanze delle rivali scudetto. La vigilia però è stata caratterizzata soprattutto dallo scambio Pjanic-Arthur, diventato ufficiale nella giornata di ieri. Su questa operazione e su altre tematiche di mercato è intervenuto Fabio Paratici in esclusiva a Sky Sport. Di seguito le sue dichiarazioni:

“Nel mercato c’è una parte di programmazione e di opportunità, in questo caso ci sono entrambi. Pjanic è un giocatore molto importante, quando si è presentata questa occasione abbiamo parlato con lui e ci ha detto che stava benissimo. L’unico club che avrebbe accettato sarebbe stato proprio il Barcellona per coronare la sua carriera. Arthur invece ci è sempre piaciuto molto, l’abbiamo seguito in Brasile e ci sembra adatto al nostro calcio. E’ un profilo più giovane e per ultimo a livello finanziario è stata un ottimo affare”.

Leggi anche – Genoa-Juventus: dove vederla in diretta Tv e streaming gratis

Genoa-Juventus, Paratici: “Arthur adatto al nostro calcio, Pjanic professionista”

Paratici Pjanic Arthur
Paratici Juventus (Getty Images)

Nelle dichiarazioni di Fabio Paratici c’è spazio anche per la presentazione di Felix Correia, un altro acquisto dei bianconeri delle scorse ore e per commentare le voci su Andrea Pirlo come prossimo allenatore della Juventus Under 23: “Felix Correia è un esterno d’attacco molto veloce e . Un grande talento acquistato due anni fa dal Manchester City. Inizierà a giocare con la seconda squadra, era più funzionale rispetto a Montero. Su Pirlo tutto l’ambiente è rimasto legato a lui, grande protagonista di questo ciclo di successi. L’Under 23 è nel pieno della stagione e deve ancora giocare i playoff. Ci ha appena regalato un titolo storico (la Coppa Italia di categoria) e ripagato per il duro lavoro svolto a favore del progetto seconda squadra”.

Ti potrebbe anche interessare – LIVE Genoa-Juventus, diretta risultato tempo reale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *