Genoa-Juve, Sarri esalta Dybala e Ronaldo: “Vi spiego cosa è cambiato”

Maurizio Sarri, dopo la grande vittoria della Juventus sul Genoa, si è concesso all’intervista post-partita di Sky Sport affrontando i temi principali della gara di Marassi.

Sarri Genoa Juventus
Maurizio Sarri (Getty Images)

La Juventus vince e convince nella trasferta contro il Genoa, travolto 3-1 nell’anticipo della 29a giornata di Serie A. Un successo impreziosito dalle magie di Dybala, Cristiano Ronaldo e Douglas Costa, tutti e tre a segno con reti bellissime che rimettono la Lazio a distanza di sicurezza. I bianconeri si riportano a quattro punti di vantaggio, allungando la striscia positiva dopo la ripresa del campionato e arrivando al meglio al derby di Torino. Stasera la prestazione ha soddisfatto i tifosi e lasciato buone indicazioni anche a Maurizio Sarri, sollecitato dalle domande di Sky Sport al termine della partita.

E’ stata la vittoria della pazienza o delle tre stelle?

“La squadra ha fatto bene, anche nel primo tempo la palla viaggiava veloce, siamo andati spesso alla conclusione. E’ stata una buona prestazione di squadra, condita da tre perle dei singoli. La squadra si è ripresa bene dalla delusione in Coppa Italia, era soltanto una crescita di condizione fisica”.

Ha parlato con Pjanic dopo il suo trasferimento al Barcellona?

“Con Miralem non ha neanche parlato, lo abbiamo fatto dopo la sospensione perché veniva da due settimane sotto tono e insieme abbiamo provato a capire quali erano i problemi. Era un calo di condizione mentale, piuttosto che fisica. Ora è sereno, tranquillo e integrato con i compagni di squadra, non ho nessuna preoccupazione da quel punto di vista”.

Come giudica la prestazione di Rabiot?

“Per me è stata piuttosto positiva, sta crescendo, tutti si aspettano moltissimo da lui. E’ un ragazzo in crescita, che ha una storia particolare alle spalle, cambiando paese e calcio non è mai facile. In questo momento sta avendo continuità perché se lo merita e deve trovare la forma migliore”.

Juventus, Sarri spiega il cambio di Ronaldo e scherza su Buffon

Cristiano Ronaldo e Sarri
Cristiano Ronaldo e Sarri (Getty Images)

Nella seconda parte del suo intervento Maurizio Sarri si concentra sulla nuova coppia del gol formata da Dybala e Ronaldo, sempre a segno insieme nelle tre partite dopo la ripresa del campionato con Bologna, Lecce e Genoa.

Ha avuto paura a togliere Cristiano Ronaldo?

“No, sinceramente stavo sostituendo Dybala, ma era un’eventualità che avevano discusso nei giorni scorsi e sul 3-0 se l’aspettava. Era il giocatore con più minuti di tutti, infatti è uscito tranquillo”.

Come spiega i gol in coppia di Ronaldo e Dybala?

“Hanno imparato a cercarsi di più sia in allenamento che in partita: una cosa migliore per entrambi”.

Buffon può giocare titolare contro il Torino?

“Non lo so ancora, Buffon ha firmato il rinnovo e avrà 47 partite a disposizione per battere il record”

Leggi anche – Serie A, highlights Genoa-Juventus: gol e sintesi del match – VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *