Juventus, Buffon: “Devo accettare le sconfitte, o non mi ritirerò mai”

Gigi Buffon si racconta in un’intervista live sul profilo Instagram di Randstad Italia con l’ex pallavolista Giacomo Sintini

Juventus, Buffon: "Devo accettare le sconfitte, o non mi ritirerò mai"
Juventus, Buffon: “Devo accettare le sconfitte, o non mi ritirerò mai”

“La follia è la mia principale risorsa contro le difficoltà. Negli ultimi anni ho sentito troppo le sconfitte, devo accettarle o non mi ritirerò mai”. Parola di Gigi Buffon, intervenuto in diretta Instagram con l’ex pallavolista Giacomo Sintini sul profilo di Randstad Italia.

“Continuo a giocare perché mi sento bene e sono un competitivo” ha aggiunto, “so di potermi migliorare, non mi sento ancora appagato”. Il rischio è vivere il successo come una routine, prendere le vittorie come un’abitudine. Buffon, il giocatore con più presenze in Serie A insieme a Paolo Maldini, considerato da tanti campioni il miglior portiere del calcio moderno e uno dei migliori di sempre, fa ancora fatica ad accettare di sbagliare. “Sono talmente autocritico che sembro quasi l’alunno che non accetta di prendere 29 invece di 30” ha detto il portiere bianconero, che ha esteso il suo contratto fino al 2021.

Leggi anche – Juventus, Buffon e Chiellini rinnovano: l’annuncio del club

Buffon e il rispetto dei giovani alla Juventus

Buffon e il rispetto dei giovani alla Juventus
Buffon e il rispetto dei giovani alla Juventus

L’alunno, però, ha oggi 42 anni e si ritrova più spesso nel ruolo del maestro verso i calciatori più giovani della rosa bianconera. “Serve trovare un’empatia e un dialogo. A volte mi comporto come un ventenne e li lascio sbigottiti. Così acquisisci il vero rispetto”.

Dal punto di vista fisico, conclude, il lockdown non ha avuto un impatto negativo. “Mi è bastata una settimana per tornare al top” ha detto. Al futuro pensa ma non troppo. Il ritiro è ancora un orizzonte sufficientemente lontano, ma quel che ci sarà dopo l’addio al calcio è chiaro. “Mi prenderò un anno sabbatico, voglio finire il quinto anno e studiare meglio il francese e l’inglese”. Tornerà studente, dunque, magari anche allora senza accontentarsi di meno del massimo.

Leggi anche – Rinnovo Buffon, Zoff mette in guardia il portiere della Juventus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *