Juve-Atalanta 2-2, due rigori di Ronaldo stoppano il sogno dei nerazzurri

Una doppietta di Cristiano Ronaldo salva la Juventus. Non basta all’Atalanta una grande prestazione per uscire dallo Stadium con i tre punti.

Juve-Atalanta 2-2, due rigori di Ronaldo stoppano il sogno dei nerazzurri (Getty Images)
Juve-Atalanta 2-2, due rigori di Ronaldo stoppano il sogno dei nerazzurri (Getty Images)

All’Allianz Stadium di Torino finisce 2-2 tra Juventus e Atalanta. Un risultato che sta stretto alla squadra di Gasperini. Dopo un primo tempo dominato, chiuso sul risultato di 1-0 (gol di Zapata), nella ripresa è successo di tutto. Al 54′, l’arbitro concede un penalty ai bianconeri per un fallo di mano di De Roon su cross di Dybala. Sul dischetto si presenta Ronaldo che con la solita freddezza non sbaglia. l’Atalanta non si disunisce e continua a macinare gioco. Al 70′, poi, Gasperini compie i due cambi che cambiano l’andamento della partita: fuori Zapata e Gomez, dentro Muriel e Malinovkyi.

All’80’, il colombiano vede il 18 nerazzurro libero al limite dell’area. L’ucraino controlla e lascia partire un violento destro cge non lascia scampo a Szczesny. Quando la partita sembrava in pugno, però, arriva la doccia fredda. Higuain alza la palla in area, Muriel devia la sfera con il braccio destro. L’arbitro, senza esitare, indica per la seconda volta il dischetto. Dagli undici metri va sempre CR7 che, ancora una volta, non lascia scampo a Gollini. Un pareggio che avvicina la Juve allo Scudetto.

Leggi anche -> Serie A, highlights Juventus-Atalanta: gol e sintesi partita – VIDEO

Juventus-Atalanta 2-2, il racconto del match 

Juventus-Atalanta 2-2 (Zapata 16′, rig. Ronaldo 55′-90′, Malinovskyi 80′)

90+3′- l’arbitro fischia la fine del match: Juventus-Atalanta 2-2

90+1′- ci saranno 3′ di recupero

90′- GOOOL! La Juventus pareggia con Ronaldo. Il portoghese non cambia angolo. Gollini intuisce, ma non riesce ad intervenire

89′- calcio di rigore per la Juventus! Higuain alza i pallone in area, Muriel colpisce la sfera con il braccio destro. Senza esitazione l’arbitro indica il dischetto

88′- calcio di punizione per la Juventus: il destro di Ronaldo esce di un soffio sulla sinistra. Decisiva una deviazione

88′- cartellino giallo per Hateboer

86′- ancora Atalanta: Malinovskyi se ne va di forza e calcia con il sinistro dai 20 metri. Palla a lato non di molto

85′- sinistro dalla distanza di Douglas Costa, Gollini blocca senza problemi

82′- sostituzione per la Juve: Ramsey prende il posto di Matuidi

80′- GOOOL! L’Atalanta passa in vantaggio con Malinovskyi. Muriel vede il 18 nerazzurro libero al limite dell’area e lo serve, il giocatore si aggiusta la palla sul destro e calcia forte sul primo palo. Szczesny accenna l’intervento ma non può nulla

77′- occasione Juventus: lancio lungo di Cuadrado per Ronaldo, il portoghese controlla con uno stop a seguire e calcia con il sinistro. Gollini si distende bene e respinge

76′- doppio cambio per l’Atalanta: dentro Tameze e Caldara, fuori Freuler e Palomino

75′- Atalanta vicina al gol: Malinovskyi riceve in area, si aggiusta la palla sul mancino e calcia. Il suo tentativo esce di un soffio alla sinistra di Szczesny

74′- calcio di punizione per l’Atalanta dai 30 metri: il destro di Muriel si infrange sulla barriera

73′- ammonito Rabiot: il francese ferma Muriel in maniera irregolare

70′- occasione Juventus: Higuain serve sulla sinistra Ronaldo, il portoghese controlla e a tu per tu con Gollini, calcia sul corpo del portiere nerazzurro. Al termine dell’azione, l’assistente alza la bandierina per segnalare un precedente fuorigioco di CR7

70′- cambio anche per la Juve: Dybala lascia il posto di Higuain

67′- doppia sostituzione per la Dea: Malinovksyi e Muriel prendono il posto di Zapata e Gomez

65′- pallone profondo verso Douglas Costa, Gollini blocca in uscita

61′- cartellino giallo per Pasalic

58′- sostituzione anche per l’Atalanta: Pasalic prende il posto di Ilicic

56′- doppio cambio per la Juve: fuori Danilo e Bernardeschi, dentro Alex Sandro e Douglas Costa

55′- GOOOL! La Juventus pareggia con Ronaldo. Destro violento che non lascia scampo a Gollini

54′- calcio di rigore per la Juventus! Cross dalla sinistra di Dybala, De Roon intercetta la palla con il braccio sinistro. Per l’arbitro non ci sono dubbi: rigore per i bianconeri

51′- calcio d’angolo per l’Atalanta

48′- calcio di punizione per la Juve sulll’out di sinistra: sugli sviluppi la palla finisce sui piedi di Bernardeschi che carica il sinistro e calcia. Nessun pericolo per Gollini

46′- si riparte

Juventus-Atalanta. La prima frazione di gioco si chiude con i nerazzurri aventi per 1-0. Nel primo quarto d’ora c’è stata una sola squadra in campo: l’Atalanta. Dopo le occasioni di Zapata e Ilicic, al 16′, è proprio il colombiano che porta la Dea in vantaggio dopo uno scambio con Gomez. La Juve esce fuori solo nel finale, grazie a qualche guizzo di Dybala (il migliore dei suoi).

45+2′- fine primo tempo: Juventus-Atalanta 0-1

45′- ci saranno 2′ di recupero

43′- Juve pericolosa: imbucata di Cuadrado per Dybala, l’argentino serve di prima Ronaldo che di testa non inquadra la porta. Al termine dell’azione, però, l’assistente alza la bandierina per segnalare il fuorigioco della Joya

40′- pressing alto dell’Atalanta, la Juve fatica a costruire gioco

36′- Atalanta vicina al raddoppio: sinistro a giro di Ilicic dai 20 metri. Palla a lato di un nonnulla. Decisiva la deviazione di un difensore

34′- calcio d’angolo per l’Atalanta: sugli sviluppi, Castagne la mette in mezzo. Palla troppo sul portiere. Szczsesny blocca senza problemi

33′- occasione Juve: Bentancur inventa per Dybala, la Joya doma la sfera con un controllo incredibile e lascia partire un diagonale molto insidioso che termina di un soffio alla sinistra di Gollini

32′- ancora Atalanta: cross morbido dalla destra di Castagne per Zapata, il colombiano manca l’impatto con il pallone di un nonnulla

29′- cartellino giallo per Cuadrado: è il secondo ammonito per la Juve

25′- Castagne strappa il pallone dai piedi di Cuadrado e si invola verso la porta avversaria. Giunto sul fondo, però, il belga incespica sul pallone e si trascina la palla oltre a linea di fondo campo

21′- Dybala cerca Ronaldo nel mezzo. La difesa nerazzurra sventa il pericolo

18′- risponde subito la Juve con Dybala: sinistro troppo centrale. Gollini blocca senza problemi

16′- GOOOL! L’Atalanta passa in vantaggio con Zapata. Il colombiano serve Gomez al limite, il 10 nerazzurro difende palla e la restituisce all’ex Napoli che, a tu per tu con Szczesny, non sbaglia

14′- cross profondo dalla destra di Gomez, Cuadrado è ben posizionato e anticipa Castagne

12′- occasione Atalanta: buona discesa sulla destra di Hateboer che, giunto sulla trequarti, alza la testa e serve Ilicic al limite. Lo sloveno controlla e calcia a giro con il sinistro. La palla esce di un nonnulla alla destra di Szczesny

11′- calcio di punizione per l’Atalanta dai 25 metri: il cross di Ilicic viene allontanato da Cuadrado

10′- cartellino giallo per Bernardeschi: intervento in ritardo su Castagne

8′- Freuler cerca un compagno sul secondo palo, Danilo intuisce le intenzioni dell’avversari e libera l’area

6′- occasione Atalanta: Castagne arriva sul fondo e lascia patire un buon cross sul primo palo, sulla palla si avventa Zapata che, tutto solo, colpisce di testa. Palla alta non di molto

3′- calcio di punizione per la Juve all’altezza della bandierina del calcio d’angolo di destra: cross teso sul primo palo di Dybala, la difesa dell’Atalanta fa buona guardia e allontana il pericolo

2′- fallo di Toloi su Ronaldo: si ripartirà con una punizione per i bianconeri

1′- È iniziata Juventus-Atalanta

21:44- Juventus e Atalanta fanno il loro ingresso in campo

21:35 – Formazione ufficiale Juventus (4-3-3): Szczesny; Danilo, De Ligt, Bonucci, Cuadrado; Rabiot, Bentancur, Matuidi; Bernardeschi, Dybala; Ronaldo. All.: Sarri

21:35- Formazione ufficiale Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Palomino, Dijmsiti; Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens; Gomez; Ilicic; Zapata. All.: Gasperini

All’Allianz Stadium di Torino, la Juventus ospita l’Atalanta per la 32.a giornata di Serie A. Match d’alta quota che promette spettacolo. I bianconeri sono reduci dalla cocente sconfitta subita contro il Milan. Quando tutto sembrava sotto controllo, la squadra di Sarri ha avuto il solito calo di concentrazione che ha permesso al Milan di ribaltare il risultato in appena cinque minuti. Un risultato beffardo per la Juve. Dopo l’ennesimo ko della Lazio, infatti, i bianconeri con una vittoria avrebbero di fatto chiuso la corsa Scudetto. Così, invece, è ancora tutto aperto. Oltre a Lazio e Inter, poi, la Vecchia Signora deve fare molta attenzione anche alla stessa Atalanta. Gli orobici, infatti, qualora riuscissero nell’impresa di espugnare lo Stadium, andrebbero a -6 dalla Juve, entrando clamorosamente in corsa per il tricolore.

Il che non sarebbe affatto una sorpresa visto il momento che sta attraversando la squadra di Gasperini. Attualmente gli orobici sono la formazione più in forma del campionato. Da quando la Serie A ha riparto i battenti, infatti, i nerazzurri non hanno mai perso, conquistando cinque vittorie su cinque. Un rendimento eccezionale che ha permesso alla Dea di mettere in cassaforte per il secondo anno consecutivo la qualificazione in Champions League. La Juve dovrà fare molta attenzione in difesa. In questa stagione, infatti, l’Atalanta si è dimostrata una vera macchina da gol. Sono 85 le reti messe a segno in campionato, una media di 2,7 a partite. In Europa, solo il Manchester City ha fatto meglio con 86.

Leggi anche -> Juventus, Higuain alla Fiorentina per Chiesa: i dettagli sullo scambio

Juventus-Atalanta, i precedenti: bianconeri imbattuti da 30 partite

Juventus-Atalanta, i precedenti: bianconeri imbattuti da 30 partite (Getty Images)

Sono 57 i precedenti tra Juventus e Atalanta a Torino in Serie A. Il bilancio è nettamente favorevole ai bianconeri che conducono con 38 vittorie, contro le  della Dea (15 i pareggi). Contro gli orobici, la Vecchia Signora non perde da 30 partite (24V, 6N). L’ultimo successo nerazzurro, infatti, è datato 3 febbraio 2001. In quell’occasione, l’Atalanta si impose per 2-1 grazie ai gol di Lorenzi e Ventola. Per trovare l’ultimo successo conquistato a Torino, invece, bisogna andare indietro nel tempo fino alla stagione 1989/1990. Era l’8 ottobre ’89 e gli orobici espugnarono il Comunale di Torino grazie a un gol di Caniggia.

Leggi anche ->  Juventus-Atalanta: dove vederla in diretta tv e streaming gratis

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *