Serie A, highlights Fiorentina-Verona: gol e sintesi partita – VIDEO

Serie A, la Fiorentina riesce a pareggiare 1-1 contro il Verona all’ultimo minuto: il vantaggio di Faraoni nel primo tempo viene ripreso dal gol allo scadere di Cutrone. 

Fiorentina-Verona
Fiorentina-Verona (Getty Images)

La Fiorentina evita una sconfitta già scritta e compie un passo ulteriore verso la salvezza. Nella partita del Franchi, valida per la 32a giornata, l’Hellas Verona passa meritatamente in vantaggio con Faraoni dopo 18 minuti, difende l’1-0 anche nel secondo tempo ma all’ultimo minuto subisce il clamoroso pareggio. Nel recupero la viola agguanta un punto prezioso con i due neo-entrati: Chiesa serve Cutrone che batte Silvestri e segna l’1-1 definitivo. Un finale beffardo per la squadra di Juric che stava già assaporando i tre punti e invece rallenta la corsa all’Europa, nonostante un’altra grande prestazione soprattutto nel primo tempo.

Fiorentina-Verona, i momenti salienti del match: Cutrone salva la viola

Highlights Fiorentina Verona
Patrick Cutrone (Getty Images)

Il primo tempo è ampiamente a favore del Verona, padrone assoluto sul campo della Fiorentina. La squadra di Iachini, partita con molte novità di formazione, non riesce a costruire gioco e viene subito messa all’angolo dagli avversari. Dopo un paio di situazioni offensive, al 18′ Faraoni porta in vantaggio gli ospiti con una bellissima girata al volo sull’assist delizioso di Amrabat. L’1-0 è meritato e rimane invariato fino all’intervallo: i viola hanno una timida reazione ma continuano a sbattere sul muro gialloblù.

Per vedere gli highlights di Fiorentina-Verona – CLICCA QUI

Nel secondo tempo Iachini inserisce subito Cutrone e Chiesa, lasciando fuori Sottil e uno spento Ribery. I cambi accendono un po’ la Fiorentina che migliora col passare dei minuti, ma praticamente non si rende mai pericolosa. La roccioso difesa del Verona resiste, anche se viene graziata da dubbio tocco di mano di Pessina. L’episodio incriminato, nemmeno rivisto al VAR, arriva al 57′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo con il pallone che sbatte sul braccio aperto del centrocampista gialloblù. Con il nuovo regolamento e il doppio rigore fischiato alla Juventus ieri sera, anche questo poteva starci. L’occasione più importante capita sulla testa di Cutrone che incredibilmente non riesce di testa a centrare la porta da pochi passi. L’ex attaccante del Milan però si riscatta nei minuti di recupero quando, sul filtrante di Chiesa, segna l’incredibile 1-1 a tempo scaduto.

Leggi anche – Mandzukic alla Fiorentina, accelerata viola e Ribery ammicca al croato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *